alternative webcam

Come fare videochiamate senza una vera webcam

Oggi sempre pi difficile fare a meno di una webcam, per lavoro o per divertimento, ma anche possibile usare altre periferiche al suo posto e ottenere buoni risultati
Come fare videochiamate senza una vera webcam FASTWEB S.p.A.

L'incremento dello smartworking e l'adozione della didattica a distanza durante la pandemia ha portato moltissimi utenti a cercare una webcam per le proprie videochiamate ad amici e parenti o per le videoconferenze di lavoro. Le scorte limitate di webcam unite alla grande richiesta improvvisa ha provocato un aumento dei prezzi a livello globale, ma sono molte le alternative che si possono utilizzare per sopperire al problema.

Non tutti forse sanno che in casa si trovano facilmente delle alternative alla webcam. Ad esempio, utilizzando Kinect della Xbox One, il proprio tablet o ancora una fotocamera digtale come ad esempio alcuni modelli di Canon o di Panasonic. Ecco le migliori alternative che puoi già trovare nella tua casa e come utilizzarle.

Usare lo smartphone o il tablet come webcam

smartphone come webcam

Il dispositivo più facile da trasformare in una webcam è sicuramente il tuo smartphone o il tuo tablet (vanno bene anche modelli non molto nuovi, magari dispositivi che non usi più), che puoi reperire facilmente in casa senza effettuare ulteriori spese, solo scaricando la giusta app.

Una di queste app per trasformare lo smartphone in webcam è Epocam, disponibile sia per i dispositivi iOS sull'App Store e Android sul Google Play Store. Dopo aver scaricato l'app sul dispositivo e i driver sul tuo MacBook o Pc Windows dal sito di Epocam, il tuo smartphone o tablet si trasformerà in una webcam a tutti gli effetti da utilizzare facilmente e comodamente. Dovrai solo posizionare il dispositivo di fronte a te e sceglierlo tra le sorgenti audio e video da usare nella tua app di videoconferenze preferita.

Trasformare una una fotocamera Canon in webcam

fotocamera come webcam

Se in casa hai una fotocamera Canon puoi adattarla alle tue esigenze grazie alla EOS webcam utility, un programma in versione beta sia per macOS che per Windows e disponibile al momento solo in inglese. Installando il driver per la fotocamera Canon corrispondente, nella lista di quelle compatibili, sarà possibile utilizzarla come una webcam con una qualità d'immagine (e soprattutto una tenuta dell'autofocus) decisamente superiore.

Due fattori di cui tenere conto sono sicuramente la necessità di un appoggio, come un treppiede, per avere una buona inquadratura, e la durata della batteria: probabilmente dovrai collegarla a un alimentatore per tenerla in carica mentre è in uso, perché le fotocamere digitali consumano molta più energia rispetto ad una normale webcam.

Trasformare una fotocamera Panasonic in webcam

Anche Panasonic ha sviluppato un programma per consentire di utilizzare le sue macchine fotografiche come webcam. La funzione LUMIX Tether for Streaming consente alla fotocamera Panasonic di rimuovere dall'immagine gli elementi del feed video, come ad esempio l'indicatore di messa a fuoco.

Installare il software è molto semplice e l'utilizzo è immediato, basta solo abilitare la modalità Live nel programma. Al momento la funzione è compatibile solo con i dispositivi Windows e, come per le Canon, resta il problema della durata della batteria. Panasonic però non produce i suoi alimentatori, quindi bisognerà cercare quelli di terze parti che siano compatibili con il proprio modello di fotocamera.

Kinect di Xbox One diventa una webcam

xbox kinect come webcam

L'accessorio Kinect per Xbox One non ha avuto particolare successo nel mondo dei videogame, ma può diventare un'ottima webcam alternativa per il tuo pc mentre stai studiando o se devi fare una riunione di lavoro e non hai una webcam a disposizione. Per poter utilizzare Kinect come webcam bisognerà prendere un adattatore per collegarlo al computer e scaricare i driver forniti da Microsoft.

Una volta installati i driver, Kinect funzionerà proprio come una webcam e supporta anche Windows Hello per il riconoscimento facciale che permette lo sblocco del computer. Questa alternativa alla webcam è però disponibile solo per Windows e non per utenti Apple. Anche in questo caso troverai Kinect tra le fonti audio/video disponibili nell'app per le videochiamate.

Webcam alternative, PlayStation Eye

playstation eye come webcam

La periferica PlayStation Eye, esattamente come Kinecy, si è rivelata un flop nel mondo del gaming ma, esattamente come Kinect ancora una volta, è un'ottima alternativa alle classiche webcam. L'accessorio era stato pensato per la PlayStation 3, ma non ha avuto il successo sperato, in compenso la sua forma e le sue caratteristiche sono adatte all'uso per le videochiamate al computer.

Sony non ha creato un software ad hoc, ma scaricando CL Eye, un driver a pagamento di terze parti che costa circa 3 dollari, è possibile utilizzare la PlayStation Eye proprio come una webcam. Per farlo bisogna installare CL Eye, collegare la videocamera al PC e farla partire.

Nel software è incluso anche un programma di test, che aiuta a testare se la PlayStation Eye funziona correttamente come webcam e consente anche di regolare alcune impostazioni dell'immagine, come il contrasto e il bilanciamento della luminosità. Come al solito dovrai impostare CL Eye come fonte per l'acquisizione dell'audio e del video all'interno delle impostazioni dell'app di videoconferenza.

Meglio una webcam o le alternative?

webcam

A questo punto c'è da chiedersi se le alternative alla webcam appena descritte siano da considerare come dei sostituti di emergenza o possano diventare alternative definitive, da usare sempre. Non c'è una sola risposta perché i fattori da prendere in considerazione sono più di uno.

La webcam "bella e pronta" è di sicuro lo strumento più comodo da usare per le videochiamate: nasce per quello, ha driver compatibili con un po' tutti i sistemi operativi e le configurazioni di computer, spesso ha anche un software di gestione che ci aiuta a regolare l'inquadratura. In più, mediamente costa abbastanza poco e tutti se la possono permettere.

Se di videoconferenze ne facciamo poche, e abbiamo in casa una delle alternative citate, possiamo anche fare a meno di spendere la cifra necessaria a comprare una webcam, per quanto sia bassa. Se invece ne facciamo molte, allora la comodità vince su tutto e una buona webcam diventa necessaria.

Se, infine, abbiamo bisogno di realizzare inquadrature molto sofisticate, ad esempio per registrare video per YouTube di alta qualità, allora l'opzione della fotocamera trasformata in webcam diventa molto interessante. La qualità video è nettamente superiore, il risultato è di parecchio più professionale.

Copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail