Intel Skylake

Nasce Skylake, la nuova generazione di processori Intel

Più prestazionali e meno energivori del passato, i processori della casa statunitense potranno essere montati anche su dispositivi mobili
Nasce Skylake, la nuova generazione di processori Intel FASTWEB S.p.A.

Il palcoscenico scelto per la presentazione è quello prestigioso dell'IFA 2015 di Berlino. Nel corso della kermesse tedesca, Intel ha tolto i veli dalla nuova serie di processori iX Core: l'era Skylake può dirsi finalmente iniziata. Anche se arrivano un po' in anticipo rispetto a quanto inizialmente preventivato (ci si aspettava che le nuove CPU dovessero arrivale solo nel 2016), i processori Skylake promettono grosse novità. Stando alla stessa Intel, le CPU di sesta generazione dovrebbero garantire prestazioni molto più elevate rispetto al passato con consumi nettamente inferiori: ideali, insomma, per essere utilizzate su computer desktop e laptop, sui computer stick e all'interno di smartphone e tablet. Intercettando, dunque, una tendenza già esistente a livello di software e sistemi operativi, Intel presenta un prodotto utilizzabile sia in un computer, sia in un dispositivo mobile, riducendo ulteriormente le distanze e le differenze esistenti tra i due mondi.

 

Intel Skylake

 

Intel ha intenzione di lanciare l'intera serie Skylake (oltre 90 differenti modelli di CPU) nell'arco di poche settimane. Un atteggiamento particolarmente bellicoso da parte della casa statunitense, solita cadenzare le uscite dei suoi processori nel tempo: segno che la battaglia con AMD (per i computer) e Qualcomm (per dispositivi mobili) si sta inasprendo e Intel non ha intenzione di fare prigionieri.

L'architettura e le specifiche

La prima notizia riguarda l'architettura e il processo costruttivo del processore. Chi si aspettava l'esordio del processo a 10 nanometri è rimasto deluso: Intel ha rinviato al 2017 l'adozione di questa tecnologia di produzione, continuando a realizzare le CPU Skylake con la vecchia tecnologia a 14 nanometri. Per il resto, scorrendo la lista che riassume le caratteristiche dell'architettura dei nuovi processori Intel, si va incontro a una lunga serie di novità: con Skylake farà il suo esordio il socket LGA 1151, supporterà sia le memorie RAM DDR3 sia le RAM DDR4 e l'acceleratore grafico integrato supporterà le specifiche della DirectX 12. Ogni processore della linea Skylake, inoltre, avrà almeno quattro core, supporta la tecnologia SATA Express e Thunderbolt 3 (con velocità di trasferimento da 40 gigabit al secondo e attacco USB type C) e fino a 128 megabyte di memoria cache.

 

Chip con architettura a 14 nanometri

 

Peso piuma

L'aspetto forse più interessante e innovativo che i processori Skylake portano con sé, però, sta nella grandezza e nel peso del nuovi chip Intel. Stando a quanto dichiarato da Kirk Skaugen, vice presidente del gruppo, i computer che monteranno CPU Skylake saranno grandi e pesanti la metà rispetto ai dispositivi messi in commercio nel 2010, garantendo allo stesso tempo il doppio delle prestazioni e batterie in grado di durare fino a tre volte più a lungo (a parità di capacità di carica).

Una strategia che ha risvolti tutt'altro che secondari. Visti i consumi estremamente ridotti, Skylake potrà essere montato sia su computer, sia su dispositivi mobili come smartphone e tablet.

Senza fili

Un processore più leggero e meno esoso dal punto di vista energetico, però, avrà ripercussioni positive anche sul mercato dei computer. Skylake, infatti, nasce come piattaforma tecnologica per computer totalmente wireless: non solo le periferiche (come mouse, monitor e stampante) si collegheranno al computer grazie a protocolli funzionanti sulle onde radio e alla tecnologia WiGig, ma anche la ricarica della batteria avverrà per induzione, come accade per alcuni modelli di smartphone. L'ideale per tablet e laptop da utilizzare in mobilità.

 

Processore Intel

 

Per ricaricare i computer che montano un processore di ultima generazione Intel sarà sufficiente poggiarli su tavoli o superfici dotati di tecnologia a risonanza magnetica. Per favorire la diffusione di dispositivi dotati di questa tecnologia, Intel sta già stringendo patti e partnership con catene alberghiere e di ristorazione, oltre che compagnie aeree, per dotare gli spazi comuni di tavoli adatti alla ricarica senza fili. Tra i primi ad aver siglato l'accordo troviamo la catena di hotel Hilton, la compagnia aerea Emirates, l'aeroporto di San Francisco, Starbucks, e i concessionari della Jaguar Land Rover.

L'overclock

Seppur potenti, le CPU Skylake non limiteranno le possibilità di coloro che vorranno cimentarsi con l'overclock. La serie K della nuova generazione Intel avrà i moltiplicatori sbloccati: ciò vuol dire che gli utenti potranno modificare liberamente i valori della tensione operativa del processore, aumentandone a proprio piacimento le prestazioni. Si potrà così modificare la frequenza di lavoro delle CPU Skylake con estrema libertà e con il minimo sforzo.

copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail