OnePlus 6T

OnePlus 6T, scheda tecnica, prezzo, disponibilità Italia

Il produttore cinese presenta un modello in linea con le attese e le indiscrezioni delle settimane passate. Molto simile al suo predecessore, si caratterizza per l'innovativo sistema di sblocco
OnePlus 6T, scheda tecnica, prezzo, disponibilità Italia FASTWEB S.p.A.

Da diversi anni, ormai, OnePlus ci ha abituato a un doppio lancio annuale, distanziato l'uno dall'altro di circa 6 mesi. Nel primo caso, viene presentato lo smartphone di punta per l'inizio dell'anno; nella seconda occasione, invece, si svela un dispositivo (riconoscibile dal suffisso "T" presente nel nome) con qualche miglioria rispetto al modello che lo ha preceduto. E, come si sapeva ormai da tempo, anche il 2018 non ha fatto eccezione. Così, dopo una marea di leak e anticipazioni che andavano avanti ormai da mesi, lo OnePlus 6T è ufficiale, presentato in pompa magna nel corso di un evento a New York (provvidenzialmente anticipato di un giorno pe non farsi "oscurare" dalla presentazione dell'iPad Pro 2018).

E, come c'era da aspettarsi, il modello di fine 2018 del produttore cinese non è che una evoluzione del suo predecessore, tanto a livello estetico (il design è stato leggermente rivisto, soprattutto nella parte superiore) quanto a livello di specifiche. Insomma, tutto come da previsioni e tutto come previsto dalle varie anticipazioni che, nelle settimane precedenti, avevano permesso di scoprire gran parte delle specifiche tecniche dello OnePlus 6T.

 

 

Scheda tecnica OnePlus 6T

Sul fronte delle caratteristiche, le differenze tra OnePlus 6 e OnePlus 6T (che vedremo in dettaglio tra poco) sono limitate a pochissimi dettagli. SoC, memorie integrate e fotocamere, tanto per fare degli esempi, sono le stesse già viste sul modello di inizio 2018, mentre sparisce il jack audio da 3,5 mm per lasciare spazio (probabilmente) a una batteria più capiente. La differenza più evidente, come già accennato, è a livello estetico: il notch, già di dimensioni ridotte, diventa striminzito, assumendo la forma di una goccia.

  • Peso e dimensioni. 157,5 x 74,8 x 8,2 mm per 185 grammi
  • SoC. Snapdragon 845, Octa-core (4x2.8 GHz Kryo 385 Gold & 4x1.7 GHz Kryo 385 Silver)
  • GPU. Adreno 630
  • RAM. 6/8 gigabyte
  • Memoria interna. 128/256 gigabyte
  • Display. AMOLED da 6,41 pollici, risoluzione 2340x1080 pixel, fattore forma 19,5:9
  • Batteria. 3.700 mAh con ricarica veloce Dash Charge
  • Fotocamera posteriore. Sensore principale grandangolare da 16 megapixel, apertura f/1.7 con stabilizzatore ottico; sensore secondario grandangolare da 20 megapixel, apertura f/1.7
  • Fotocamera anteriore. 16 megapixel con apertura f/2.0
  • Connettività. Wi-Fi g/n/ac; NFC, Bluetooth 5.0
  • Sensori. GPS, GLONASS, GALILEO, giroscopio, accelerometro, bussola digitale, prossimità; sensore impronte nello schermo

 

La parte frontale dello OnePlus 6T

 

Differenze OnePlus 6 e OnePlus 6T

Come già accennato, le differenze maggiori tra i due modelli si hanno principalmente a livello estetico. Nella parte posteriore sparisce il sensore di impronte, ora integrato direttamente all'interno dello schermo (come già visto in alcuni modelli Huawei e Vivo). Una soluzione che dovrebbe permettere di sbloccare il dispositivo in maniera più "naturale" e senza rubare spazio allo schermo (tanto che il rapporto tra display e superficie del dispositivo raggiunge quasi il 90%). Si rimpicciolisce ulteriormente anche il notch, che assume ora la forma di una piccola goccia nella parte superiore del display. Nonostante ciò, lo sblocco facciale non sembra affatto risentirne: come visto anche su OnePlus 6, si tratta di uno dei più veloci e precisi disponibili sul mercato, nonostante lo spazio per fotocamera e vari sensori sia realmente ridotto al minimo indispensabile. Sparisce, infine, il jack audio da 3,5 millimetri: per ascoltare musica, dunque, ci si dovrà affidare a cuffie con cavo USB Type C oppure scegliere auricolari Bluetooth (come le Bullet di OnePlus, messe in vendita poche ore prima il lanio del dispositivo).

 

 

Passando alle caratteristiche tecniche, invece, le differenze tra i due dispositivi sono molto limitate, se non quasi del tutto nulle. Leggermente più grande il display OLED (6,41 pollici contro i 6,28 del vecchio modello), ma SoC, dimensione RAM e memoria d'archiviazione sono le stesse. Come accennato, anche le fotocamere (sia posteriore sia frontale) sono le stesse, anche se l'app Fotocamera si impreziosisce della modalità Notte, per realizzare foto in condizioni di scarsa luminosità.

Prezzo e disponibilità Italia OnePlus 6T

Lo OnePlus 6T potrà essere acquistato a partire da 6 novembre sia sul portale ufficiale del produttore cinese, sia nei punti vendita MediaWorld. Sul fronte dei prezzi OnePlus 6T, invece, si registra un lieve aumento, ma non per questo il dispositivo è meno interessante rispetto ai suoi predecessori, anzi.

Gli utenti potranno scegliere tra 3 differenti modelli: Mirror Black (6GB di RAM e 128GB di memoria) a 559 euro; Mirror Black e Midnight Black (8GB di RAM e 128GB di memoria) a 589 euro, Midnight Black (8 GB di RAM e 256GB di memoria) a 639 euro.

 

30 ottobre 2018

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail