le migliori alternative iPhone

iPhone 6, le alternative migliori

Xiaomi Mi5, il nuovo Huawei P9 il OnePlus 3 sono delle valide alternative all'acquisto di un iPhone 6. Prezzi concorrenziali e prestazioni da top di gamma, ecco gli smartphone che possono sostituire l'iPhone 6
iPhone 6, le alternative migliori FASTWEB S.p.A.

Il settore degli smartphone è in continua evoluzione, con nuove società che lanciano i loro prodotti sul mercato e con aziende che spariscono da un giorno all'altro. Le uniche due società che sono sempre rimaste sulla cresta dell'onda sono Apple e Samsung che portano avanti due strategie totalmente diverse. La società di Cupertino punta tutto su un unico prodotto aggiornato anno per anno, mentre l'azienda coreana presenta ogni anno decine di modelli dalle caratteristiche tecniche più svariate. Ma i due top di gamma sono molto simili sia per quanto riguarda le prestazioni sia per il prezzo che supera costantemente i settecento euro. Soprattutto l'iPhone si svaluta molto lentamente e costringe gli utenti a valutare valide alternative per non dover spendere oltre cinquecento euro per uno smartphone.

Negli ultimi due anni sul mercato internazionale degli smartphone si sono affacciate le grandi aziende cinesi che hanno presentato device dal grande potenziale a un prezzo relativamente basso. Huawei, Xiaomi, Lenovo, Meizu sono solamente la punta dell'iceberg, nei prossimi anni il settore mobile sarà invaso da smartphone cinesi e obbligherà molte aziende ad abbassare i costi. Xiaomi Mi5, Huawei P9 sono delle valide alternative all'acquisto di un iPhone 6: il prezzo è più basso di almeno duecento euro e le prestazioni sono simili se non superiori. Invece, per chi è in cerca di uno smartphone che assicuri funzionalità speciali, può acquistare lo Yotaphone 2, che grazie al doppio schermo sviluppato con la tecnologia e-ink permette di avere sempre sotto controllo le informazioni più importanti. Ecco le migliori alternative all'iPhone 6 presenti sul mercato.

Xiaomi Mi5

 

 

Lo Xiaomi Mi5 è lo smartphone top di gamma dell'azienda cinese fondata da Lei Jun e uno dei migliori sul mercato per quanto riguarda il rapporto qualità- prezzo. Sotto il profilo dell'hardware monta un SoC quad-core Snapdragon 820, 3 GB di RAM e una memoria interna da 64 GB non espandibile. Il design è curato nei dettagli e lo schermo da 5,15' (risoluzione 1920x1080) è senza bordi. La fotocamera posteriore da 16 megapixel permette di scattare immagini di una qualità elevatissima, al pari dell'iPhone 6, mentre quella anteriore è ottima per i selfie. La batteria è da 3000mAh e permette di arrivare tranquillamente a fine giornata con un uso intensivo. Il prezzo è inferiore ai quattrocento euro.

ZTE Axon 7

 

 

Vederlo in Italia in tempi brevi sarà molto difficile, ma per chi ha la possibilità di comprarlo all'estero lo ZTE Axon 7 si può rivelare un acquisto azzeccato. Il design è curato nei minimi dettagli grazie alla collaborazione tra l'azienda cinese e BMW. Sotto il profilo delle prestazioni, lo smartphone cinese monta un SoC Snapdragon 820, 6 GB di RAM e fino a 128 GB di meropia interna (a seconda del modello scelto). Ma non è finita qui, perché lo ZTE Axon 7 ha anche un display con una risoluzione 2K, una fotocamera posteriore da 20 megapixel e un comparto audio che permette una perfetta riproduzione di video e canzoni. Infine, oltre al sensore per le impronte digitali, il device è uno dei primi smartphone che supporta la tecnologia Daydream sviluppata da Google per la realtà virtuale.

OnePlus3

 

 

Piccola azienda cinese che passo dopo passo è riuscita ad affermarsi nel mercato degli smartphone grazie alla qualità dei prodotti. OnePlus 3 è il nuovo modello lanciato che dovrà far compiere il salto di qualità alla società cinese: il prezzo è molto concorrenziale e l'hardware è da top di gamma. A 399 euro, gli utenti acquisteranno un device che monta uno Snapdragon 820, una GPU Adreno 530, 6 GB di RAM e 64 GB di memoria non espandibile. Inoltre, lo smartphone dispone uno slot per l'allocazione di due nano SIM e di una fotocamera posteriore da 16 megapixel che registra video in alta qualità. Lo schermo da 5.5' ha una risoluzione 1920x1080, mentre la batteria è da 3000mAh che grazie alla tecnologia Dash Charge si ricarica in poco più di un'ora. Oltre ai sensori di prossimità e alla tecnologia NFC, OnePlus 3 dispone di un sensore biometrico per salvaguardare la privacy delle persone.

Meizu Pro 6

 

 

Rispetto ai suoi "fratelli cinesi" il Meizu Pro 6 non monta un SoC Snapdragon 820 ma un dieci core Mediatek Helio X25 a 2,5 gigahertz, 4 GB di RAM e una memoria interna da 64 GB. Il display da 5,2' utilizza la tecnologia Super Amoled di Samsung, mentre la fotocamera posteriore è da 21 megapixel che permette di scattare immagini con una risoluzione 5344x4016. La scocca è interamente in alluminio e la forma ricorda vagamente quella di un'iPhone. Il prezzo è intorno ai cinquecento euro.

Lenovo Zuk Z2 Pro

 

Lenovo Zuk Z2 Pro

 

Dopo l'acquisto di Motorola, Lenovo ha deciso di conquistare una fetta importante del mercato mondiale degli smartphone e il nuovo Lenovo Zuk Z2 Pro è parte integrante di questa strategia. Il top di gamma è sicuramente il portabandiera dell'azienda cinese e le caratteristiche tecniche lo dimostrano ampiamente: il SoC è uno Snapdragon 820 con ben 6 GB di RAM. La versione Pro ha una memoria interna da 128 GB e dispone di ben dieci sensori che registrano ogni movimento dell'utente e fornisce consigli sulla perfetta salute fisica. Il display è da 5,2' con una risoluzione Full HD, mentre la fotocamera posteriore è da 13 megapixel.

Huawei P9

 

 

Huawei negli ultimi anni ha saputo farsi apprezzare per la qualità dei suoi prodotti e in Italia è tra i brand più venduti in assoluto. Il nuovo Huawei P9 è stato sviluppato per soddisfare le richieste di tutti gli utenti, abbinando prestazioni d top di gamma con un comparto grafico mai visto in precedenza su uno smartphone. Huawei P9 monta un SoC HiSilicon Kirin 955 che assicura buone prestazioni abbinato ai 3 GB di RAM e ai 32 GB di memoria espandibili fino a 128 con una scheda microSD. Come dicevamo, però, il punto forte è la fotocamera posteriore da 12 megapixel sviluppata insieme all'azienda tedesca Leica con anni di esperienza nel settore fotografico. Il display è da 5,2' e la batteria assicura l'autonomia di un giorno.

Oppo N3

 

 

Smartphone dedicato agli amanti dei selfie, l'Oppo N3 associa a ottime prestazioni una fotocamera ruotabile che permette di scattare foto in primo piano di grande qualità. Ottimi anche i materiali di costruzione, anche se le dimensioni abbondanti inficiano il peso complessivo e l'ergonomia del device mobile. L'Oppo N3 monta un SoC Snapdragon 801, una GPU Adreno 330 e 2GB di RAM. Il display da 5,5' ha una risoluzione Full HD che permette di guardare video in alta qualità. La batteria da 3000 mAh permette di arrivare a fine giornata senza troppi problemi.

Yotaphone 2

 

 

In questa guida all'acquisto, lo Yotaphone 2 è sicuramente uno smartphone che si differenzia dagli altri e che può essere una valida alternativa all'iPhone. Il device, infatti, dispone di un doppio schermo: quello frontale per interagire con le applicazioni mentre quello posteriore, sviluppato con la tecnologia e-ink che permette di consumare pochissima energia, permette di restare aggiornato sugli ultimi fatti di cronaca e di avere tutte le informazioni a portata di mano. Lo Yotaphone 2 si difende anche sotto il punto di vista dell'hardware: monta un SoC Snapdragon 801 e 2 GB di RAM e 32 GB di spazio interno. Il prezzo è di poco inferiore ai 400 euro per uno smartphone che sicuramente offre funzioni divere rispetto alla concorrenza.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail