oggetti smart mare

Gli oggetti smart da utilizzare in vacanza

Nela valigia per le vacanze non possono mancare degli oggetti intelligenti che renderanno migliore il soggiorno al mare. Ecco quali sono
Gli oggetti smart da utilizzare in vacanza FASTWEB S.p.A.

I tempi in cui la radiolina era l'oggetto più tecnologico che si poteva portare al mare sono finiti. Oramai per rendere la propria vacanza memorabile è necessario mettere all'interno della valigia almeno un paio di oggetti smart: le casse wireless impermeabili, l'action cam e i wearable. Tutti dispositivi diventati oramai d'uso comune e che si rivelano molto utili mentre siamo in spiaggia. Le casse wireless permettono di ascoltare comodamente la musica mentre si è sdraiati sotto all'ombrellone, mentre con l'action cam possiamo registrare i momenti più belli delle vacanze e le escursioni sott'acqua.

Ma oltre a questi oggetti tecnologici "comuni" è possibile metter all'interno della propria borsa anche dei dispositivi smart che possono essere utilizzati solamente al mare. Come ad esempio le suole adesive ipoallergeniche Nakefit o la borsa che ricarica smartphone e lettori e-book grazie ai pannelli solari. Ma non solo. In Francia, infatti, un'azienda di moda ha sviluppato il primo bikini connesso che avverte la persona quando sta per scottarsi. Mentre per gli amanti del surf, è stata realizzata una tavola che può essere collegata con il Samsung Galaxy S7 per ricevere dei suggerimenti dal proprio maestro mentre si sta facendo allenamento. Ecco tutti i dispositivi smart da portare in vacanza.

Casse wireless impermeabili

 

jbl

 

Diventate oramai un oggetto di culto, le casse wireless impermeabili non possono mancare all'interno della valigia per le vacanze. Sul mercato sono disponibili decine di modelli differenti: si va dai più costosi che possono superare anche i 200 euro fino alle più economiche che costano poco più di 50 euro. Il funzionamento è molto semplice: basta collegare la cassa wireless con lo smartphone e far partire la riproduzione della musica. Logicamente se decidiamo di utilizzarla in spiaggia, è necessario tenere il volume basso per non disturbare le altre persone.

Lettore e-book

Quando si parla di e-reader, il primo pensiero va direttamente al Kindle di Amazon. Ma non è l'unico disponibile sul mercato. Il lettore e-book è uno degli oggetti smart che non può mancare quando si decide di andare in vacanza. Se non si ama stare in mezzo all'acqua per tutto il tempo, ci si può sdraiare sotto l'ombrellone a leggere un libro.

La borsa a pannelli solari

 

reware borsa pannelli solari

 

Uno dei problemi principali di quando si è in vacanza al mare è l'impossibilità di ricaricare lo smartphone. Basta utilizzare un po' più del dovuto il telefonino per restare con la batteria scarica. Se non disponiamo di un battery pack, è impossibile poter continuare a utilizzarlo. Reware, una startup innovativa, ha risolto il problema in modo sorprendente, integrando all'interno di una borsa da mare dei pannelli solari che permettono di ricaricare lo smartphone. La borsa è dotata di un cavo che permette di collegare qualsiasi dispositivo elettronico e di ricaricarlo grazie all'energia prodotta dai pannelli solari.

Il bikini connesso

 

bikini spinali design

 

Spinali Design è un'azienda di moda francese specializzata nel realizzare indumenti connessi. Dopo aver lanciato i jeans che segnalano la giusta strada da prendere, ha realizzato per l'estate il primo bikini connesso. All'interno del tessuto è presente un sensore che segnala all'utente quando i raggi del sole stanno diventando pericolosi per la nostra pelle. Il bikini può essere collegato con l'applicazione sviluppata appositamente per Android e iOS. L'azienda di moda francese ha realizzato anche un telo da mare che fornisce lo stesso tipo di informazioni.

Nakefit

 

 

Le suole ipoallergeniche Nakefit non sono il prodotto più tecnologico che si può portare a mare, ma sicuramente si tratta di quello più utile. Le suole sono state realizzate da una startup italiana che ha lanciato una raccolta fondi su Kickstarter con l'obiettivo di raggiungere almeno 20.000 dollari. In poco più di un mese ha superato quota 200.000 dollari. Le suole ipoallergeniche Nakefit si attaccano sotto i piedi e permettono di camminare liberamente sulla sabbia e sugli scogli. Il costo per un paio di suole è di trenta euro.

Samsung Galaxy Surfboard

 

 

Samsung Galaxy Surfboard è una tavola da surf intelligente che mostra in tempo reale all'utente suggerimenti su come migliorare le proprie prestazioni. La tavola è realizzata completamente in carbonio e permette di integrare un Samsung Galaxy S7 al proprio interno. La Galaxy Surfboard dispone anche di uno schermo che mostra i suggerimenti del proprio allenatore, le condizioni del meteo, la forza e la direzione del vento.

Smartphone impermeabili

 

custodia impermeabile smartphone

 

Per poter scattare delle foto sott'acqua è necessario utilizzare una action cam o uno smartphone impermeabile. Ma questo tipo di dispositivi non sono alla portata di tutti a causa del costo eccessivo. Fortunatamente esistono anche delle soluzioni low-cost per poter scattare dei selfie sott'acqua. Come ad esempio le custodie impermeabili. Sono delle semplici bustine trasparenti a chiusura ermetica e che permettono di utilizzare lo smartphone anche in acqua.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail