Fastweb

Le app per ridurre il tempo passato sui social

Qualcomm sensori in-screen Smartphone & Gadget #sicurezza #smartphone Qualcomm, i nuovi sensori in-screen migliorano la sicurezza degli smartphone Molto più grandi di prima, possono consentire l'identificazione di due impronte digitali contemporaneamente
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Le app per ridurre il tempo passato sui social FASTWEB S.p.A.
Troppo tempo con lo smartphone
Smartphone & Gadget
Dipendenza da social network? Esistono tante applicazioni che permettono di concentrarsi sul lavoro e dimenticarsi dello smartphone. Ecco quali sono.

I social network governano la nostra quotidianità, ci permettono di parlare con i nostri amici, conoscere nuove persone, scovare eventi nei paraggi e altri contenuti interessanti. Secondo una ricerca condotta nel 2018 negli Stati Uniti, il 42% della popolazione mondiale è iscritto ad almeno una piattaforma social. Il numero è aumentato del 13% in un anno e non accenna a frenare. D'altronde la tecnologia continua a evolversi e offre un numero sempre maggiore di svaghi e opportunità. Insomma, i social network sono dei veri e propri luna park virtuali da cui è difficile staccarsi.

Infatti, negli ultimi anni sono aumentati anche i casi di dipendenza da internet e social network. Il problema attualmente colpisce circa 210 milioni di persone in tutto il mondo. Un'indagine americana conferma che i giovani trascorrono circa 5 ore al giorno davanti allo smartphone tra un Like su Facebook, un selfie postato su Instagram e alcuni commenti qua e là. L'uso accanito dei dispositivi elettronici può avere importanti conseguenze a livello cognitivo, senza contare il rischio di perdere una marea di tempo e sprecare le proprie giornate in attività poco produttive invece di lavorare, studiare o semplicemente osservare il mondo reale. Essere consapevoli del problema è il primo passo per affrontarlo e risolverlo. Esistono tante app che aiutano chi vuole salvarsi dai social network. Ecco un elenco di quelle più popolari ed efficaci.

AppBlock - Stay Focused

AppBlock nasce per permettere alle persone di rimanere concentrate in una specifica attività quotidiana: studio, lavoro, lettura, sport e così via. Questa app permette di bloccare temporaneamente le applicazioni presenti su smartphone o tablet. Può essere programmata per una data e un intervallo di tempo specifico. All'ora X l'applicazione impedisce alla persona di usare le app selezionate, per riabilitarle in seguito. Questo strumento permette di sospendere tutte le app dei social media installate sul dispositivo, come quella di Facebook e Instagram. Inoltre, consente anche di disabilitare l'e-mail e per questo si rivela molto utile durante una vacanza o una riunione di lavoro importante. Grazie a questa app sarà possibile concentrarsi su una attività senza suonerie e notifiche in arrivo sul cellulare.

App off timer

App Off Timer si rivela molto utile anche con i bambini che vogliono guardare i video di Youtube a oltranza. Questa applicazione fortunatamente permette di tenere sotto controllo il tempo di utilizzo dei social. È infatti possibile impostare un timer per l'uso di questa e altre mobile app. Trascorso il limite di tempo impostato, App Off Timer si attiva e interrompe la fruizione di video online e altri contenuti. Dopo l'interruzione, non è più possibile utilizzare Youtube, social e altri strumenti per 30 minuti. Si può anche impostare il tempo totale previsto in un giorno: per esempio, se si decide per un'ora al giorno, App Off Timer permetterà di usare le applicazioni per un totale di 60 minuti e non di più. L'ora si può anche suddividere nell'arco della giornata. L'app ha una password che impedisce ai bambini di cambiare le Impostazioni da soli.

Flipd

Flipd

Flipd è un'altra app pensata per salvarsi dai social media. Questa soluzione combatte la dipendenza grazie al gaming. È possibile creare il proprio profilo utente e partecipare alla vita della community incentrata proprio sul tema. Chi riesce a bloccare i social network per un periodo di tempo e raggiungere i propri obiettivi personali ottiene dei piccoli premi e delle ricompense. Esistono addirittura delle classifiche: vince chi non usa i social network per più tempo. Quale miglior occasione per ridurre l'uso di queste piattaforme?

Your Hour

Your Hour non elimina le notifiche delle app e non blocca improvvisamente Facebook proprio mentre si sta caricando una foto. Questo strumento punta sulla forza di volontà dell'utente, rendendolo consapevole della sua dipendenza.

Con lo smartphone a letto

Dopo averla scaricata, e aver usato per almeno qualche giorno le app dello smartphone, Your Hour fornisce un report dettagliato sull'uso dello smartphone. Innanzitutto, analizza il livello di dipendenza (dipendente, ossessionato, desideroso, abituale, achiever e champion) e comunica quanto tempo è stato speso all'interno di ogni applicazione. Inoltre, durante l'uso delle app mostra il cronometro ben in evidenza, in modo che la persona sappia quanto tempo è trascorso. Mostra all'utente i secondi che passano e sprona la sua forza di volontà a prendere il sopravvento sulla dipendenza da social network. Molti utenti, dopo aver usato questo strumento, hanno abbassato in modo autonomo il tempo trascorso all'interno dei social network.

Siempo

 

È probabilmente la soluzione più facile da usare. Basta avviare Siempo per avere un elenco di tutte le applicazioni presenti nel cellulare. A questo punto si possono selezionare quelle da silenziare per mezz'ora, un'ora, un'ora e mezza o altro periodo di tempo. Dopo di che, sarà impossibile utilizzare le applicazioni selezionate e ricevere le relative notifiche.

Forest

L'ultima app è pensata per gli amanti del relax e della natura. Forest permette di piantare un albero e rimanere concentrati sul proprio lavoro, invece di navigare sui social. Se si esce dall'app e si apre la bacheca di Instagram, Facebook o altre piattaforme simili, l'albero muore. Insomma, il tempo risparmiato consente di far crescere intere foreste virtuali e concentrarsi a lungo sulle proprie attività. È proprio vero che gli alberi hanno effetti positivi sull'uomo, e ora permettono addirittura di salvarsi dai social network.

copyright CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #smartphone #app #dipendenza smartphone #guida

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.