Fastweb

Amazon Kindle, evoluzione di una specie

Amazon Go, l'app che rivoluziona il supermercato Smartphone & Gadget #amazon go #amazon Aperto a Seattle il supermercato senza cassa e senza code Aperto il primo punto vendita in cui si può fare la spesa senza pasare dalla cassa, ecco come funziona
ISCRIVITI alla Newsletter
Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
Amazon Kindle, evoluzione di una specie FASTWEB S.p.A.
Sequenza evolutiva dei Kindle, dal 1 al Fire
Smartphone & Gadget
Nati dalla geniale intuizione di Jeff Bezos, i Kindle hanno rivoluzionato il modo in cui si legge. Ecco come si sono evoluti

Era il novembre del 2007 e Amazon, fino ad allora "semplicemente" il più grande negozio elettronico del mondo, prova a rivoluzionare il mondo della lettura. Basta con i libri di carta, con i volumoni lasciati a impolverarsi sugli scaffali delle librerie di mezzo mondo: è l'ora dell'ebook, del libro elettronico. Jeff Bezos, fondatore e CEO di Amazon, presenta al mondo il primo modello di Kindle, il lettore di libri digitali che effettivamente cambierà il modo in cui ci approcciamo alla lettura.

 

Evoluzione della specie Kindle

 

Sono passati dieci anni da quella prima generazione di lettore elettronico di libri basato sulla tecnologia E-Ink con display a 16 gradazioni di grigio e Amazon lo festeggia così su Instagram.

 

Wow, time flies! 10 years ago, the first Kindle e-reader was released. Tell us how Kindle has changed how you read!

Un post condiviso da Amazon Kindle (@amazonkindle) in data: 19 Nov 2017 alle ore 10:10 PST

Nel frattempo la famiglia Kindle si è arricchita e allargata: oggi comprende diversi modelli di lettori ebook e tablet di diverse dimensioni noti con il nome di Kindle Fire.

Kindle 1

 

Kindle 1

 

Il Kindle 1 è messo in vendita negli Stati Uniti il 19 novembre del 2007 in abbinamento con una libreria digitale di 88.000 titoli. Un'inezia rispetto ai numeri attuali, ma per il 2007 si tratta di una cifra impressionante. Esteticamente bruttino – 19x13,5 centimetri le sue dimensioni, spesso circa 1 centimetro, display da 6 pollici con risoluzione 600x800 – la prima generazione di lettori di libri digitali targata Amazon rappresenta un vero e proprio crack per il settore dell'editoria digitale. Tanto che a fine 2008, lo store del Kindle contava già 275.000 titoli.

Kindle 2

 

Kindle 2

 

Nel febbraio 2009 Bezos raddoppia, presentando la seconda generazione dei lettori ebook di Amazon: il Kindle 2. Dalle linee molto più "tradizionali" e simili all'attuale, il Kindle 2 è la naturale evoluzione del suo predecessore. Leggermente più grande – 20x13 cm le dimensioni – ma più sottile, il Kindle 2 presentava finalmente connettività HSDPA (3G), che permetteva di navigare online e scaricare i contenuti direttamente dal lettore. Ancora pochi mesi e nel maggio 2009 su Amazon.com viene messo in vendita il Kindle DX, con schermo da 9,7 pollici e risoluzione da 1200x824.

Kindle third generation

 

Kindle 3

 

La terza generazione di Kindle – ora conosciuta come Kindle keyboard – viene messa in vendita negli USA nell'agosto del 2010. Questo nuovo modello, venduto in due diverse configurazioni (con e senza connettività 3G), presenta un display con tecnologia E-Ink "Pearl" da 6 pollici con risoluzione da 800x600 pixel (la stessa del Kindle 2) e una memoria da 4 Gb (possibile archiviare fino a 3000 libri). Nel settembre del 2011 Bezos, vista la crescente concorrenza nel settore, tenta nuovamente di cambiare il passo. E ci riuscì.

Kindle fourth generation

 

Kindle 4

 

Il 28 novembre 2011 Bezos presenta alla stampa due differenti modelli di lettore ebook: una prima versione, chiamata Amazon Kindle 4, molto simile alle precedenti ma senza più tastiera; una seconda versione, chiamata Kindle Touch, presenta il display dotato di touch screen. Entrambi hanno un display da 6 pollici e connettività 3G e Wi-Fi.

Kindle fifth generation

 

Kindle Paperwhite

 

L'evoluzione dell'ereader Amazon procede molto velocemente. Un anno dopo la presentazione del Kindle di quarta generazione, Jeff Bezos torna di fronte alla stampa per presentare un nuovo modello del dispositivo. Anche la quinta generazione dell'Amazon Kindle arriva in doppia veste: all'usuale modello da 6 pollici con risoluzione 600x800 pixel si unisce il Kindle Paperwhite, ereader dotato di display retroilluminato con risoluzione da 758x1024 pixel. Si tratta della prima generazione di una nuova tipologia di lettori di ebook, caratterizzati da specifiche tecniche sempre più avanzate e da uno schermo dotato di un numero di pixel sempre maggiore.

Kindle sixth generation – Paperwhite 2

 

Kindle Paperwhite 2

 

La sesta generazione del Kindle altro non è che un'evoluzione tecnica e tecnologica del Kindle Paperwhite. Il nuovo lettore di ebook, pur montando lo stesso display a inchiostro elettrico (un sei pollici con una densità di 221 pixel per pollice), presenta novità importanti su molti altri fronti: un processore più veloce, illuminazione al LED migliorata e un sistema touchscreen avanzato e più sensibile rispetto alla generazione precedente.

Kindle seventh generation

Amazon annuncia le novità della linea Kindle nel corso di un evento ad hoc il 18 settembre 2014. Come accaduto già in passato, il Kindle si presenta in doppia veste: una versione base, venduta a basso costo e pensata per gli utenti senza grosse necessità; e una versione avanzata, evoluzione del Paperwhite e conosciuta con il nome di Kindle Voyage. Le vendite dei due dispositivi prendono il via (negli Stati Uniti) nel mese di ottobre 2014. Il Kindle 7 è la prima versione base a essere dotata di schermo touch, ma non presenta molte altre novità. Il Kindle Voyage, acquistabile in Italia dal giugno 2015, ha un display a inchiostro elettronico da 6 pollici e densità di 300 dpi, un nuovo font (il bookerly) ideato appositamente per migliorare la leggibilità con il Kindle e molte altre novità introdotte a livello software.

 

Kindle Voyage

 

Nel giugno 2015 ha fatto il suo esordio negli Stati Uniti il Kindle Paperwhite 3: schermo da 6 pollici e risoluzione da 1448×1072 pixel, si pone a metà tra la versione base dell'ereader Amazon e il Kindle Voyage.

Kindle eighth generation

Nel 2016 Amazon rinnova nuovamente la sua linea di lettori di ebook presentando, come ormai sua consuetudine, due modelli distinti. Da un lato troviamo l'evoluzione del Kindle "normale" e storico; dall'altro, invece, presenta un nuovo modello di punta chiamato Oasis.

Il Kindle 8, disponibile sia in nero sia in bianco, è caratterizzato dal design "standard" dei lettori di ebook del gigante dell'ecommerce statunitense dimensioni leggermente contenute se confrontate con quelle del predecessore. Rispetto al passato, il nuovo Kindle è 9 millimetri più corto, 4 millimetri più stretto e 1,1 millimetri più sottile (oltre a essere più leggero di 30 grammi): ciò consente di migliorare la portabilità e l'ergonomia del lettore, a tutto vantaggio dell'esperienza utente. Nonostante questo lavoro di "smussatura", le dimensioni dello schermo e-ink (con tecnologia Pearl) restano le stesse: display touch screen da 6 pollici e densità di pixel di 167 ppi. La batteria ad alta efficienza è in grado di assicurare un'autonomia di 4 settimane e si ricarica nel giro di 4 ore circa. Oltre alle "solite" funzionalità, Amazon ha integrato nella nuova versione del suo lettore di libri digitali anche il VoiceView, software in grado di leggere i libri archiviati all'interno della memoria del dispositivo agli utenti con disabilità visiva.

 

Kindle Oasis

 

Il Kindle Oasis, invece, rappresenta l'ennesima rivoluzione stilistica nella storia dei Kindle. Caratterizzato da un design asimmetrico (ma allo stesso tempo ben bilanciato ed ergonomico), può essere tenuto senza troppi problemi con una sola mano. Insomma, le scelte stilistiche fatte in fase di progettazione sono servite a migliorare l'usabilità del lettore di e-book e l'esperienza utente. Nonostante sia il Kindle più piccolo e leggero oggi in commercio (143 millimetri di lunghezza, 122 millimetri di larghezza e uno spessore variabile tra 3,4 e 8,5 millimetri dalla parte dell'impugnatura), monta un display HD da 6 pollici con pannello a inchiostro elettronico con densità da 300 ppi. Nella parte superiore, poi, non manca la luce LED, che consente di leggere i propri libri preferiti anche in condizioni di scarsa luminosità. Grazie al sistema a doppia batteria (la cover in pelle, infatti, integra una batteria supplementare), il Kindle Oasis garantisce un'autonomia di svariate settimane. Non poteva mancare, infine, la connettività 3G gratutita, che consente di acquistare e scaricare i libri dallo store di Amazon anche quando non si è sotto copertura della rete Wi-Fi casalinga.

Kindle Fire

Dal settembre 2011 Amazon fa il suo ingresso anche nel settore dei tablet. Assieme ai Kindle di quarta generazione, Jeff Bezos presenta il Kindle Fire, primo tablet targato Amazon. Dotato inizialmente di uno schermo touch da 7 pollici, il Kindle Fire è stato per lungo tempo l'unico avversario dell'Apple iPad. In meno di un anno, il Kindle Fire ha venduto circa 5 milioni di pezzi, esaurendo così tutte le scorte presenti in magazzino. Poco male, dato che a settembre 2012 Amazon ha presentato il suo nuovo tablet: il Kindle Fire HD. Disponibile in due versioni (la "classica" da 7 pollici e una più grande da 8.9 pollici), il Kindle Fire HD si propone di sorprendere nuovamente la platea internazionale e affermare la propria posizione nel mercato dei tablet Android. Le evoluzione del Fire si susseguono annualmente: nel settembre 2013 arriva il Kindle Fire HDX, mentre l'anno successivo è il turno del Fire HDX 8,9.

21 novembre 2017

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Autorizzo il trattamento dei dati di contatto per l’iscrizione alla newsletter e per la ricezione di mail di carattere informativo e commerciale. Informativa e condizioni di utilizzo.
TAGS: #amazon #kindle #ebook

© Fastweb SpA 2018 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.