Fastweb

Raspberry Pi, gli accessori per creare nuovi dispositivi

Sphero RVR Smartphone & Gadget #robot #raspberry pi Sphero lancia un nuovo robot compatibile con Raspberry Pi Si chiama RVR ed è un robottino progettato per adulti e bambini
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Raspberry Pi, gli accessori per creare nuovi dispositivi FASTWEB S.p.A.
raspberry pi
Smartphone & Gadget
Il successo del Raspberry Pi ha portato molte aziende a realizzare degli accessori per creare dispositivi come macchinette fotografiche e joypad: ecco i migliori

Se non sei uno smanettone abituato a mettere spesso le mani nel tuo computer, a smontare e rimontare attrezzatura elettronica e non sei dedito al fai da te informatico, allora molto probabilmente non conosci il Raspberry Pi. Se invece sei un "maker", un artigiano digitale in grado di costruire con poche decine di euro apparecchiature elettroniche e piccoli robot domestici allora lo conosci di sicuro.

Il Raspberry Pi è un minicomputer, per la precisione un "single-board computer", cioè un PC che sta tutto in una minuscola schedina elettronica. Nato nel 2011 nel Regno Unito, il Raspberry Pi nel tempo ha conquistato schiere di fan grazie alle sue potenzialità sempre più avanzate: se il primo modelli del 2011 aveva un processore ARM da 700 MHz e partiva da 256 MB di memoria RAM, l'ultimo modello Raspberry Pi 3 Model B+ monta un processore quad-core da 1,4 GHz e integra la connessione WiFi a 5 GHz. Il successo di Raspberry Pi ha creato un vero e proprio mercato di accessori per questo minicomputer, grazie ai quali crescono a dismisura le cose che si possono fare.

Cosa si può fare con un Raspberry Pi

raspberry pi

Un vero maker si chiederebbe cosa non si può fare con un Raspberry Pi, visto che le applicazioni possibili di questo minicomputer sono moltissime. Le più famose sono quelle relative alla domotica: grazie ad un Raspberry Pi, specialmente se accoppiato con Arduino, si possono controllare gli elettrodomestici non smart. Ma ci sono applicazioni di Raspberry Pi anche per creare in casa fotocamere digitali con touch screen, cornici digitali, media center economici per distribuire video e audio sugli schermi e gli speaker di casa e molto altro.

Gli accessori per Raspberry Pi

Molte delle potenzialità di Raspberry Pi possono essere ulteriormente incrementate con i giusti accessori. Se parliamo di fotocamere, ad esempio, ne esistono di tutti i tipi compresa la Pan-Tilt HAT con movimento pan/tilt di 180 gradi per asse. È compatibile con Raspberry Pi 3, 2, B+, A+, Zero, e Zero W ed è completamente controllabile e programmabile. Se invece quel che ci serve è un obiettivo fisso ed economico, allora possiamo usare il Raspberry Pi Camera Module V2 che ha una risoluzione da 8 MP e può far foto fino a 3280x2464 pixel e video fino a 1080p. Girando su Amazon, poi, si trovano anche obbiettivi fish eye e visori notturni.

raspberry pi camera

Parlando di domotica, invece, un accessorio utilissimo per Raspberry Pi è Enviro pHAT. Si tratta di una piccola scheda elettronica che trasmette al Raspberry i valori di temperatura, pressione, luce e colore della luce rilevati dai sensori integrati. Anche questo accessorio è compatibile con Raspberry Pi 3, 2, B+, A+, Zero, e Zero W ed è il punto di partenza per rendere smart.

flick hat unicorn

Per chi volesse invece cimentarsi con la robotica c'è Flick! HAT, un sensore di movimento tridimensionale in grado di rilevare i nostri movimenti fino a 15 cm di distanza e di inviarli al Raspberry Pi. Utilissimo per creare robot che interagiscono con l'ambiente circostante, è compatibile con Raspberry Pi A+, B+, 2B e 3B.

Grazie a Serial Plus, invece, possiamo controllare con il nostro Raspberry tutti i dispositivi con una vecchia porta seriale RS232: stampanti, joystik, modem. Ma può essere usato anche per far dialogare i dispositivi di nostra creazione.

A proposito di joystick: se sei un amante dell'arcade gaming non puoi non conoscere i kit DIY di Quimat per costruirti in casa un controller (con comoda interfaccia USB) dotato di joystick e fino a 20 pulsanti.

Con LiPo SHIM possiamo alimentare i nostri progetti Pi a batteria per usarli in mobilità. È dotato di indicatori di carica e può spegnere i dispositivi prima che l'autonomia della batteria scenda troppo: è compatibile con Raspberry Pi 3, 2, B+, A+, Zero, Zero W.

raspberry pi unicorn

Numerosi anche i sistemi di luci LED da abbinare al Raspberry Pi, come l'Unicorn pHAT che monta 32 LED RGB e può essere utilizzato per svariati fini: dalla semplice luce di stato (un po' sprecato, a dire il vero) alla luce che cambia per seguire il nostro umore.

Oppure, al posto di usare i LED di stato, possiamo usare Adafruit PiTFT Plus. È uno schermo TFT con touch resistivo e risoluzione di 320x240 pixel (da 2,8 pollici) con il quale gestire l'interazione tra utente e Raspberry Pi (funziona con Pi Zero, Pi 3, Pi 2, Pi 2 Model A+ e B+).

 

20 giugno 2019

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #raspberry pi

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.