Fastweb

Tecnologia e wearable, le previsioni per il 2018

smartwatch da donna Smartphone & Gadget #smartwatch #guide acquisto I migliori smartwatch da donna Da Apple, passando per Fossil fino ad arrivare a Samsung e Fitbit, sono diverse le aziende che producono smartwatch femminili. Ecco i migliori sul mercato
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Tecnologia e wearable, le previsioni per il 2018 FASTWEB S.p.A.
wearable 2018
Smartphone & Gadget
Dall'Apple Watch 4 ai dispositivi per il monitoraggio della salute: ecco tutte le novità che ci saranno nel mondo dei wearable nel 2018

Il mercato dei wearable continua a crescere senza sosta, grazie soprattutto al lancio di nuovi dispositivi che integrano funzioni pensate appositamente per l'utente. Il 2017 ha visto l'uscita del primo smartwatch realizzato da Fitbit, il nuovo Apple Watch 3 LTE che integra una e-SIM (non è presente in Italia), nuovi smartwatch ibridi che non hanno nulla da invidiare agli orologi analogici sotto il punto di vista del design e si è tornato a parlare degli occhiali a realtà aumentata, con Google che ha rilasciato una nuova versione dei Google Glass dedicati esclusivamente al mondo del business. Tutte novità molto apprezzate dagli utenti, ma che non sono rivoluzionarie sotto il punto di vista tecnologico. Si tratta di piccoli miglioramenti di tecnologie già adottate in passato. Per vedere qualcosa di veramente innovativo bisognerà aspettare il 2018.

 

google glass

Gli esperti sono concordi nell'affermare che il prossimo anno sarà molto importante per il mondo dei wearable. I dispositivi indossabili (tra cui bisogna ricordare ci sono anche visori VR e visori AR) diventeranno sempre più importanti per la vita delle persone. A cominciare dagli occhiali a realtà aumentata, novità attesa per il 2018. Tutte le principali aziende dell'hi-tech stanno lavorando a un dispositivo indossabile (molto probabilmente un occhiale) che permetta di interagire con la realtà circostante. Google da oramai diversi anni lavora sui Google Glass, ma anche Apple, Amazon e Facebook (attraverso l'azienda Oculus), dovrebbero lanciare un wearable per la realtà aumentata. Ma gli smart glasses non saranno l'unico wearable protagonista nel 2018. Molto atteso è anche il Fitbit Ionic Adidas, versione sportiva dello smartwatch dell'azienda statunitense. Qualcosa di innovativo dovrebbe essere integrato anche sull'Apple Watch 4, soprattutto sul fronte del monitoraggio della salute delle persone. Ecco cosa bisogna aspettarsi dal mondo dei wearable nel 2018.

Amazon lancerà degli smart glasses

L'azienda di Jeff Bezos è al lavoro su un wearable indossabile. Secondo alcune indiscrezioni il modello di smart glasses sarebbe anche a buon punto e potrebbe essere presentato durante il 2018. Tra le caratteristiche tecniche ci sarebbe l'audio a conduzione ossea e si potrà utilizzare l'assistente Alexa per avere informazioni sui propri appuntamenti e su quello che ci circonda.

Occhiali intelligenti per il nuoto

 

occhiali nuoto

Finora i wearable si sono focalizzati su alcune attività fisiche specifiche: running e bici. Il nuoto è stato quasi dimenticato, soprattutto a causa della difficoltà di realizzare dei dispositivi indossabili che fossero impermeabili. Ma nel 2017 le cose hanno cominciato a cambiare e nel 2018 vedremo una vera e propria rivoluzione. Alcune aziende stanno lavorando a dei wearable pensati esclusivamente per l'allenamento in piscina: parliamo di occhialini intelligenti capaci di raccogliere i dati sugli allenamenti degli atleti e di fornire dei consigli in tempo reale sull'allenamento.

Casio e Microsoft lavoreranno insieme

Microsoft ha stretto una partnership con Casio per condividere con l'azienda di orologi i propri brevetti per i wearable. Per il momento non si sa bene a cosa stiano lavorando le due aziende, ma non sarebbe strano se durante il 2018 Casio presentasse un orologio intelligente o uno smartwatch ibrido. Ancora pochi mesi e ne sapremo di più.

Smart patches

 

smart patches

La sfida per le aziende è ridurre al minimo le dimensioni dei sensori per inserirli all'interno di dispositivi piccoli come fitness tracker e smartwatch. Per questo motivo in moltissimi casi non è presente il sensore per il monitoraggio del battito cardiaco, un indicatore molto utile per capire lo stato di salute di una persona. Ma nei prossimi anni le cose potrebbero cambiare grazie a delle patch intelligenti da applicare sulla pelle delle persone. Giganti dell'hi-tech come Qualcomm e Samsung stanno lavorando su questo tipo di dispositivi che permettono di applicare una sorta di "toppa" sulla pelle delle persone e che monitorano tutti i parametri vitali. Le dimensioni sono molto contenute e possono essere nascoste tranquillamente sotto i vestiti.

Ftibit Ionic Adidas Edition

 

 

Previsto inizialmente per il 2017, il Fitbit Ionic Adidas Edition è stato posticipato al 2018. Come si può intuire dal nome, si tratta dello smartwatch lanciato da Fitbit nel 2017, ma che avrà delle funzioni speciali pensate esclusivamente per l'allenamento all'aria aperta. Il design resterà lo stesso (potrebbero cambiare solamente i cinturini).

Nuovi indumenti con la tecnologia Jacquard

 

giacca jacquard

Tra i tanti progetti su cui Google sta lavorando ci sono anche gli indumenti intelligenti. L'azienda di Mountain View ha lanciato anche una piattaforma chiamata Jacquard che permette alle aziende di utilizzare la propria tecnologia. Il primo indumento a sfruttare la tecnologia Jacquard è stato lanciato da Levi's (una giacca) lo scorso anno e nel 2018 ci dovrebbe la presentazione di un nuovo wearable. Vedremo chi sarà a realizzarlo.

Samsung Gear S4

Il 2018 sarà l'anno del Samsung Gear S4, nuova versione dello smartwatch dell'azienda sudcoreana. Cosa bisogna attendersi? Sicuramente un miglioramento sotto il punto di vista del design, ma anche qualcosa di innovativo nelle funzionalità e nel monitoraggio dell'attività fisica.

Parlare una lingua straniera non sarà più un problema

 

pilot

Nel 2017 hanno fatto il loro debutto alcune cuffie che permettono di tradurre istantaneamente le principali lingue del mondo. Il merito è dei servizi come Google Traduttore che oramai hanno raggiunto un'affidabilità molto elevata. Nel 2018 saranno lanciati dei nuovi modelli che funzioneranno ancora meglio.

Effetto Hugo Barra

Hugo Barra è una delle personalità più importanti della Silicon Valley. Cresciuto all'interno di Google, è stato vicepresidente di Xiaomi e ha accompagnato la crescita dell'azienda cinese. La nuova sfida si chiama realtà virtuale ed è stato assunto da Facebook con l'obiettivo di rendere la VR "umana". Vedremo se la coppia Facebook – Hugo Barra ci riserverà qualche sorpresa nel 2018.

Oculus Go

 

oculus go

Nei primi mesi del 2018 sarà lanciato Oculus Go. Si tratta di uno dei primi visori VR standalone lanciati sul mercato. Il dispositivo non ha bisogno di essere collegato né a un computer né a uno smartphone per funzionare. Basterà indossarlo per entrare in un "mondo alternativo". Altra particolarità dell'Oculus Go è il prezzo: sarà lanciato a poco meno di 200 dollari.

Il 2018 di Fitbit

Oltre allo smartwatch, Fitbit sta lavorando anche a nuovi modelli di fitness tracker (di cui resta l'azienda leader del settore). Nel 2018 dovremo veder il Fitbit Charge 3 e il Blaze 2. Tra le novità attese ci sono alcune funzionalità per il monitoraggio della salute: apnea notturna e fibrillazione atriale.

Apple Watch Series 4

A settembre 2018, insieme ai nuovi iPhone, vedremo sicuramente anche l'Apple Watch 4. L'azienda di Cupertino dopo tre modelli praticamente identici sotto il punto di vista del design, potrebbe optare per un modello con lo schermo tondo, seguendo le scelte effettuate dalle altre aziende negli ultimi anni. Ci saranno delle novità anche per quanto riguarda le funzionalità: farà il suo debutto il monitoraggio del sonno, una delle killer app assente finora sull'Apple Watch.

Wearable per il monitoraggio della salute

Tutti i fitness tracker e smartwatch offrono le stesse funzionalità: contapassi, distanza percorsa e calorie bruciate. Ma nel 2018 le cose cominceranno a cambiare. Oltre a montare un sensore per il rilevamento del battito cardiaco, le aziende stanno lavorando anche ad altre soluzioni. Apple sta portando avanti delle ricerche sulla fibrillazione atriale, mentre Fitbit sull'apnea notturna. Queste funzionalità verranno introdotte sui prossimi dispositivi lanciati sul mercato dalle due aziende.

Realtà aumentata

 

magic leap

Lo avevamo detto già all'inizio: il 2018 sarà l'anno degli occhiali a realtà aumentata. Tutte le principali aziende dell'hi-tech stanno lavorando su un dispositivo del genere e il 2018 sembra essere l'anno giusto per vedere i primi modelli sul mercato. Oltre a Google, sono al lavoro anche Facebook e Apple. Tra le startup bisogna citare Magic Leap, un occhiale per la realtà mista che è stato annunciato negli ultimi giorni del 2017 e che si preannuncia essere rivoluzionario. Tra le aziende che lo hanno finanziato c'è la stessa Google. Ancora pochi mesi e vedremo come evolverà il mondo degli occhiali a realtà aumentata.

 

4 gennaio 2018

Copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #wearable #apple watch 4 #fitbit #smartwatch #smart glass #fitness tracker

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.