Fastweb

I modi per risparmiare traffico dati navigando con lo smartphone

kaios Web & Digital #kaios #smartphone KaiOS, l'OS emergente per telefoni low-cost KaiOS è un sistema operativo per cellulari low-cost: permette l'installazione di applicazioni e ha anche uno store. Ecco come funziona
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
I modi per risparmiare traffico dati navigando con lo smartphone FASTWEB S.p.A.
trucchi risparmio traffico dati
Smartphone & Gadget
Risparmiare i Giga del piano tariffario è fondamentale per riuscire ad arrivare a fine mese. Ecco alcuni trucchi per non superare la soglia del traffico dati

Avere una connessione internet sempre attiva sullo smartphone è diventato oramai di fondamentale importanza. E non solo a lavoro. Grazie alle applicazioni presenti sullo smartphone possiamo restare sempre in contatto con i propri amici o controllare l'orario degli autobus. Ma per fare tutto ciò è necessario avere ancora dei Giga disponibili sullo smartphone. Da quando gli operatori telefonici hanno iniziato a offrire degli abbonamenti mensili che comprendono minuti e traffico dati, ogni persona ha l'incubo di utilizzare tutti i Giga prima della fine del mese. Nonostante il quantitativo di traffico dati offerto sia sempre maggiore. Per non rischiare di arrivare a fine mese senza Giga è necessario utilizzare dei semplici trucchi che permettono di risparmiare il traffico dati.

Non bisogna fare dei grandi sacrifici, ma basta utilizzare in modo intelligente il proprio smartphone. Ad esempio, è possibile bloccare l'avvio automatico dei video su Facebook o il download delle immagini e dei filmati su WhatsApp. Non si tratta di cambiamenti che limitano l'utilizzo delle due applicazioni, ma che permettono di avere i Giga di internet a fine mese. Un altro trucco è quello di bloccare gli aggiornamenti automatici delle applicazioni: bisogna farli solamente quando si è connessi alla rete Wi-Fi. Inoltre, un'altra applicazione che si tiene poco in considerazione è il browser. L'utilizzo del browser consuma molto traffico dati: il nostro consiglio è di usare un'applicazione come Opera Mini che assicura un risparmio del 90% sul consumo abituale. Infine, installate un'app come Datally che monitora quali sono le applicazioni che consumano più Giga del proprio abbonamento telefonico.

Utilizzare il Wi-Fi

 

utilizzare il wifi

Il primo consiglio per risparmiare i Giga del telefono è talmente scontato che merita di essere ripetuto: quando si può è necessario navigare collegandosi alla rete Wi.Fi. È la soluzione più ovvia e scontata, ma è anche quella che solitamente non viene presa in considerazione, soprattutto se siamo in giro e vogliamo controllare i profili social. Sono sempre di più le città che offrono all'interno dei parchi e vicino ai monumenti una connessione Wi-Fi gratuita: se dobbiamo caricare una foto o inviare un messaggio a un nostro amico possiamo connetterci al Wi-Fi cittadino. Facendo però attenzione. Solitamente si tratta di connessioni prese di mira dagli hacker, quindi dovremo utilizzarle solamente per le azioni basilari. È assolutamente vietato utilizzare la connessione Wi-Fi pubblica per accedere al proprio conto corrente online o per inviare dati privati agli amici.

Non vedere film in streaming

 

film in streaming

Servizi come Netflix e Amazon Prime Video hanno completamente stravolto le abitudini delle persone. Se prima per vedere una puntata della propria serie tv preferita si aspettava di essere a casa, ora è possibile guardarla direttamente dallo smartphone attraverso l'applicazione. E non bisogna nemmeno essere connesso al Wi-Fi, basta utilizzare la rete dati del proprio abbonamento telefonico. Vedere le serie tv in streaming consuma ben presto i Giga a disposizione e si dovrà aspettare la fine del mese per avere nuovo traffico dati. Il consiglio, quindi, è di non vedere Netflix o Amazon Prime Video utilizzando i Giga dell'abbonamento telefonico, ma di utilizzare la connessione Wi-Fi. In alternativa, possiamo scaricare le puntate della serie tv quando siamo collegati alla rete Wi-Fi di lavoro e vederle tranquillamene sull'autobus o sul treno.

Non aggiornare le applicazioni

Un altro trucco da seguire per risparmiare il traffico dati dello smartphone è di non scaricare e aggiornare le applicazioni utilizzando i Giga dell'abbonamento. Effettuare gli aggiornamenti è molto importante, ma ogni volta è necessario scaricare dati per 300-400 megabyte. Per far sì che il traffico dati non venga consumato completamente per fare gli aggiornamenti, è necessario entrare nelle impostazioni del dispositivo e selezionare l'opzione per gli aggiornamenti manuali. È possibile farlo sia su Android sia su iOS.

Utilizzare il Bluetooth

Molto spesso attiviamo la rete dati dello smartphone solamente per inviare una foto a un nostro amico. E la persona si trova a 5 centimetri di distanza. In questi casi, invece di sprecare inutilmente i Giga del telefono potremo utilizzare il caro e vecchio Bluetooth. Probabilmente i Millennials nemmeno conosceranno questa funzionalità, ma utilizzando il Bluetooth è possibile scambiare file tra dispositivi vicini. Quando dovete inviare una semplice foto, utilizzatelo.

Utilizzare un browser che comprime i dati

 

 

La maggior parte del traffico dati lo consumiamo per caricare immagini sui social network e per navigare sul browser. Soprattutto questa seconda azione mette in difficoltà il nostro abbonamento telefonico mensile. Solamente per leggere qualche articolo su un sito d'informazione o per caricare una pagina di un sito web utilizziamo una decina di megabyte. Essendo un'azione che si ripete quotidianamente arriviamo a fine mese senza Giga sullo smartphone. Esiste un semplicissimo trucco che permette di risparmiare il traffico dati dello smartphone: utilizzare un browser che comprime i dati. Il più famoso è Opera Mini (disponibile sia sul Google Play Store sia sull'App Store) che promette di ridurre del 90% il consumo dei Giga. Se non vogliamo abbandonare Chrome, invece, è necessario attivare la funzione per il risparmio dati: basta entrare nelle Impostazioni, premere su Risparmio dati e attivare la funzionalità.

Limitare l'utilizzo di Facebook e WhatsApp

 

limitare utilizzo facebook e whatsapp

I principali colpevoli del consumo eccessivo del traffico dati sono Facebook e WhatsApp. Non bisogna girarci troppo attorno, saranno anche due applicazioni molto utili e che hanno permesso a milioni di persone di essere sempre in contatto, ma allo stesso tempo richiedono un consumo molto elevato di dati. Che fare? Bisogna dire addio ai propri amici? Certo che no. L'importante è utilizzare in modo furbo le due applicazioni, cambiando alcune semplici impostazioni.

Su WhatsApp basta entrare all'interno delle Impostazioni, premere su "Utilizzo dati e archivio" e assicurarsi che ci sia la spunta vicino all'opzione Consumo dati ridotto. Inoltre, bisognerà scegliere l'opzione Nessun media per quanto riguarda le voci "Quando utilizzi la rete mobile", "Quando connesso tramite Wi-Fi", "Quando sei in roaming". In questo modo nessuna immagine e video verrà scaricata senza il nostro consenso.

La stessa procedura dovrà essere fatta su Facebook. Una volta lanciata l'applicazione, bisognerà premere l'icona con tre linee verticali e poi premere su Modalità di risparmio dei dati e mettere la spunta vicino alla voce "Modalità di risparmio dei dati attiva".

Controllare le applicazioni in background

Le applicazioni in background sono un problema comune a tutti gli smartphone. Non solo consumano tantissima batteria, ma sono anche uno dei fattori principali del consumo eccessivo dei Giga dello smartphone. Per risparmiare il traffico dati dell'abbonamento telefonico è necessario limitare il più possibile l'aggiornamento in background delle applicazioni: anche solo fornire la posizione GPS dello smartphone è un inutile spreco di dati. Inoltre, vi sconsigliamo di aprire contemporaneamente 4-5 applicazioni: anche questa azione non farà altro che aumentare il consumo di Giga.

Utilizzare Datally

 

come funziona datally

Datally è un'applicazione sviluppata da Google che analizza il consumo giornaliero di Giga e fornisce dei consigli su come risparmiare il traffico dati. L'app permette di attivare un Data Saver in modo da limitare le applicazioni che consumano una quantità maggiore di dati. Datally è gratuita e pesa solamente 6MB.

 

6 dicembre 2017

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #smartphone #tablet #connessione dati #giga internet

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.