Fastweb

Content blocker per iPhone, quale scegliere

app contro russare Smartphone & Gadget #app #android Le migliori app per smettere di russare Vuoi smettere di russare? Esistono diverse app che possono aiutarti a capire quanto russi e qual è il livello del russamento. Ecco le migliori
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Content blocker per iPhone, quale scegliere FASTWEB S.p.A.
Ad blocker iOS 9
Smartphone & Gadget
Lanciati nella seconda metà del 2015, promettono di diminuire il tempo di caricamento delle pagine web e la quantità di dati scaricati

Con iOS 8, tra le molteplici funzionalità nascoste, hanno fatto capolino le tastiere personalizzate realizzate da sviluppatori terzi. Con iOS 9, invece, è stato il turno delle applicazioni ad blocker: delle utility in grado di bloccare contenuti come pubblicità  pop-up mentre si naviga online con il proprio iPhone, Applicazioni da tempo disponibili su Android e in versione per computer e che, magari un po' in ritardo, fanno la loro comparsa anche sulla piattaforma operativa mobile di Apple: segno che iOS diventa un sistema operativo sempre più collaborativo e aperto al contributo di sviluppatori terzi.

Sin dai primi giorni di lancio di iOS 9, sull'App Store hanno fatto capolino moltissime applicazioni content blocker che, pur mettendo un freno alla pubblicità mentre si spulciano siti e portali web con Safari, non andranno a influenzare il comportamento di applicazioni come Candy Crush Saga e Facebook. Per molti analisti si tratta di un piccolo dispetto a Google, che sulla pubblicità online basa molti dei suoi profitti.

Come attivare gli ad blocker sull'iPhone

Indipendentemente dal content blocker che sceglierà di installare sul proprio melafonino, l'utente sarà chiamato a seguire una procedura di attivazione per poterne sfruttare le funzionalità. A differenza di molte altre occasioni, l'installazione dell'ad blocker sull'iPhone non implicherà la sua immediata messa in funzione: per poter navigare liberi da qualunque forma di pubblicità sul web si dovrà andare a modificare le impostazioni.

 

Come attivare content blocker iOS 9

 

Dalle Impostazioni, scorrere l'elenco sino a incontrare la voce Safari: premerci sopra e scorrere sino a trovare Blocchi dei contenuti. All'interno di questa sezione sarà presente l'elenco degli ad blocker installati nell'iPhone, da attivare a proprio piacimento.

1Blocker

Tra gli ad blocker più potenti e versatili disponibili per il download dall'App Store, 1Blocker ha avuto vita facile a conquistare i favori degli utenti della Mela morsicata sin dai primi giorni del lancio di iOS 9. Con 1Blocker, ovviamente, si sarà in grado di bloccare la pubblicità presente nelle varie pagine e portali web, ma non solo: all'interno di questo content blocker sono presenti oltre 7.000 filtri preimpostati che permetteranno di bloccare finestre pop-up di siti per adulti; i widget di applicazioni social; cookie e altri elementi che tracciano l'attività online dell'utente e molto altro ancora.

 

1Blocker

 

L'utente, inoltre, ha modo di creare dei filtri di blocco personalizzati, così da bloccare contenuti web non desiderati. Si possono bloccare cookie di prime parti e terze parti per tutti i portali visitati, per un solo sito o una porzione della Rete; si possono creare filtri per indirizzi specifici, oppure impedire il download di elementi come immagini, video, fogli di stile e altro.

A trarne vantaggio l'esperienza di utilizzo e navigazione dell'utente. Secondo le statistiche rilasciate dalla software house di 1Blocker, l'ad-blocker permette di diminuire i tempi di carimento delle pagine del 50% e ridurre il download dei dati per una percentuale molto simile. Secondo i primi test, se adeguatamente settato, 1Blocker sarebbe in grado di ridurre il download anche dell'80% e più.

Blockr

Simile per nome e funzionalità al content blocker appena visto, anche Blockr dà modo all'utente di bloccare la pubblicità sull'iPhone nel corso della navigazione web, di bloccare contenuti e siti web, ma con un grado di libertà inferiore. Se 1Blocker si configura come un'app rivolta a un pubblico di smanettoni, con la sua interfaccia semplice e intuitiva Blockr sembra più adatta per essere utilizzata da una platea molto più vasta. Le opzioni a disposizione sono minori, così come le possibilità di personalizzazione. Ciò non vuol dire, però, che Blockr sia meno potente: anche se l'utente potrà scegliere di attivare solamente alcune opzioni (blocco pubblicità, blocco di contenuti multimediali, blocco cookie, blocco degli strumenti di tracciamento e altri), l'ad blocker farà alla perfezione il suo lavoro.

 

 

Per gli utenti alle prime armi – o per coloro che non hanno molta voglia di mettere mano a impostazioni e filtri manuali – Blockr potrebbe rappresentare il giusto compromesso tra facilità di utilizzo e funzionalità senza doversi addentrare eccessivamente nei tecnicismi. Ogni opzione è accompagnata da una breve descrizione, così che l'utente può sempre sapere cosa sta attivando o disattivando.

Crystal

L'unica azione richiesta all'utente una volta installato Crystal nel proprio iPhone con iOS 9 sarà quella di seguire la procedura di attivazione dei content blocker. L'applicazione, infatti, non ha opzioni da attivare e disattivare o filtri da creare manualmente: tutte le impostazioni saranno aggiornate periodicamente e automaticamente dal team di sviluppatori. Una scelta che privilegia la semplicità e la facilità di utilizzo a discapito, però, della libertà dell'utente di modificare a proprio piacimento i filtri di blocco. L'unica forma di interattività, infatti, è nella segnalazione di un sito non funzionante a causa dell'ad blocker o di un sito che mostra ancora pubblicità nonostante il blocco impostato.

 

 

Per il resto, Crystal fa bene il suo lavoro. Secondo le informazioni rilasciate dalla software house, il content blocker permette di velocizzare di quattro volte il caricamento delle pagine web e di ridurre del 53% circa la quantità di dati scaricata in fase di navigazione. A trarne vantaggio, oltre l'esperienza di navigazione dell'utente, anche l'iPhone: il SoC e la GPU saranno chiamate a lavorare di meno, consumando di conseguenza una minor quantità di carica della batteria.

Purify

Potente e versatile allo stesso tempo, Purify è tra i content blocker prediletti dagli utenti della mela morsicata sin dal lancio di iOS 9. Pur non garantendo le stesse possibilità di personalizzazione di altri ad blocker per iOS 9, Purify permette di bloccare pubblicità e strumenti utilizzati per tracciare e studiare le abitudini di navigazione degli utenti, di bloccare il download di immagini, script e font e creare una white list di siti da non bloccare. Grazie a queste funzionalità, Purify assicura prestazioni da primo della classe: i tempi di caricamento delle pagine web sono dimezzati, così come i dati scaricati in fase di navigazione.

Silentium

Sviluppato dall'italiano Francesco Zerbinati, Silentium è un ad blocker per iOS 9 capace di coniugare facilità di utilizzo e funzionalità. Permette di bloccare pubblicità geolocalizzate (provenienti dall'Italia piuttosto che dagli Stati Uniti o dal Brasile, ad esempio), di attivare il blocco degli strumenti di tracking dei vari portali web.

 

Silentium content blocker

 

Nella sezione Avanzate, invece, l'utente potrà scegliere se creare una white list, specificando per ogni portale cosa bloccare e cosa non bloccare; oppure attivare alcune opzioni (come il blocco al download di immagini o script, o il blocco al banner relativo alla cookie law) che permettono di migliorare ulteriormente l'esperienza di navigazione. Grazie a questi accorgimenti, i portali dovrebbe caricarsi sino a 4 volte più velocemente, permettendo un risparmio del 25% sul consumo della batteria.

AdBlock Plus

 

adblock plus

 

Con oltre quattrocento milioni di download AdBlock Plus è uno dei content blocker più utilizzati dagli utenti iOS: bloccando l'apertura di pop-up pubblicitari velocizza la navigazione e aumenta la sicurezza in Rete. Inoltre, l'applicazione protegge i dati personali dell'utente, negando l'accesso ai tracker di terze parti sempre pronti a monitorare le tracce lasciate in rete dagli utenti. Infine, AdBlock Plus permette all'utente di scegliere, tramite il menu delle Impostazioni, quali pubblicità mostrare e quali, invece, bloccare.

WeBlock

 

weblock

 

WeBlock permette di bloccare tutti i contenuti presenti nella Rete: pubblicità, pop-up con video e immagini, statistiche, script che monitorano la navigazione dell'utente e i tracker di terze parti pronti a registrare tutte le tracce lasciate su Internet. WeBlock può essere utilizzato con qualsiasi browser presente sull'iPhone e acquistabile direttamente dall'App Store a 1.99 euro. Il database del content blocker è continuamente aggiornato per prevenire e bloccare gli attacchi provenienti da malware e trojan. Ogni utente può segnalare i pericoli della Rete e creare dei filtri ad hoc per bloccare l'accesso a contenuti pericoli. WeBlock offre anche un social widget per porre un freno al materiale proveniente dai social media, che può rivelarsi pericoloso per la salute dello smartphone o del tablet.

AdBlocker

 

adblocker

 

AdBlocker è un'applicazione dedicata agli utenti che sono alla ricerca della soluzione finale per bloccare tutte la pubblicità dei siti Internet. L'applicazione ferma l'apertura di pop-up pericolosi contenenti video, immagini e pubblicità, oltre a siti per adulti e servizi in abbonamento. AdBlocker nega l'accesso alle proprie informazioni personali a script e tracker che sono alla ricerca delle informazioni delle abitudini degli utenti della Rete. L'applicazione è disponibile gratuitamente per un periodo di prova, al termine del quale è necessario l'acquisto a un prezzo di 2.99 euro per la versione PRO.

Adamant

 

adamant

 

Bloccando l'apertura di pubblicità e contenuti pericolosi, Adamant permette di caricare più velocemente i siti internet e di accedere a tutti i propri account personali senza avere il timore di essere controllati dai tracker. L'applicazione funziona solamente su iPhone 6 e sul browser Safari e ha un costo di 1.99 euro.

Refine

 

refine

 

La caratteristica principale di Refine è la possibilità di impostare tante diverse opzioni e di scegliere liberamente quali pubblicità bloccare e quali invece mostrare sullo schermo dello smartphone. Oltre alle immagini e ai video pubblicitari, il content blocker permette di negare l'accesso ai contenuti pericolosi della Rete, mettendo al sicuro i dati personali dell'utente. L'applicazione è gratuita ma l'utilizzo è limitato al browser Safari.

copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #ios #apple #iphone

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.