speed test velocità internet

Perché Internet è lento e come fare un speedtest della velocità di connessione

Hai dubbi sulla velocità della tua connessione? Verificala in pochi secondi grazie a uno dei tanti speed test presenti online
Perché Internet è lento e come fare un speedtest della velocità di connessione FASTWEB S.p.A.


Se disponi di un’offerta Internet con fibra che promette di raggiungere velocità elevate tipo uno o più Gbit/s, ma ti sembra di viaggiare su una obsoleta connessione 56k, è il momento di verificare la velocità della linea. Quando si sottoscrive un contratto con un operatore telefonico, i 1000 o 200 Mbit/s che si vedono scritti sono solo la velocità di connessione massima che si potrà raggiungere.

Per questo motivo, prima di sottoscrivere un contratto bisogna verificare da quale tipologia di fibra la propria abitazione è raggiunta e la relativa velocità di connessione, scegliendo gli operatori che offrono le stime più realistiche per non ritrovarsi poi con spiacevoli sorprese. Per verificare se la velocità e la qualità della connessione è realmente come quella prevista dal contratto, gli utenti potranno eseguire uno speedtest, cioè un test della velocità della connessione.

Eseguendo uno speedtest si potrà capire se qualcosa non va, cercandone le cause che potrebbero essere anche legate al proprio modem router o semplicemente al traffico di rete, e quindi non direttamente imputabili alla compagnia telefonica.

Se poi vorrai controllare anche la latenza della tua connessione (e quindi le prestazioni ping), ci sono vari metodi da utilizzare. Ping è un programma sviluppato a metà degli anni '80 negli USA e ora implementato nella gran parte dei sistemi operativi in commercio ed è diventato "misura standard", nonché sinonimo, della latenza della vostra connessione. In altre parole? Ping misura, in millisecondi, il tempo necessario affinché un pacchetto di dati faccia un viaggio di "andata e ritorno" (Round Trip Time, RTT) tra il vostro computer e un server "bersaglio". Minore sarà il tempo impiegato dal pacchetto di dati per effettuare questo viaggio, migliore sarà la qualità della vostra connessione.

Perché Internet è lento

Diverse le cause che possono portare al rallentamento della connessione Internet, sia di casa, dal nostro computer desktop, sia in mobilità, tramite lo smartphone. Alcune, però, sono più comuni di altre e, conoscendole, è possibile prendere adeguati provvedimenti per tentare di attenuarne gli effetti.

  • Distanza da centrale telefonica/antenna. Uno dei principali fattori che influenza la velocità connessione è la distanza che intercorre tra il nostro dispositivo e la centrale telefonica o l'antenna della rete cellulare. Se nel primo caso si hanno poche carte da giocare, se non la speranza che l'operatore effettui lavori per dotare la centrale di zona di tecnologie di connessione più performanti e/o meno soggette a rumore e interferenze esterne, nel secondo caso è meglio provare a muoversi un po', così da tentare di collegarsi a un'antenna a noi più vicina.
  • Hardware. Quando ci si connette, si utilizzano diversi dispositivi hardware che possono incidere sulla velocità di connessione: pur avendo sottoscritto un contratto per la fibra ottica, la velocità sarà limitata se (ad esempio) il router non è in grado di gestire un flusso dati troppo "pesante" (discorso analogo per lo smartphone: se supporta solo reti 3G, sarà impossibile raggiungere i picchi di ampiezza di banda del 4G).
  • Ora del giorno. Come accade per le strade e autostrade, anche le connessioni Internet (siano esse cablate o wireless) hanno degli orari di punta che complicano lo scorrere del traffico dati. Se abitate in una zona residenziale, ad esempio, è normale che la sera la connessione di casa sia congestionata e quindi più lenta rispetto alla prima mattina o al pomeriggio; se, invece, vi trovate ad assistere a un concerto o un evento sportivo è naturale che la connessione dello smartphone sia rallentata rispetto al solito per via dell'affollamento di dispositivi presenti connessi alle medesima antenna della rete cellulare.
  • Software presenti sul dispositivo. Nel caso in cui il PC o lo smartphone siano infetti da virus e malware vari, potrebbe accadere che la velocità Internet ne risenta pesantemente. La banda, infatti, sarebbe utilizzata dal software malevolo per comunicare con i suoi server di controllo o per "sifonare" i nostri dati verso altri lidi. Discorso analogo se utilizziamo software che richiedono la banda larga per il loro funzionamento (si pensi, ad esempio, ai servizi di streaming video online come Netflix). In altri casi anche software perfettamente legittimi, come gli antivirus, possono provocare un generale rallentamento delle velocità di connessione proprio perché il loro "lavoro" consiste nel bloccare ed esaminare ogni pacchetto dati in entrata o in uscita, prima di lasciarlo proseguire, attività che richiede giocoforza un tempo non nullo.

 

Consigli su come fare lo speed test

Per ottenere dei risultati veritieri dallo speed test è necessario seguire delle best practice e dei consigli che non ne alterano il risultato.

  • Non utilizzare la connessione a Internet. Quando si effettua uno speed test si deve essere sicuri che nessun altro in casa stia utilizzando la connessione a Internet. Il motivo è molto semplice: se mentre si avvia lo speed test, qualcuno sta vedendo un film o una serie tv su un servizio di video streaming o sta scaricando un gioco da Steam, è normale che il risultato del test non sarà veritiero. Per questo motivo, mettete in pausa per pochi minuti lo streaming in modo che la connessione a Internet possa performare al meglio. Lo stesso discorso vale anche per lo smartphone: prima di effettuare uno speed test, assicuratevi che nessuna applicazione stia consumando dati in background.
  • Effettua più di una misurazione. Per scoprire la velocità della connessione a Internet non è sufficiente una sola misurazione. Sono tanti i fattori che determinano il risultato, tra cui anche l'orario in cui la si effettua. Ad esempio, in pieno giorno Internet è più lento poiché sono di più le persone connesse. Per avere un'idea chiara è necessario effettuare più speed test in orari differenti del giorno: una media dei punteggi ottenuti offre un risultato più veritiero. Per lo smartphone il discorso è molto simile. La velocità di connessione dipende da molti fattori, tra cui il numero di persone connesse a Internet, la qualità del segnale e non da ultimo lo smartphone.

 

Quali sono le velocità medie della connessione

Per capire se Internet a casa è lento o se, invece, è una limitazione del PC o dello smartphone, è possibile effettuare dei test di velocità che consentano di chiarirci al meglio le idee. Prima, però, è meglio conoscere quali sono le velocità medie di connessione assicurate dalle varie tecnologie, così da poter effettuare un confronto più veritiero.

  •  Connessioni cablate. Sul fronte della connettività casalinga, la velocità Internet varia a seconda della tipologia di connessione ad Internet e può raggiungere un valore massimo, che verrà stimato dalla compagnia al momento dell’attivazione. Una connessione in fibra FTTH può raggiungere in download anche 2,5 Gbit/s, mentre con la fibra FTTC i valori massimi arrivano solitamente a 200 Mbit/s. Per le linee di “solo rame” ADSL, invece, il limite massimo è di 6 Mbit/s, mentre con la tecnologia ADSL2+ si raggiungono fino a 20 Mbit/s. Prima di contestare il proprio gestore telefonico, bisognerà quindi conoscere le velocità previste dal proprio contratto per comprendere i risultati dello speedtest.
  •  Connessioni wireless. Discorso simile per quanto riguarda la connettività cellulare. Una connessione 4G LTE offre una velocità di circa 20-40 Mbit/s in media, ma permette di raggiungere anche velocità superiori come 100 Mbit/s se lo smartphone è dotato di un modem potente. La connessione 5G invece consente di raggiungere velocità fino a 1 Gbit/s.

 

Come fare un test del ping su Windows

Un tool utile per scoprire qual è il vostro ping verso un sito web bersaglio lo mette a disposizione Windows. Prima di tutto c'è da aprire il Prompt dei comandi di Windows (basta premere contemporaneamente i tasti "Windows" e "r" e, nella finestra che compare, scrivere la stringa "cmd" e cliccare su "ok") e poi digitare il comando "ping" seguito dalla URL del sito web da pingare (ad esempio "ping fastweb.it") e premere invio.Il sistema operativo farà partire una richiesta ping verso il server del sito indicato, inviando 4 pacchetti di dati e attendendone il ritorno. Al termine dell'operazione, che solitamente impiega pochi secondi, visualizzerete un breve resoconto.

comando ping

Come leggere il risultato del test del ping? In breve, è necessario prestare attenzione a due parametri: il Packet Loss ed il Round Trip Time. Il Packet Loss dovrebbe sempre essere pari a zero, in caso contrario ci potrebbe essere un problema alla connessione oppure, più probabilmente, che il sito contattato sia congestionato o, al limite, disconnesso dalla rete. Per quel che riguarda il Round Trip Time, il suo valore, per una buona connessione Internet, dovrebbe essere dell'ordine di qualche millisecondo (abbreviato in ms), se questo parametro dovesse assumere  valori  a due cifre, questo indicherebbe un problema della vostra connessione Internet o uno più generalizzato sulla rete.

Come misurare la velocità di connessione con Superspeedy

speed test superspeedy

Uno dei test più completo di informazioni, utile per misurare la velocità di connessione, è Superspeedy, che consente di determinare i valori di ping, velocità di download e di upload grazie a una interfaccia intuitiva e semplice da usare. Il servizio seleziona il server più vicino al dispositivo in termini di distanza fisica partendo dalla posizione geografica indicata dall’indirizzo IP.

Il primo passo è la stima preliminare della latenza inviando dei pacchetti di dati per valutare i tempi di risposta della connessione Internet. Poi vengono trasmessi pacchetti di dati più pesanti per misurare le velocità di download e upload. Da una media dei valori misurati, si otterranno i risultati dello speed test per valutare la propria connessione. Al termine del test, il sito riporta una serie di informazioni e indicazioni che aiutano a valutare le performance della propria connessione anche in base all’utilizzo che se ne intende fare.

Come usare Speedtest di Ookla

speedtest okla

Tra i servizi per fare speed test online, www.speedtest.net è sicuramente tra i più conosciuti e utilizzati. Merito di un'interfaccia utente elementare e intuitava che rende semplice l'utilizzo del portale. Per fare lo speedtest della connessione si potranno seguire due strade: avviare il tutto automaticamente, cliccando sul pulsante "Vai" al centro della schermata; oppure scegliere un server diverso di quello di default (scelto da speedtest.net in base alla nostra presunta posizione) cliccando su "Cambia server" in basso a destra e sceglierne uno a noi più vicino. Nel giro di qualche decina di secondi (tutto dipende dalla qualità e tipologia di connessione che si ha in casa) otterremo la schermata con il risultato del test e potremmo scoprire la velocità connessione Internet. Inoltre, speedtest.net fornisce il proprio indirizzo IP, il valore della latenza della connessione (il ping, per intendersi) e pulsanti social per condividere il risultato con i propri amici e contatti.

In alternativa, si potrà utilizzare l’estensione di Ookla per Chrome da aggiungere direttamente nel browser di Google. Dopo aver installato l’estensione Speedtest by Ookla nel browser, nella Omnibar in alto a destra accanto alla barra degli indirizzi apparirà l’icona di un tachigrafo. Facendo clic sull’icona, si aprirà una finestra pop-up che consente di avviare lo speedtest direttamente dal browser, senza il bisogno di aprire nuove pagine web per effettuare il test di velocità.

Speed test Netflix

speed test fast.com netflix

Altrettanto semplice e intuitivo da utilizzare è il tool per misurare la velocità della connessione offerto da fast.com. Ideato dal servizio di streaming video Netflix, Fast non necessita di alcuna interazione da parte dell'utente: tutto quello che si dovrà fare dopo aver aperto il sito sarà aspettare. Lo speedtest, infatti, partirà in maniera completamente automatica: dopo una decina di secondi l'utente potrà verificare il risultato sullo schermo ottenendo una misurazione piuttosto precisa della propria velocità di connessione Internet.

Calcolare velocità Internet con TestMy

Altro sito molto conosciuto e utilizzato è TestMy. Accedendo al sito si possono ottenere valori per diversi parametri relativi alla connessione Internet: si potrà conoscere solo la velocità di download, solo la velocità di upload o effettuare un test velocità automatico che consente di ottenere tutti i risultati in una sola occasione.

Fare lo speedtest con MisuraInternet

Anche l'Agcom, l'Autorità Garante per le Telecomunicazioni, ha un proprio strumento per fare speed test e misurare la velocità della connessione di casa. A differenza degli altri tool visti sinora, però, MisuraInternet (questo il nome dello speedtest dell'Agcom) fornisce un risultato "ufficiale" da utilizzare nel caso in cui si abbiano dei problemi di velocità Internet. Merito, in questo caso, del software Ne.Me.Sys, che permette di fare speedtest e misurare altri parametri della rete.

Speed test Google

speed test google

Da settembre 2017, Google estende anche agli utenti italiani la possibilità di misurare la velocità di Internet direttamente dalla pagina dei risultati di ricerca. Il test, realizzato in collaborazione con Measurement Lab, si completerà in circa 30 secondi e trasferisce almeno 40 megabyte di dati (destinati ad aumentare, in caso in cui la velocità di Internet sia elevata): non è consigliabile, quindi, effettuarlo da smartphone o se si è connessi in tethering con il proprio telefonino. Per fare il test della velocità della linea Internet di casa sarà sufficiente cerca "speed test" su Google e cliccare sul pulsante "Esegui test della velocità" che compare all'interno di un riquadro grigio nella parte alta della schermata. Nel giro di qualche secondo comparirà una finestra con tachimetro nella quale si potranno consultare velocità di download, velocità di upload e latenza della linea Internet. Al di sotto dei risultati, Google mostra anche un giudizio sintetico della propria linea Internet: qui sarà indicata la qualità della connessione alla Rete e se è possibile vedere film in streaming (e, in caso di giudizio positivo, quanti dispositivi in contemporanea possono connettersi al router).

Misurare velocità connessione Fastweb

Speedtest Fastweb

Gli utenti Fastweb possono fare lo speedtest della loro connessione direttamente dalla loro MyFastweb. Tra i vari servizi offerti ai clienti, infatti, trova spazio anche un tool pensato appositamente per misurare la velocità di connessione e verificare che la loro linea non abbia problemi. Lo speedtest Fastweb, inoltre, è utile nel caso in cui si vogliano segnalare problematiche all'assistenza clienti, con la quale è possibile comunicare direttamente via posta elettronica o chat.

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: ne sai abbastanza?
Strumenti utili, suggerimenti pratici e tutto quello che devi assolutamente sapere per proteggere davvero i tuoi dispositivi e i tuoi dati personali quando sei connesso
scarica l'ebook

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail