Fastweb

Smartphone 5G, I dispositivi presentati al Mobile World Congress 2019

HTC 5G Hub Smartphone & Gadget #5g #router Il nuovo HTC 5G Hub fornisce la velocità 5G in casa o in mobilità Il nuovo router 5G di HTC può connettersi fino a 20 dispositivi dentro e fuori casa
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Smartphone 5G, I dispositivi presentati al Mobile World Congress 2019 FASTWEB S.p.A.
smartphone 5g
Smartphone & Gadget
Samsung, Huawei, LG e Xiaomi hanno presentato il loro primo smartphone 5G e altri produttori (OnePlus e Sony) hanno mostrato dei prototipi. Ecco gli smartphone 5G che vedremo nel 2019

Il 2019 è un anno importante per il mondo degli smartphone. Dopo un periodo piuttosto lungo dove le uniche novità introdotte riguardavano il lato estetico (il notch e cornici sempre più sottili), i produttori hanno deciso finalmente di rinnovare i loro dispositivi. Sono due le novità più importanti: gli smartphone flessibili e il supporto al 5G. Due caratteristiche che poco hanno in comune ma che nei prossimi anni troveremo sui nuovi smartphone.

Degli smartphone flessibili sappiamo ancora poco, se non come saranno fatti esteticamente e alcune loro caratteristiche tecniche. Il 5G, invece, è il nuovo standard di Rete che farà il suo debutto ufficiale entro la fine dell'anno. Il 5G garantirà una velocità di download e upload molto superiore rispetto all'attuale, permettendo agli smartphone di offrire servizi finora inimmaginabili. Tutti gli operatori telefonici italiani stanno investendo nell'infrastruttura di rete ed entro la fine dell'anno il 5G dovrebbe coprire le prime città italiane.

Per poter navigare in 5G è necessario che gli smartphone abbiano dei modem ad hoc. Qualcomm e Huawei hanno anticipato la concorrenza e hanno presentato il modem X50 e il Balong 5000. I due modem li vedremo all'opera già nei prossimi mesi. Huawei ha montato il Balong 5000 sul Mate X, mentre lo X50 sarà il protagonista del Galaxy S10 5G, dello Xiaomi Mi Mix 3, del LG V50 ThinQ 5G e di tutti gli altri smartphone che usciranno nei prossimi mesi e che si baseranno sulla piattaforma hardware Snapdragon 855. Ecco i migliori smartphone 5G che usciranno nel 2019.

Samsung Galaxy S10 5G

galaxy s10 5g

Al Samsung Unpacked 2019 non è stato certo tra i protagonisti dell'evento, ma ha catturato l'attenzione di molti giornalisti. Il Galaxy S10 5G è il primo smartphone Samsung con il supporto al 5G e arriverà in Italia nel mese di giugno. Esteticamente è molto simile agli altri dispositivi della gamma Galaxy S10, ma all'interno troviamo componenti hardware leggermente diverse.

Il Galaxy S10 5G monta uno schermo da 6,7 pollici con risoluzione QuadHD+. Il design sarà caratterizzato dal tipico foro sullo schermo presente in tutti i Galaxy S10. A bordo sarà presente il chipset Snpadragon 855 con a supporto 8GB di RAM e 256GB di memoria interna. Completo il comparto fotografico: nella parte posteriore ci saranno quattro fotocamere, mentre frontalmente avremo altri due sensori. Batteria da 4500mAh. Il prezzo del Samsung Galaxy S105G dovrebbe essere superiore ai 1500 euro.

Huawei Mate X

mate x

Il Mate X incarna lo smartphone del futuro: flessibile e con il supporto al 5G. Il dispositivo è stato presentato da Huawei durante il Mobile World Congress 2019 e farà il suo debutto nel mercato entro la fine del 2019 a un prezzo di 2299 euro. Lo smartphone si basa sulla piattaforma hardware Kirin 980 con a supporto 8GB di RAM e 512GB di memoria interna. A bordo troviamo il modem Balong 5000 che garantisce una velocità di download fino a 4,5Gbps.

Il Mate X ha uno schermo flessibile da 8 pollici (quando completamente aperto) ad alta risoluzione. Se decidiamo di piegare il dispositivo, potremo utilizzare lo schermo frontale da 6,6 pollici o quello posteriore da 6,36 pollici. È presente una barra laterale che migliora la stabilità del dispositivo e dove sono integrati tutti i sensori dello smartphone, comprese le tre fotocamere. Batteria da 4500mAh.

Xiaomi Mi Mix 3 5G

xiaomi mi mix 3 5g

Lo Xiaomi Mi Mix 3 non è certo una novità. L'azienda cinese lo aveva già presentato lo scorso ottobre e lo aveva lanciato anche nel mercato europeo, compresa l'Italia. Al Mobile World Congress 2019 Xiaomi ne ha presentato una versione aggiornata, con il supporto al 5G e con nuove componenti interne. Al posto dello Snapdragon 845, troviamo lo Snapdragon 855 supportato dal modem X50 per la rete 5G. RAM da 6GB e memoria interna da 128GB. Lo schermo è da 6,39 pollici con risoluzione FullHD+. Il design dello smartphone è piuttosto particolare: le fotocamere anteriori e i sensori sono nascosti all'interno dello slider meccanico. Arriverà sul mercato nel mese di maggio a un prezzo di 599 euro.

LG V50 ThinQ 5G

Anche LG è pronta a debuttare nel mondo degli smartphone 5G e lo farà con il V50 ThinQ, atteso nella seconda metà del 2019. Il dispositivo ha fatto molto parlare di sé al Mobile World Congress 2019 per la presenza di un Dual Screen. Collegando allo smartphone una particolare cover è possibile aggiungere un secondo schermo da 6,2 pollici da utilizzare mentre si gioca o si guarda un contenuto multimediale.

Le caratteristiche del Lg V50 ThinQ 5G sono da vero e proprio top di gamma. Troviamo il chipset Snapdragon 855 con 6GB di RAM e 128GB di memoria interna. Presente anche il modem X50. Nella parte posteriore c'è una tripla fotocamera, mentre frontalmente trovano posto altri due sensori fotografici. La batteria è da 4000mAh.

Alcatel 7 (2019)

Alcatel ha portato al MWC 2019 diversi smartphone interessanti, tra cui il nuovo Alcatel 7 (2019), un dispositivo top di gamma e con il supporto al 5G. L'azienda non ha voluto rivelare la piattaforma hardware su cui si basa il dispositivo, ma probabilmente all'interno troviamo il chipset Snapdragon 855 oppure il MediaTek Helio P90.

Alcatel 7 presenta uno schermo da 6,5 pollici con risoluzione FullHD+ e rapporto d'aspetto di 19:9. In alto al centro troviamo il notch a goccia che integra una fotocamera da 24 Megapixel. Nella parte posteriore troviamo una tripla fotocamera con sensore principale da 48 Megapixel, un obiettivo grandangolare da 16 Megapixel e sensore secondario da 5 Megapixel. Batteria da 4000mAH. Lo smartphone arriverà sul mercato nella seconda metà del 2019.

OnePlus smartphone 5G

oneplus

OnePlus è stata la prima azienda ad annunciare l'arrivo del suo smartphone 5G nel 2019. Il dispositivo dovrebbe essere presentato tra maggio e giugno e arrivare sul mercato nelle settimane successive. Al Mobile World Congress 2019 l'azienda cinese ha portato il suo primo prototipo di smartphone 5G, ben custodito sotto una teca oscurata. È stato impossibile capirne il design , ma OnePlus ha mostrato le possibili funzionalità della rete 5G, soprattutto nel mondo del gaming. Il prezzo del OnePlus 5G sarà superiore di circa 200-300 euro rispetto alla controparte 4G.

Prototipo 5G Sony

Sony ha portato al Mobile World Congress 2019 un prototipo di un futuro smartphone 5G. Il nome in codice è AG-1 e monta il modem Qualcomm X55. Le caratteristiche del dispositivo non sono molto chiare: l'unica certezza riguarda lo schermo con rapporto d'aspetto di 21:9. Sony ha ostrato i miglioramenti che il 5G porterà nel mondo dello streaming, dando la possibilità a tutti di vedere contenuti in 4K. Non c'è una data ufficiale su quando verrà lanciato il primo smartphone 5G Sony.

 

5 marzo 2019

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #5g #smartphone 5g

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.