Monopattino elettrico

Come scegliere il miglior monopattino elettrico

Con la pubblicazione del Decreto Ministeriale "Micromobilità" anche in Italia sarà possibile utilizzare monopattini elettrici in strada. Ecco le caratteristiche tecniche da rispettare e quali modelli comprare
Come scegliere il miglior monopattino elettrico FASTWEB S.p.A.

Con la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del cosiddetto "Decreto ministeriale Micromobilità" anche in Italia parte la sperimentazione su strade aperte al pubblico dei monopattini elettrici, insieme a hoverboard, Segway e "monowheel" (in pratica un hoverboard a una sola ruota). Quando i singoli Comuni emaneranno le apposite delibere, quindi, i cittadini potranno iniziare a circolare legalmente nelle aree consentite dalle delibere.

Fino a ieri, infatti, i monopattini elettrici e gli altri mezzi leggeri di micromobilità elettrica erano completamente illegali: si potevano usare solo in spazi privati. Il Decreto ministeriale Micromobilità, però, specifica anche quali monopattini elettrici è possibile usare nelle aree destinate alla sperimentazione. Facciamo, quindi, un po' di chiarezza per capire quale monopattino elettrico scegliere per non incorrere in brutte sorprese.

Monopattini elettrici: le specifiche tecniche

Il decreto parte dal presupposto che il monopattino elettrico è, tecnicamente, un mezzo "non bilanciato". Tutti i piccoli mezzi elettrici non bilanciati, monopattini inclusi, secondo il decreto devono avere una potenza massima di 500 Watt. Altrimenti scatta la multa. Un altro requisito fondamentale per circolare con un monopattino elettrico è che esso sia dotato di segnalatore acustico. In pratica di un clacson di qualche tipo. Inoltre, i monopattini elettrici non possono superare la velocità massima di 20 chilometri orari e, se devono essere usati al buio o in zone con scarsa luce, è necessario anche che siano dotati di luce anteriore (bianca o gialla) fissa e di catadiottri o luce fissa rossi al posteriore. Il guidatore, invece, deve sempre indossare il giubbotto o le bretelle riflettenti, ma non il caschetto di sicurezza (il cui uso è altamente consigliato, ma resta a discrezione del guidatore).

Monopattino elettrico

Monopattini elettrici: quali modelli possono essere venduti

Se questi sono i requisiti tecnici per circolare sulle strade dove verrà permessa la sperimentazione dei monopattini elettrici, vediamo ora quali modelli possono essere messi in commercio. La potenza massima di 500 Watt prevista dalla legge italiana di solito non viene superata dai monopattini che troviamo nei negozi e negli e-commerce. Mediamente, infatti, questi dispositivi hanno tre range di potenza: 250 Watt, 350 Watt e 500 Watt.

La potenza inferiore è consigliata solo per tragitti in pianura, perché alla prima salita il motore farebbe fatica a spingere un adulto di stazza media. La potenza massima è invece sufficiente ad andare più o meno ovunque. Attenzione alla velocità massima: il decreto prevede che il monopattino non possa superare i 20 chilometri orari, ma i modelli da 500 Watt spesso arrivano a 25 o addirittura 30 chilometri orari. Come previsto dal Decreto, dunque, dovranno montare una qualche sorta di limitatore di velocità. I modelli più economici, inoltre, non hanno la luce anteriore ma solo un catadriotto posteriore.

Ninebot Segway ES2

Monopattini elettrici: come scegliere

Se il modello di monopattino elettrico che vorremmo comprare è conforme a quanto previsto dal Decreto ministeriale Micromobilità, a questo punto dobbiamo analizzare altri fattori non previsti dal decreto ma che potrebbero fare la differenza nell'uso quotidiano.

Il primo è la batteria, che influenza direttamente l'autonomia del mezzo. Purtroppo, la maggior parte dei produttori non fornisce indicazioni precise sulla batteria (ad esempio la capacità, espressa in Ah), ma solo l'autonomia. Che è un po' il discorso che fanno anche le case automobilistiche quando dichiarano i consumi delle proprie auto: tra il dato tecnico e la realtà quotidiana potrebbe esserci una bella differenza.

Un altro fattore importante da prendere in considerazione è il peso del monopattino. Se vogliamo usare il monopattino per andare alla fermata dell'autobus, poi fare un tragitto sul mezzo pubblico e infine completare il nostro viaggio urbano di nuovo col monopattino (utilizzo tipico di chi usa questo mezzo per andare al lavoro) allora è bene che esso sia leggero. Un buon monopattino elettrico non pesa più di 15 kg ma, allo stesso tempo, un monopattino con una grande batteria pesa di più. Per questo è bene farsi due conti prima, per capire come utilizzeremo il prodotto.

Ruota posteriore di un monopattino elettrico

Infine, molti monopattini sono pieghevoli. Questo ne agevola il trasporto sui mezzi pubblici e ne riduce gli ingombri quando li vogliamo riporre in casa o in ufficio. Ma ne aumenta il prezzo. Anche in questo caso, quindi, valutiamo in base all'utilizzo che ne faremo se comprare un monopattino elettrico pieghevole oppure uno non pieghevole.

Monopattini elettrici: quale acquistare

Completata la disamina tecnica e "teorica", possiamo passare all'analisi dei modelli in commercio. Insomma: quale monopattino elettrico acquistare? Ecco alcuni dei migliori veicoli elettrici disponibili sul mercato.

  • Xiaomi Mi scooter. Probabilmente è il miglior monopattino elettrico oggi in commercio, sia per quel che riguarda il rapporto qualità/prezzo sia in senso assoluto. Pesa 12,5 chilogrammi, è richiudibile ed è dotato di un telaio molto robusto. La batteria garantisce un'autonomia di circa 30 chilometri e si ricarica in cinque ore, mentre il motore da 500 Watt spinge il veicolo a una velocità massima di 30 chilometri orari. Grazie all'app, però, è possibile settare diversi "stili di guida", in modo da regolare il consumo e limitare la velocità di crociera
  • Ninebot by Segway ES2. Simile per dimensioni e peso allo Xiaomi Mi scooter, il Ninebot ES2 di Segway è un'ottima alternativa al monopattino cinese. Il motore da 300 Watt permette di raggiungere i 25 chilometri orari di velocità, ma grazie all'app per smartphone si potrà impostare un limitatore di velocità e gestire anche il cruise control, che consentirà di viaggiare a velocità costante senza dover stare a dosare l'acceleratore. Ciò permetterà di gestire al meglio anche l'autonomia: la massima dichiarata è di 25 chilometri, ma grazie all'alloggiamento per la batteria supplementare si può arrivare anche a 45 chilometri

Monopattino

  • Megawheel S1. Se cercate un monopattino elettrico economico molto probabilmente non riuscirete a trovarne uno migliore. Estremamente leggero (7,5 chilogrammi) e di dimensioni ridotte, il Magawheel S1 è dotato di un battery pack che assicura fino a 12 chilometri di autonomia (si ricarica in tre ore) e un motore da 250 Watt che spinge il mezzo a 23 chilometri orari di velocità
  • Revoe street Motion Tech. Come il Megawheel, anche il Revoe street Motion Tech strizza l'occhio a quella fascia di utenti che vorrebbe acquistare un monopattino elettrico senza essere costretti a spendere più di 350 euro. Pesa 9,5 chilogrammi, è estremamente stabile e permette di raggiungere una velocità massima di 23 chilometri orari. La batteria garantisce un'autonomia massima di 20 chilometri

 

29 luglio 2019

copyright CULTUR-E
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai notizie e approfondimenti sul
mondo del Cloud, della Sicurezza e della
Digital Transformation!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail