VPN Android

Android VPN, le migliori app per connettersi in sicurezza

Sempre più utenti si affidano alle reti VPN per navigare in sicurezza e aggirare le restrizioni geografiche. Ecco come fare da smartphone
Android VPN, le migliori app per connettersi in sicurezza FASTWEB S.p.A.

Sono sempre di più le aziende e gli utenti del Web che scelgono di navigare online protetti da una VPN, cioè una rete privata virtuale (Virtual Private Network) che scherma tutto il traffico da occhi indiscreti facendolo passare da appositi server. Con il numero di utilizzatori di VPN è cresciuta anche l'offerta di servizi di questo tipo, oggi già molto ricca e variegata e, soprattutto, è ormai possibile usare una VPN per la navigazione da dispositivi mobile, anche Android.

I nomi delle VPN per Android sono solitamente quelli delle stesse aziende che offrono il servizio su desktop e, proprio come su desktop, anche per quanto riguarda le VPN per Android di solito esiste un piano gratuito con funzioni base e diverse limitazioni e un piano in abbonamento. Ecco quali sono le migliori offerte VPN per smartphone e tablet con il robottino verde e, ancor prima, cosa cercare in una VPN per Android.

VPN per Android: quali parametri contano

In linea di massima le caratteristiche che rendono buona una VPN per la navigazione da desktop e laptop sono le stesse che rendono appetibile una rete privata virtuale anche su Android: velocità, sicurezza, numero dei server e facilità d'uso. La prima e l'ultima caratteristica, però, nel mondo mobile acquisiscono maggior importanza perché la connessione dati non è sempre performante come una buona connessione domestica (specialmente se è una connessione in fibra) e perché da smartphone è più scomodo passare dalla navigazione protetta con VPN a quella classica, e viceversa.

La sicurezza, invece, è una caratteristica che dovremmo dare per scontato in entrambi i mondi: se una VPN non è sicura, a che pro usarla? Un elevato numero di server, infine, è spesso una caratteristica ricercata dall'utente particolarmente avanzato, che ha bisogno talvolta di scegliere il tipo (e soprattutto la localizzazione) del server da usare per navigare al fine di evitare eventuali blocchi o creare percorsi specifici per i propri dati.

ExpressVPN

ExpressVPN è un servizio di rete privata virtuale che funziona da Android Lollipop 5.0 in poi. Ha server sparsi in 160 città di 94 Paesi, che vengono ottimizzati costantemente per garantire buone prestazioni di navigazione. Può essere configurato per attivarsi da solo in caso di connessione a reti non sicure e ha la funzione di "split tunnelling" che permette di scegliere quali app far passare dalla VPN e quali no.

Sui dispositivi con almeno Android 8 si può scegliere se bloccare tutto il traffico in caso di impossibilità di connettersi alla VPN (Kill Switch automatico) oppure di scegliere manualmente quando farlo. La codifica del flusso dati è la AES 256 bit. L'abbonamento da 15 mesi ha un costo di 5,82 euro al mese, ma i primi tre mesi sono gratis, e ci permette di usare il servizio su cinque dispositivi contemporaneamente.

NordVPN

nordvpn

I server di NordVPN sono oltre 5.000, sparsi in 59 Paesi (ma circa 2.200 sono in America). Grazie alla funzione Quick Connect, un algoritmo integrato nell'app individua da solo il server migliore e si connette automaticamente alla VPN, ma è possibile anche scegliere manualmente il server da usare per veicolare il proprio traffico.

Il traffico è criptato tramite il protocollo OpenVPN, ma per chi ha bisogno di un ulteriore strato di sicurezza c'è anche la possibilità di usare Onion Over VPN, cioè l'unione tra una VPN e la rete Tor. L'azienda afferma di non tracciare e non registrare alcun dato privato dell'utente. L'abbonamento annuale a NordVPN costa 6,22 euro al mese, per un massimo di sei dispositivi.

Surfshark

surfshark

Anche Surfshark tiene a far sapere ai suoi utenti che applica una rigorosa politica "no-log" e che non traccia alcun dato degli utenti. E anche a far sapere che, a differenza di molti servizi concorrenti, può essere usato su un numero illimitato di dispositivi con un solo abbonamento. Non manca poi la funzionalità Kill Switch per bloccare tutto il traffico se cade la VPN né manca una robusta crittografia AES 256. Rispetto ad altri concorrenti, però, Surfshark ha meno server: circa 1.700, in 63 Paesi. Buono invece, anche in considerazione dei dispositivi illimitati, il prezzo dell'abbonamento annuale: 4,99 euro al mese.

TunnelBear

tunnelbear

TunnelBear è uno dei servizi VPN per Android con meno server: 1.200 circa, in una ventina di Paesi (e non si può scegliere a quale server connettersi). Offre una crittografia AES 256 bit ma non ha una politica completamente "no-log" (ma specifica in modo dettagliato nella privacy policy quali dati raccoglie). Infine, non è tra le VPN più veloci sul mercato. Tuttavia ha un'app molto funzionale e un'interfaccia semplice da usare per chi è alle prime armi e cerca una VPN per Android facile. Anche il prezzo non è male: 4,99 dollari al mese, per cinque dispositivi al massimo.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail