Fastweb

Google Pixel, caratteristiche tecniche, uscita, prezzo, recensioni

smartphone Smartphone & Gadget #smartphone #fotocamera 6 caratteristiche che le fotocamere degli smartphone devono avere nel 2019 Dalla modalità notte allo zoom ibrido: ecco le 6 caratteristiche delle fotocamere che non possono mancare su un top di gamma
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Google Pixel, caratteristiche tecniche, uscita, prezzo, recensioni FASTWEB S.p.A.
google pixel recensioni, caratteristiche tecniche, prezzo, data uscita
Smartphone & Gadget
Arrivano le prime recensioni della stampa internazionale: Google ha fatto centro. Pixel e Pixel XL i migliori Android di sempre

Era la prova del nove per Google. E dalle prime recensioni, sembra averla superata alla grande. Stiamo parlando dei due nuovi smartphone Pixel e Pixel XL prodotti dall'azienda di Mountain View, presentati in pompa magna all'evento del 4 ottobre 2016 e lanciati sul mercato il 20 ottobre 2016 (solamente negli Stati Uniti, Canada, Australia, Germania, Regno Unito e India). Con lo sviluppo di Pixel, Google ha mandato in pensione la serie Nexus e per la prima volta ha realizzato autonomamente la progettazione dello smartphone (solamente la fase realizzata è stata affidata a HTC). E la differenza, rispetto al passato, sembra notevole. A partire dall'ottimizzazione tra la parte hardware e software dello smartphone (chi meglio di Big G conosce i segreti di Android), fino ad arrivare al nuovo assistente vocale Google Assistant, presentato insieme ai due device nell'evento del 4 ottobre.

 

 

Google ha fatto all-in sui due Pixel, sperando di erodere la fetta di mercato che Apple si è conquistata nell'ultimo decennio. Infatti, la scelta di Mountain View è molto chiara a partire dal prezzo di listino che rispetto al passato è molto più elevato e posiziona i due smartphone sulla stessa fascia di prezzo dell'iPhone. Inoltre, per l'occasione Google inaugurerà anche il primo showroom dell'azienda a New York, non un vero e proprio negozio ma un locale dove mettere in mostra tutti i dispositivi dell'azienda di Mountain View. Big G è pronta a fare sul serio, ma solamente il mercato ci potrà dire se Google avrà vinto la propria scommessa. Ma le premesse per far bene ci sono tutte (lo smartphone nella prevendita è andato esaurito).

Le caratteristiche tecniche del Pixel e del Pixel XL

 

 

Le caratteristiche tecniche del Pixel e del Pixel XL sono da top di gamma e non poteva essere altrimenti. I due smartphone sono molto simili e presentano delle differenze solamente per quanto riguarda le dimensioni dello schermo e la batteria dello smartphone. Partiamo da Pixel. Lo smartphone più piccolino presenta un SoC Snapdragon 821 (versione aggiornata del Qualcomm Snapdragon 820) e un acceleratore grafico Adreno 530, supportato da 4GB di RAM e da 32 o 128 GB di memoria interna (a seconda delle esigenze dell'utente). Il comparto fotografico, invece, è formato da una fotocamera anteriore da 12,3 megapixel e da una frontale da 8 megapixel, ideale per effettuare videochiamate con la nuova applicazione Duo sviluppata da Google. Lo schermo è un AMOLED da 5'' con risoluzione FULL HD (1920 x 1080), mentre la batteria è da 2770 mAh. Pixel integra anche una porta USB type-C per la ricarica veloce e un jack audio da 3,5mm per le cuffie audio.

Leggendola scheda tecnica del Pixel XL la prima cosa che balza subito all'occhio sono le dimensioni più generose dello schermo (un AMOLED da 5,5'') e una maggior risoluzione (2560 x 1440). La batteria da 3450 mAh assicura qualche ora in più di longevità, anche se deve "mantenere in vita" uno schermo decisamente più esoso sotto il punto divista dei consumi. Per quanto riguarda le altre caratteristiche tecniche Pixel XL è identico al fratello minore. Il SoC è uno Snapdragon 821 supportato da una GPU Adreno 530, da 4GB di RAM e da 32GB o 128 GB di memoria interna. La fotocamera posteriore è da 12,3 megapixel e quella frontale da 8 megapixel. Secondo gli esperti il comparto fotografico dei due Google phone è il migliore presente sul mercato e sui siti di comparazione ha raggiunto il risultato più elevato mai raggiunto, superando anche il Samsung S7 e l'iPhone 7.

Che cosa è Google Assistant

 

 

Il Google Event del 4 ottobre non è stato importante solamente per il lancio ufficiale dei due nuovi smartphone realizzati dall'azienda di Mountain View, ma anche per la presentazione delle mosse future del gigante statunitense. Infatti Google ha fatto mostrato la sua ide si realtà virtuale e di intelligenza artificiale presentando il visore VR DayDream e l'assistente personale Google Assistant che andrà a sostituire Google Now. Infatti i Pixel saranno i primi smartphone a supportare le applicazioni sviluppate per DayDream e a sfruttare le potenzialità dell'assistente personale, che a detta degli esperti permette a Google di fare passi da giganti sotto il punto divista dell'intelligenza artificiale. Google Assistant sarà il compagno di viaggio ideale per qualsiasi tipo di situazione, fornirà consigli utili su dove andare a mangiare e ricorderà all'utente tutti gli appuntamenti presenti sull'agenda. L'assistente personale sfruttare le ricerche effettuate ogni giorno da milioni di persone sul motore di ricerca di Google per offrire sempre risultati puntuali e in maniera veloce. Google Assistant si adatta alle abitudini dell'utente e sfrutterà le informazioni presenti sulla propria casella mail per offrire un aiuto quotidiano alla persona. Insomma, come avere un segretario personale in tasca. Al momento Google Assistant è presente nella versione 7.1 di Android Nougat ed è disponibile solamente per Pixel e Pixel XL.

Data di uscita e prezzo Pixel e Pixel XL

 

 

Pixel e Pixel XL sono in vendita sullo store di Google dal 20 ottobre 2016 e al momento possono essere acquistati solamente negli Stati Uniti, in Canada, nel Regno Unito, in Australia, in Germania e in India. Per il mercato italiano è necessario aspettare i primi mesi del 2017. Come dicevamo in precedenza il prezzo dei due smartphone Google non è alla portata di tutti. La scelta di marketing dell'azienda di Mountain View è stata abbastanza chiara: sfidare Apple sul suo stesso terreno. Il prezzo del Google Pixel sullo store inglese è di 599 sterline per la versione da 32 GB e di 699 sterline per quella da 128GB, mentre per il modello base del Google XL è necessario sborsare 719 sterline e 819 sterline per quello da 128 GB. Nei prossimi mesi scopriremo il prezzo di lancio per il mercato italiano, ma non si discosterà più di tanto dai 600 euro.

Le recensioni

 

google pixel e pixel xl caratteristiche tecniche

 

  • Cnet. Lynn La del sito web Cnet.com non ha nessun tipo di dubbio, se dovete sostituire il vostro Samsung Note 7 o il vostro vecchio iPhone la scelta migliore che potete fare è acquistare uno dei due nuovi Pixel. Gli smartphone realizzati da Google, oltre a presentare delle caratteristiche tecniche da top di gamma, offrono l'iuto del Google Assistant e la migliore fotocamera presente attualmente sul mercato (grazie al grande lavoro sull'ottimizzazione del software compiuto dai tecnici di Big G). Inoltre, Pixel e Pixel XL sono i primi due smartphone a utilizzare la versione stock di Android con tutte le novità del caso: un nuovo launcher e nuove applicazioni per la messaggistica istantanea. La valutazione finale di Lynn LA non può che essere positiva: il portale assegna ai due smartphone un giudizio di quattro stelle e mezzo su un massimo di cinque. Gran parte del merito è da assegnare a Google Assistant, strumento efficace e velocissimo a rispondere alle richieste dell'utente
  • Theverge. Se fino ad adesso la vostra esperienza con Android non vi ha entusiasmato e avete sempre e comunque dovuto trovare dei piccoli compromessi, con Pixel e Pixel XL non sarà più così. Questo il commento di Dieter Bohn per il portale web theverge.com che evidenzia il grande lavoro effettuato da Google per l'ottimizzazione del sistema operativo Android. Nessuno conosce meglio di Big G i segreti del robottino verde e i risultati lo dimostrano: secondo Dieter Bohn se qualcuno gli chiedesse in questo momento quale smartphone acquistare, l'unica risposta possibile è Pixel p Pixel XL. Il Google phone è velocissimo e anche la durata della batteria è soddisfacente, permettendo agli utenti di arrivare a fine giornata senza alcun tipo di problemi. Per non parlare poi della fotocamera posteriore: la migliore presente sul mercato, battendo anche quella del Samsung S7 e dell'iPhone 7 sia per la vivacità sia per la brillantezza dei colori. Infine Google Assistant: Big G ha imparato dagli errori di Google Now e ha messo in campo tutta la sua potenza "distruttrice". Molto semplicemente Google Assistant è l'assistente personale che tutti vorremmo avere: veloce, intelligente e sempre "sul pezzo"

 

recensioni pixel e pixel xl

 

  • Engadget. Dopo alcuni anni di esperimenti con la serie Nexus, Google ha deciso finalmente di scendere in campo e di produrre il primo smartphone disegnato e pensato all'interno delle segrete stanze di Mountain View. E la differenza si vede. I materiali utilizzati per la costruzione sono di prima qualità come la componente hardware che assicura delle performance da top di gamma. Senza dimenticare, naturalmente, la fotocamera che assicura scatti da far invidia ai professionisti. Per questi motivi Chris Velasco del sito web Engadget.com assegna ai Google Phone un giudizio finale di 86. Ma non mancano le note negative. Il prezzo sicuramente troppo elevato e in controtendenza rispetto alla politica utilizzata solitamente da Google. Infine, rispetto alla concorrenza (leggasi iPhone 7) Pixel non è resistente all'acqua e ha ricevuto una certificazione IP 53 (resistente alla polevere ma non ai liquidi).
  • Androidcentral. Uno smartphone eccellente ma che può ancora migliorare con i prossimi aggiornamenti di Android. Ne è certo Alex Dobie del sito web Androidcentral.com: Google ha svolto un buon lavoro sotto il profilo dell'ottimizzazione del software ma ci sono ancora delle piccole cose da migliorare. A partire da Google Assistant che deve imparare a conoscere le proprie potenzialità Mentre sotto il profilo delle caratteristiche tecniche del Pixel e del Pixel XL non c'è nulla da dire: i due smartphone sono velocissimi e permettono di lanciare qualsiasi tipo di applicazione. Anche la durata della batteria è soddisfacente e permette di arrivare a fine giornata senza alcun tipo di patema. Inoltre, l'ultima versione di Android (Nougat 7.1) mostra tutti i progressi effettuati negli ultimi mesi dal robottino verde: nuove applicazioni e una maggior fluidità nell'utilizzo. La mancanza di una certificazione che attesti la resistenza all'acqua può creare qualche problema agli utenti e soprattutto lo mette in una posizione di svantaggio rispetto alla concorrenza. Nonostante il prezzo, non c'è miglior smartphone da acquistare da qui alla fine del 2016, ne è sicuro Alex Dobie.
Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #google #pixel #pixel xl #smartphone #android

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.