Apple iPad

I migliori 10 gadget del decennio

Quali sono i gadget tecnologici più importanti del decennio? Ecco una lista dei 10 prodotti principali: dall'iPad al Crhomecast. Leggili tutti e trova anche i tuoi!
I migliori 10 gadget del decennio FASTWEB S.p.A.

Con il 2019 si chiude un decennio fatto di piccole rivoluzioni e cambiamenti, soprattutto legati al settore tecnologico. In dieci anni, i dispositivi elettronici si sono evoluti velocemente riuscendo a influenzare i nostri comportamenti e abitudini d'uso. In quest'ottica, fare una lista dei 10 migliori gadget del decennio che sta per chiudersi ci permette di capire come ci siamo evoluti e soprattutto prevedere cosa ci aspetta nel prossimo futuro.

Negli ultimi dieci anni sono stati rilasciati sul mercato migliaia di prodotti, alcuni più impattanti di altri, ma tutti capaci di influenzare in qualche modo l'andamento del mercato e della società. Per esempio, molti conoscono l'iPad, ma non tutti sanno cosa sia un Raspberry Pi. Eppure, la sua influenza sul comparto della robotica e la domotica è stata enorme. Probabilmente oggi senza questa scheda multi-funzione non avremmo sistemi come Google Home o Amazon Echo.

In quest'ottica, fare la selezione dei 10 gadget del decennio non è facile: dagli smartphone, alle console, fino ai droni, ci sono davvero tanti dispositivi che ci hanno cambiato la vita. La famosa rivista americana "Time" ha selezionato quelli più importanti. Nella lista ci sono anche i tuoi o ne aggiungeresti altri?

Apple iPad (2010)

Prima del lancio dell'iPad nel 2010, il tablet era un prodotto che, al massimo, si poteva trovare dentro un romanzo o film fantascientifico. Senza dubbio, questo dispositivo nell'immaginario era una tavoletta pesante e troppo ingombrante per essere trasportata con facilità. Apple modificò per sempre questa concezione, portando non solo un cambiamento tecnologico ma anche culturale: per la prima volta le persone preferivano utilizzare un tablet al posto di un pc portabile. Questo fu il primo colpo basso al settore dei personal computer, che oggi sopravvivono ma vengono usati sempre meno all'interno delle quattro mura. Già oggi, ma ancor di più in futuro, amiamo utilizzare dispositivi portatili per navigare, messaggiare, giocare e compiere una marea di azioni online. Ma questa è un'altra storia. Concentriamoci sul primo iPad, presentato al mondo da Steve Jobs il 27 gennaio 2010. A quei tempi era qualcosa di totalmente diverso dal resto: caratterizzato da un impressionante display multitouch con retroilluminazione a led, che mostrava una vasta selezione di software e contenuti multimediali. Il design minimale ed elegante, hanno reso questo prodotto un'icona capace di influenzare il mercato in modo sbalorditivo. Dopo il primo iPad, Apple si è impegnata per migliorare il dispositivo, aggiungendo per esempio una webcam anteriore e una fotocamera nella parte posteriore, componenti che oggi possono sembrare scontati ma che all'inizio del millennio fecero rimanere tutti a bocca aperta.

Tesla Model S (2012)

Un'automobile può rientrare nella categoria dei gadget del decennio? Assolutamente sì, se parliamo di Tesla Model S, la prima berlina elettrica di lusso ad essere prodotta in serie. Il suo lancio ha influenzato l'industria automobilistica, costringendo i concorrenti a preferire l'elettricità al tradizionale carburante. Allo stesso tempo ha sfidato chi diceva che le auto elettriche non potevano essere, allo stesso tempo, belle e sostenibili. Naturalmente questa non è semplicemente un'automobile, ma un vero e proprio concentrato di tecnologia: internamente è caratterizzata da un enorme display touchscreen con diversi software utili per la guida e non solo. Le tante funzionalità avanzate, come l'autopilota, la fecero sembrare l'automobile Tesla del 2022 invece che del 2012.

Raspberry Pi (2012)

A primo acchito, sembra un componente caduto dallo spazio, probabilmente appartenente ad una navicella spaziale. Ma se lo osservi bene, e hai conoscenze informatiche, ti accorgerai che possiede tutti gli elementi basilari per implementare un vero e proprio computer. I più esperti sapranno già quanto è stata importante per il futuro della robotica e della domotica. Per farla funzionare servono un monitor, una tastiera e un mouse, ma una volta avviata le possibilità offerte sono infinite. All'inizio, veniva impiegato nelle scuole per imparare a programmare, ma fin dalle sue origini, una community di appassionati lo ha utilizzato per sperimentare, costruire e armeggiare con i componenti informatici. Insomma, è stato il laboratorio di molti ingegneri in erba, che ancora oggi lo conservano ancora con affetto. A partire da Raspberry Pi infatti si possono costruire un'infinità di prodotti: console di videogiochi, stazioni meteorologiche, altoparlanti intelligenti e così via. Non a caso, questo è il papà – o meglio il nonno - degli smart speaker di ultima generazione, come Google Home e Amazon Echo.

Google Chromecast (2013)

Il Chromecast di Google, rilasciato nel 2013, ha facilitato la trasmissione di contenuti multimediali da dispositivi mobili o laptop verso la TV. Ha dato un enorme contributo alla diffusione dello streaming. Infatti, è un'ottima soluzione per chi desiderava poter guardare nel piccolo schermo serie tv e altri contenuti online, senza però investire denaro in una smart-TV, prodotto più impegnativo e costoso. Infatti, un Chromecast già nel 2013 veniva venduto a meno di cinquanta euro. Potrebbe non essere la tecnologia protagonista del prossimo decennio, ma in questo ha dato senza dubbio un contributo importante per democratizzare il concetto di streaming.

DJI Phantom (2013)

Quando si parla di gadget più innovativi del decennio, citare i droni è d'obbligo. Tra tutte le alternative disponibili, il DJI Phantom è il più riconoscibile e popolare. Questo robot volante è caratterizzato da un design d'impatto, completamente bianco, difficile da perdere di vista. L'azienda ha impegnato tutta sé stessa per offrire un prodotto bello e facile da pilotare, anche per questo motivo è amato sia dai piloti principianti sia dai più esperti. Senza contare che, per essere lanciato nel 2013, offriva già una qualità fotografica senza precedenti. Nel tempo, questo e altri droni, si sono evoluti diventando sempre più precisi e silenziosi. Inoltre, oggi i droni non sono utilizzati solo per scattare fotografie o fare riprese dall'alto, ma le aziende li impiegano anche in altri modi, per esempio nel marketing o nella sorveglianza. Insomma, questi gadget sono in continua evoluzione e sicuramente ci stupiranno anche nel prossimo decennio.

Amazon Echo (2014)

Gli smart speaker con assistente vocale integrato sono senza dubbio tra le tecnologie più importanti del decennio. Tra i dispositivi, Amazon Echo è uno dei più amati dai consumatori di tutto il mondo. Grazie a questo sistema, l'utente può inviare comandi vocali alla propria assistente, chiamata Alexa, che esegue e risponde in modo preciso ed efficace. Grazie ad Alexa si può fare una videochiamata, si può consultare internet oppure si può mettere musica. Le funzioni sono tante, e aumentano anche in base ai dispositivi intelligenti connessi tra di loro. Per esempio, installando delle lampadine smart è possibile ordinare ad Alexa di spegnere le luci di casa senza essere obbligati a toccare gli interruttori. Si può chiedere all'assistente virtuale di accendere il termostato, il forno elettrico e altri elettrodomestici. Senza dubbio siamo solo agli inizi: chissà quali sorprese ci riserverà il mondo della domotica in futuro!

Apple Watch (2015)

Sono tante le aziende che negli ultimi anni hanno lanciato i propri modelli di smartwatch, ma raramente hanno superato le prestazioni e il design del primo Apple Watch rilasciato nel 2015. Dalla sua introduzione, è passato da dispositivo per nerd inesperti di moda, ad accessorio cool, bello da indossare ma anche utile per le sue tante funzionalità. Col tempo, Apple si è impegnata per migliorare sia il design che le prestazioni. Senza dubbio, in futuro avrà un ruolo sempre più centrale nel monitoraggio delle condizioni di salute generale. Infatti, se si osservano gli ultimi modelli di smartwatch prodotti dalle aziende si comprende che questa è la strada che stanno prendendo gli orologi intelligenti: sono in grado di monitorare la frequenza e il battito cardiaco, i passi effettuati in una giornata, le ore di sonno, ma anche le calorie assunte e riescono ad assistere gli atleti durante gli allenamenti. Insomma, sono dei complici di benessere su ogni livello, e così sarà sempre di più negli anni a venire.

Apple AirPods (2016)

Gli auricolari wireless di Apple hanno catturato il cuore, e le orecchie, di tanti consumatori in tutto il mondo. Oggi sono quasi d'obbligo, e non è raro passeggiare per strada e perdere il conto delle persone che li indossano. Lanciati per la prima nel 2016, gli AirPods sono diventati in pochi anni un'icona di stile, ma anche un gadget da indossare per ascoltare musica o chiacchierare al telefono. La loro diffusione non è stata priva di critiche, soprattutto legate alla scarsa sostenibilità. Questo è un punto dolente se pensiamo che, in futuro, anche i prodotti tecnologici dovranno essere realizzati e utilizzati in modo che l'impatto sull'ambiente sia minimo. Ma Apple lavora continuamente per migliorarne la tecnologia e renderli gli oggetti must-have anche del prossimo decennio.

Nintendo Switch (2017)

Quando si parla di console per videogames portatili, nessuno può superare Nintendo. Sono tanti i millennials che conservano ancora il loro Game Boy del 1989 in un cassetto; e chissà quanti bambini di oggi, conserveranno ancora per tanto tempo la loro amata Switch, per ritrovarsela impolverata tra dieci anni.

Ebbene sì, un altro protagonista indiscusso del decennio è proprio questa console del 2017 che può essere utilizzata sia a casa, collegata alla TV, sia in mobilità. Senza contare che i giochi a disposizione sono davvero tanti: la libreria Nintendo da sola potrebbe bastare a impiegare i giocatori per i prossimi 10 anni, ma anche tante case indipendenti rilasciano versioni per Nintendo dei propri giochi. Insomma, la Switch non è solo amatissima dai gamers, ma è anche uno dei gadget da tenere sott'occhio: senza dubbio influenzerà console e dispositivi del futuro.

Xbox Adaptive Controller (2018)

Ultimo nella classifica stilata da Time, ma non per importanza è l'Xbox Adaptive Controller lanciato nel 2018. Microsoft è un'azienda attenta non solo agli sviluppi tecnologici, ma anche alle necessità dei propri utenti, anche quelli con mobilità ridotta. Dal suo impegno verso tutti i gamers, nessuno escluso, nasce l'Xbox Adaptive Controller pensato per chi ha difficoltà di movimento e personalizzabile in base ai propri bisogni e capacità fisiche. È un gadget fondamentale, che segna la storia del gaming e ha ispirato anche altre aziende nella creazione di soluzioni simili. Per la sua creazione, Microsoft ha lavorato al fianco di organizzazioni come la Cerebral Palsy Foundation e AbleGamers Charity che hanno dato il loro contributo sia per modellare i componenti (pensiamo agli enormi pulsanti per comandare il gioco) sia per proporre il dispositivo in un packaging accessibile. Ha oltre una dozzina di porte che lo rendono compatibile con diverse console e computer. Questo è uno dei gadget più importanti che finalmente include una fetta di giocatori spesso ignorata dalle aziende produttrici. È anche un augurio per il prossimo decennio: la tecnologia – e non solo – dovrebbe andare sempre di più verso una dimensione che integra e include tutti gli attori della società.

 

19 dicembre 2019

copyright CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail