Fastweb

Huawei Mate 10 PRO, caratteristiche, prezzo, data di uscita

HarmonyOS Smartphone & Gadget #huawei #harmony Huawei lancia HarmonyOS, l'ecosistema operativo per smartphone e IoT Si concretizza la soluzione "anti-Android" di Huawei. Si chiama HarmonyOS e punta a essere installato su dispositivi di ogni tipo, da smartphone a TV
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Huawei Mate 10 PRO, caratteristiche, prezzo, data di uscita FASTWEB S.p.A.
caratteristiche huawei mate 10 pro
Smartphone & Gadget
Lo smartphone monta un chipset Kirin 970 che integra al proprio interno un coprocessore dedicato all'intelligenza artificiale. In Italia da metà novembre a 849 euro

Il mondo degli smartphone sta vivendo una delle più grandi transizioni degli ultimi anni: tutte le aziende stanno cambiando il design dei propri telefoni adottando uno schermo con rapporto d'aspetto 18:9 e con cornici sempre più sottili. I primi ad adottare questa soluzione sono stati Samsung e LG, seguiti successivamente da Apple e da molte aziende cinesi. L'unica che ancora mancava all'appello era Huawei. L'azienda cinese si è fatta attendere un po', ma non ha tradito le aspettative.

 

 

In un evento organizzato a Monaco, Huawei ha tolto i veli a tre nuovi smartphone: il Mate 10, il Mate 10 Pro e il Mate X Porsche Design. Sebbene il nome possa ingannare, non si tratta di tre smartphone identici, ma sono dei dispositivi con caratteristiche abbastanza differenti tra di loro. Ad esempio, il Mate 10 e il Mate 10 PRO variano sia sotto il profilo del design sia della scheda tecnica (il primo monta un display 16:9), e lo stesso si può dire per il Mate 10 PRO e il Mate X Porsche Design. La scelta di Huawei è stata molto intelligente: ha lanciato tre smartphone che hanno un proprio carattere e che possono conquistarsi una nicchia di mercato differente, senza pestarsi i piedi a vicenda. Una delle poche caratteristiche in comune è il processore Kirin 970, chipset pensato esclusivamente per l'intelligenza artificiale. All'interno del System on a Chip c'è un coprocessore i7 che gestisce tutti i sensori e il sistema di intelligenza artificiale (NPU – Neural Processing Unit). Grazie a un'IA presente in locale, lo smartphone acquisisce una serie di funzionalità uniche come la possibilità di riconoscere 2000 immagini al minuto e la traduzione simultanea.

In Italia non arriveranno tutti e tre i dispositivi, ma solamente il Mate 10 PRO e il Mate X Porsche Design (che verrà venduto solamente all'interno dei negozi dell'azienda automobilistica tedesca). I due smartphone sono già disponibili online per il pre-ordine, mentre la spedizione e la vendita nei negozi comincerà da metà novembre. Il Mate 10 PRO ha un prezzo di lancio di 849 euro, mentre il Mate X Porsche Design arriva nei negozi a 1395 euro. Ecco le caratteristiche del Mate 10 PRO, del Mate 10 Porsche Design e del Mate 10

Specifiche tecniche Mate 10 PRO

 

 

Partiamo dal Mate 10 Pro, uno dei due smartphone che approderà in Italia. Il telefonino entra in diretta competizione con il Samsung Note 8, LG V30, iPhone X e Google Pixel 2 XL, i quattro phablet top di gamma presentati negli ultimi mesi e caratterizzati da un design bezel-less e da uno schermo con rapporto d'aspetto di 18:9. Non bisogna girarci troppo intorno: il mondo della telefonia sta andando verso questa direzione ed è logico che tutte le aziende stanno adattando i loro device alle nuove esigenze degli utenti.

La scheda tecnica del Mate 10 PRO non può che essere quella di un top di gamma. A bordo troviamo un chipset Kirin 970, supportato da una GPU Mali G72MP12, da 6GB di RAM e da 128GB di memoria interna non espandibile. Sul processore Kirin 970 è necessario soffermarsi un attimo, perché rappresenta una delle novità più interessanti presentate da Huawei a Monaco. Si tratta di un nuovo chipset sviluppato da HiSilicon (azienda sussidiaria di Huawei) con architettura a 10 nanometri e che integra al proprio interno un coprocessore i7 dedicato all'intelligenza artificiale. Una soluzione simile a quella vista con il chipset A11 di Apple, ma il funzionamento del coprocessore Huawei è leggermente diverso e permetterà al Mate 10 PRO di svolgere più velocemente il proprio lavoro. Nel coprocessore è presente un'unità di calcolo neurale che renderà il Mate 10 PRO uno smartphone "intelligente", migliorando anche il funzionamento del comparto fotografico realizzato in collaborazione con Leica (di cui parleremo tra poco).

 

schermo mate 10 pro

 

Altra grande novità è lo schermo montato sul Huawei Mate 10 PRO. Si tratta di un display FullView da 6 pollici con rapporto d'aspetto di 18:9 e risoluzione FHD+ (2160x1080 pixel). Lo schermo OLED ha un corpo in vetro 3D simmetricamente curvo su tutti e quattro i lati e che garantisce una presa migliore.

Il comparto fotografico del Huawei Mate 10 PRO

 

 

Per il suo nuovo top di gamma, Huawei ha chiesto nuovamente aiuto a Leica per la realizzazione del comparto fotografico. E la collaborazione ha portato i suoi frutti. Nella parte posteriore troviamo una doppia fotocamera con un sensore RGB da 12 Megapixel e uno monocromatico da 20 Megapixel. Entrambi hanno un'apertura focale di 1.6 che garantisce ottime immagini anche in caso di poca luce (solo uno dei due sensori ha lo stabilizzatore ottico). Per mettere maggiormente in risalto il comparto fotografico posteriore, Huawei ha inserito una banda orizzontale che abbraccia i due sensori e realizzata con un colore leggermente più tenue rispetto a quello utilizzato per lo smartphone. Una scelta stilistica originale che differenzia il telefonino dai propri competitor.

Il vero punto forte del comparto fotografico non è la qualità (indubbia) dei sensori, ma l'intelligenza artificiale che interviene a supporto dell'utente mentre sta scattando un'immagine. Grazie all'unità di calcolo neurale, i sensori riconoscono cosa si sta inquadrando (una pianta, un fiore, un viso, una casa) e adattano automaticamente le impostazioni della fotocamera per ottenere il meglio dallo scatto. Anche lo zoom digitale e l'effetto bokeh traggono beneficio dalla presenza dell'intelligenza artificiale e ne richiedono il supporto durante lo scatto di un'immagine.

Batteria, connettività e resistenza all'acqua

La serie Mate si è sempre contraddistinta per una batteria molto capiente e il Mate 10 PRO non è da meno. Sullo smartphone troviamo una batteria da 4000mAh che dovrebbe garantire un'autonomia che va ben oltre le ventiquattro ore. Inoltre, Huawei ha annunciato che anche in questo caso l'intelligenza artificiale fornirà il proprio aiuto e interverrà sui processi dello smartphone, riducendo al minimo lo spreco di energia. Il telefonino integra anche la tecnologia Super Charge che ricarica il 58% della batteria in 30 minuti (per una carica piena è necessario aspettare un'ora e mezza).

 

caratteristiche huawei mate 10 pro

 

Il Mate 10 PRO è il primo smartphone a montare un modulo LTE che assicura una velocità di download di 1.2 Gbps, ovvero una connessione 4G super veloce (4.5G). Logicamente per raggiungere una tale velocità è necessario un'infrastruttura che al momento è presente solamente in pochissime città nel Mondo. Lo smartphone è dual SIM e in entrambi gli slot c'è il supporto al modulo LTE (altra caratteristica presente solamente su questo telefonino). Grave mancanza il Bluetooth 5.0, soprattutto per il fatto che il jack audio è stato eliminato e per ascoltare la musica si devono utilizzare delle cuffie wireless (in alternativa si può inserire all'interno dell'uscita Type-C 3.0 un adattatore per il jack da 3,5mm).  

Sistema operativo e interfaccia utente

Il Mate 10 PRO arriverà sul mercato con Android Oreo 8.0 e la nuova interfaccia utente EMUI 8.0. Rispetto alla precedente versione sono state inserite nuove funzionalità per supportare al meglio il chipset Kirin 970. Inoltre, è stato integrato il mirroring dello smartphone con il computer. Basta collegare il Mate 10 PRO con uno schermo attraverso un cavo HDMI e si potrà utilizzare il display come se fosse il pannello dello smartphone. Una funzione molto simile a quella vista con la piattaforma DeX di Samsung, ma senza dover utilizzare un supporto esterno.

Prezzo e data di uscita Mate 10 Pro

Il Mate 10 Pro sarà disponibile in Italia da metà novembre a un prezzo di 849 euro. Coloro che effettueranno il pre-ordine (aperto dal 17 ottobre) riceveranno in regalo lo Smart Writing Set firmato Moleskine, composto da Paper Tablet, Smart Pen e la custodia coordinata per digitalizzare, organizzare e condividere in tempo reale le proprie idee. Il telefonino sarà disponibile nelle colorazioni: Midnight Blue, Titanium Gray e Moka.

Caratteristiche Mate X Porsche Design

 

 

Come successo anche lo scorso anno, Huawei ha realizzato un'edizione speciale del Mate in collaborazione con Porsche. Si tratta di uno smartphone speciale che verrà venduto solamente all'interno dei negozi dell'azienda automobilistica tedesca. Le caratteristiche e le funzionalità sono uguali a quelle appena viste con il Huawei Mate 10 PRO, le uniche differenze sono a livello di design. Il vetro posteriore offre un effetto ceramica molto particolare, mentre la banda posteriore che abbraccia la fotocamera non è orizzontale ma verticale e ingloba anche il lettore per le impronte digitali. La grande differenza è il prezzo: il Mate X Porsche Design sarà in vendita da metà novembre a un prezzo di 1395 euro. Anche in questo caso il pre-ordine apre il 17 ottobre. Come avrete notato, anche Huawei ha adottato i numeri romani per differenziare la versione Porsche Design con quella PRO, come fatto da Apple con l'ultimo iPhone (anche se in quel caso è per ricordare il decimo anniversario del melafonino).

Caratteristiche Mate 10

Il Mate 10 può essere definito il modello base tra gli smartphone presentati da Huawei a Monaco? No, sarebbe un grosso errore per il semplice fatto che le caratteristiche del Mate 10 sono differenti rispetto a quelle degli altri due dispositivi. Le uniche cose in comune sono il processore, il comparto fotografico e la batteria. La grande differenza è lo schermo: il Mate 10 monta un display da 5.9 pollici con una risoluzione 2560x1440 pixel con rapporto d'aspetto 16:9, una soluzione che ricorda molto gli smartphone degli anni passati. Nonostante una scelta "vecchio stile" Huawei è riuscita a contenere al massimo le cornici dello smartphone e a inserire un lettore per le impronte digitali nella parte frontale del telefonino. Lo smartphone sarà lanciato sul mercato a un prezzo di 699 euro e nelle colorazioni Pink Gold, Champagne Gold, Mocha Brown e Black. Ma come detto in precedenza, non verrà lanciato in Italia.

Accessori Mate 10

Tutte e tre le versioni del Mate 10 saranno accompagnate da accessori ad hoc: la fotocamera EnVizion 360, SuperCharge ? Power Bank e Smart Scale. Il primo è una fotocamera a 360 gradi capace di scattare immagini con una risoluzione 5K e girare video a 2K. SuperCharge Power Bank è una batteria esterna che integra la tecnologia di ricarica veloce di Huawei. Smart Scale monitora la salute dell'utente e tramite un'applicazione specifica è capace di calcolare l'indice di massa grassa e la percentuale di grasso corporeo.

Mate 10 Lite in arrivo con il nome di Honor 7x

Huawei ha realizzato anche una versione Lite del proprio phablet. Il device ha già fatto il proprio debutto in alcune parti del mondo utilizzando di volta in volta un nome differente. In Italia arriverà nei prossimi mesi con il nome Honor 7x, sarà infatti la costola "low-cost" di Huawei a commercializzarlo.

 

17 ottobre 2017

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #huawei #huawei mate 10 pro #android #smartphone

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.