Fastweb

Hyperloop, il treno ultrasonico di Elon Musk

open ai Web & Digital #open ai #intelligenza artificiale OpenAI, cos'è e perché è pericoloso Open AI è un'azienda creata da Elon Musk per realizzare tecnologie per l'intelligenza artificiale. Ma i primi risultati ottenuti evidenziano tutti i pericoli di questa tecnologia
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Hyperloop, il treno ultrasonico di Elon Musk FASTWEB S.p.A.
Hyperloop, il treno ultrasonico di Elon Musk
Smartphone & Gadget
Hyperloop è un treno ultrasonico progettato dalla Tesla Motors di Elon Musk. Permetterebbe di rivoluzionare il mondo del trasporto a lungo raggio

Provaci ancora Elon Musk. Dopo aver rivoluzionato il mondo dei pagamenti digitali con PayPal e aver dato un fortissimo impulso allo sviluppo dell'industria dell'automobile elettrica con la sua Tesla, il multimiliardario statunitense prova a rivoluzionare il mondo dei trasporti. Una rivoluzione dal nome Hyperloop.

Viaggio Ultrasonico

Il progetto presentato da Musk è un'alternativa – al momento solo teorica – alla realizzazione di una ferrovia ad alta velocità che colleghi le città californiane di San Francisco e Los Angeles. Di questa tratta si parla sin dal 2008, quando i cittadini dello stato nordamericano decisero di finanziarne la realizzazione: a cinque anni di distanza i lavori non sono ancora cominciati, mentre i costi previsti sono praticamente raddoppiati, passando da 29 miliardi di dollari a quasi 60 miliardi.

 

immagine d'insieme di Hyperloop

 

Il progetto Hyperloop, presentato in questi giorni tramite il sito di Tesla Motors, è un'alternativa economica al progetto di ferrovia ad alta velocità – dovrebbe costare meno di 10 miliardi di dollari – e permetterebbe di trasportare ogni giorno migliaia di passeggeri tra le due metropoli californiane all'incredibile velocità di 760 miglia orarie. Ovvero 1.223 chilometri orari, circa cento chilometri oltre la velocità del suono. Il percorso di Hyperloop dovrebbe seguire quello dell'autostrada I-5, rendendo così più semplice realizzare l'opera

Che cos'è Hyperloop

Leggendo le 57 pagine presentate nei giorni scorsi dagli ingegneri di Tesla Motors, si può già avere un'idea dettagliata di come dovrebbe essere il nuovo mezzo di trasporto. I vagoni di Hyperloop dovrebbero essere realizzati in alluminio e correre in due grandi cilindri di acciaio (uno per ogni senso di marcia) sospesi a sei metri d'altezza dal suolo. A sostenere l'intera struttura dei grossi piloni posizionati a circa 30 metri di distanza l'uno dall'altro. A completare il quadro, pannelli solari lungo tutta la parte superiore dei cilindri di acciaio, così che Hyperloop non vada ad incidere ulteriormente sul fabbisogno energetico del grande stato statunitense.

 

Particolare dell'interno di Hyperloop

 

Ogni singolo vagone conterrebbe 28 passeggeri e il sistema di controllo sarebbe completamente automatizzato: in questo modo potrebbe partire un vagone ogni 2 minuti, per un capacità di trasporto di 840 passeggeri ogni ora.

Come funziona Hyperloop

Quali sono i principi fisici dietro il funzionamento di quello che lo stesso Musk definisce "Il quinto mezzo di trasporto di massa dopo auto, treno, aereo e barca"? Secondo il progetto esposto nelle 57 pagine presentate da Tesla Motors, Hyperloop supererebbe i 1.200 chilometri orari grazie ad una spinta d'accelerazione costante di 1G (9,8 m/s2) nei primi 2 minuti di viaggio.

 

Grafico dell'accelerazione di Hyperloop

 

Una volta raggiunta la velocità di crociera, il treno non verrebbe più accelerato e riuscirebbe a mantenere una velocità tutto sommato costante grazie alla frizione praticamente inesistente con i binari – levitazione magnetica – e un'atmosfera rarefatta all'interno dei cilindri/binari.

 

Grafico della velocità di Hyperloop

 

Negli ultimi 2 minuti di viaggio, invece, verrebbe impressa un'accelerazione contraria equivalente a 1G (9,8 m/s2) che permetterebbe ad Hyperloop di fermarsi senza stressare troppo i passeggeri.

Le altre due

Anche se nato dalla mente di Elon Musk, Hyperloop non è "un'esclusiva" di Tesla o di SpaceX. Si tratta, piuttosto, di un'iniziativa "open source", aperta al contributo di altre società e altri investitori. Nel 2015 sono così nate altre due aziende interessate a tramutare in realtà il progetto di treno ultrasonico, ma slegate da Elon Musk e da una delle sue imprese commerciali.

 

Simulazione di Hyperloop Transportation Technologies

 

Hyperloop Transportation Technologies, la prima a mostrare interesse nel progetto Hyperloop, è un network di circa 100 ingegneri distribuiti su tutto il territorio degli Stati Uniti che collabora allo sviluppo del treno ultrasonico tramite riunioni settimanali in teleconferenza. Anziché essere pagati direttamente, i membri del consorzio HTT ricevono pacchetti azionari. Lo scopo della società è di realizzare un collegamento ipersonico tra diverse città degli Stati Uniti, anche se al momento sembra non essere interessata alla tratta tra Los Angeles e San Francisco inizialmente ipotizzata da Elon Musk.

 

Redenring Hyperloop

 

Nel febbraio 2015 prende forma, invece, il progetto di Hyperloop Technologies, un team di investitori, ingegneri e altri professionisti interessati allo sviluppo del treno supersonico. Collegato più strettamente a Elon Musk e SpaceX (il principale finanziatore, Shervin Pishevar, è amico del fondatore di Testa e PayPal, mentre il team di progettisti è guidato da Brogan BamBrogan, ingegnere di Space X), questo progetto nasce con l'intenzione di realizzare un collegamento ultrasonico su rotaia a levitazione magnetica tra Los Angeles e Las Vegas.

I viaggi di prova di Hyperloop

Anche se mancano ancora diversi anni prima che Hyperloop diventi realtà negli Stati Uniti (secondo i tecnici del consorzio HTT il primo viaggio commerciale dovrebbe esserci nel 2025), sia SpaceX, sia Hyperloop Transportation Technologies, sia Hyperloop Tehnologies stanno realizzando dei tracciati di prova sui quali testare i loro prototipi.

 

Imbarco passeggeri Hyperloop

 

Space X sta costruendo il suo tubo depressurizzato di 1,6 chilometri (1 miglio) ad Hawthorne, California; HTT testerà i suoi treni ultrasonici a Quay Valley (smart city in costruzione nel cuore della California) in un tubo lungo 8 chilometri; Hyperloop Technologies dovrebbe realizzare il suo tracciato di prova alle porte di Las Vegas, nel deserto del Nevada.

Esempi concreti

Se mai questo progetto venisse messo in pratica, cosa vorrebbe dire per i passeggeri di tutto il mondo? Una cosa molto semplice: riduzione massiccia dei tempi di spostamento tra una città e l'altra. Un viaggio Los Angeles – San Francisco, distanti poco meno di 400 miglia (600 chilometri) l'una dall'altra, necessiterebbe poco più di mezz'ora per essere portato a termine; la tratta Roma-Milano (poco meno della distanza tra Los Angeles e San Francisco), coperta dai treni ad alta velocità in poco più di 3 ore, richiederebbe esattamente 30 minuti. Un tempo di percorrenza inferiore anche a quello dell'aereo.

 

Hyperloop in viaggio

 

Hyperloop nel cuore dell'Europa

Hyperloop, comunque, potrebbe diventare realtà prima di quanto si possa immaginare. Stando al quotidiano slovacco Pravda, il Ministero per lo Sviluppo Economico dello stato centroeuropeo ha sottoscritto un accordo con Hyperloop Transportation Technologies per realizzare una ferrovia supersonica che colleghi tra loro Budapest, Bratislava e Vienna. Stando ai piani del ministero slovacco, in questo modo sarebbe possibile percorrere i circa 90 chilometri che separano le due Capitali europee in appena 8 minuti, mentre i 200 chilometri tra Bratislava e Budapest si percorrerebbero in meno di 15 minuti. Per arrivare a Kosice, al confine con la Polonia e distanze 400 chilometri, basterebbero invece 25 minuti.

L'obiettivo, spiegano da Bratislava, è quello di rivoluzionare il sistema di trasporto all'interno dell'Unione Europea, "accorciando" le distanze tra le maggiori città europee e permettendo ai cittadini di spostarsi in maniera veloce.

 

13 agosto 2013 (aggiornato il 12 aprile 2016)

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #elon musk #paypal #internet #web #rete #online

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.