Smartphone vicino a un router

Come condividere la password del Wi-Fi con lo smartphone

Nel caso dobbiate condividere la password della rete Wi-Fi di casa con un amico, il vostro smartphone può esservi di grande aiuto
Come condividere la password del Wi-Fi con lo smartphone FASTWEB S.p.A.

Quando un amico o un parente viene a trovarci a casa molto spesso capita che abbia bisogno di connettersi a Internet tramite la nostra rete Wi-Fi, ad esempio per inviarci delle foto e dei video. La soluzione ideale, in casi come questi, sarebbe quella di creare una rete ospiti alla quale far connettere, per l'appunto, coloro che vengono a trovarci a casa. Se non lo avessimo ancora fatto e avessimo la necessità di condividere con loro la nostra connessione, dovremmo fornirgli la password del router.

In questi casi, normalmente, gli mostriamo dove si trova il router e lo invitiamo a leggere la password per immetterla nel suo smartphone e connettersi. Poiché le password dei router sono di solito abbastanza robuste (cioè complesse, fatte di numeri, lettere, maiuscole, minuscole e spesso anche di "caratteri speciali") è frequente che il nostro amico o parente sbagli a digitare almeno un carattere e che debba poi riprovarci.

Router Wi-Fi

Una bella scocciatura, ma c'è un'alternativa molto più comoda: la condivisione della password del Wi-Fi, tramite lo smartphone. Le più recenti versioni di Android e iOS permettono di farlo e hanno anche una apposita procedura, per semplificare ulteriormente le cose. Eccola.

Come condividere la password Wi-Fi su iOS

A partire da iOS 11, condividere la password del Wi-Fi tra due smartphone è molto semplice, ma entrambi i dispositivi devono avere sia il Wi-Fi che il Bluetooth attivato. Poi entrambi devono avere, nella lista dei contatti, la e-mail associata al rispettivo Apple ID. A questo punto tutto è pronto per condividere la password del Wi-Fi.

Con il primo iPhone già connesso, andiamo sul secondo su Impostazioni > Wi-Fi e vedremo che rileva la rete, ma non è connesso. Facciamo tap sulla rete da condividere e avviciniamo il dispositivo già connesso. Quest'ultimo, quando sarà abbastanza vicino, riceverà dall'altro una richiesta di condivisione della password del Wi-Fi. Basterà fare tap su "Condividi password" e poi su "Fine" e l'altro dispositivo si connetterà senza fare altro.

Router Wi-Fi smartphone

Questo sistema funziona su iPhone, iPad e iPod Touch a patto che entrambi i dispositivi abbiano almeno iOS 11 e che il dispositivo che deve condividere la password con l'altro non abbia l'hotspot personale attivato. In quest'ultimo caso sarà necessario disattivare l'hotspot prima di eseguire la procedura appena descritta.

Come condividere la password su Android

Anche su Android è possibile condividere al volo la password del Wi-Fi, a partire dalla versione 10 del sistema operativo di Google. In questo caso, però, la condivisione non avviene tramite Bluetooth ma tramite la scansione di un QR Code. E questo elimina anche il remoto pericolo che la password della nostra rete Wi-Fi venga intercettata tramite un attacco hacker "man-in-the-middle".

Per condividere la password Wi-Fi su Android dobbiamo prendere il dispositivo già connesso e andare su Impostazioni > Rete e Internet > Wi-Fi. Qui troveremo la lista delle reti Wi-Fi rilevate e accanto a quella alla quale siamo connessi troveremo un pulsante a forma di ingranaggio. Dopo averci fatto tap sopra, troveremo "Condividi" con una icona a forma proprio di QR Code.

Connettersi alla rete Wi-Fi con smartphone

L'altro dispositivo, a questo punto, non dovrà nemmeno entrare nelle impostazioni del Wi-Fi per ottenere la password della nostra rete wireless: basterà inquadrare il QR generato dal primo dispositivo con l'app fotocamera del secondo e, su quest'ultimo, apparirà un messaggio in cui il sistema operativo chiederà se vogliamo connetterci a quella rete. Basterà dare l'ok e il gioco è fatto.

Meglio condividere la rete guest

Come abbiamo visto, condividere la password della nostra rete Wi-Fi è molto semplice sia con i dispositivi Android che iOS. Tuttavia, va anche detto che condividere la nostra rete domestica non è sempre un'ottima idea, perché così facendo diamo le chiavi di casa ad un possibile ladro. Che, ovviamente, non è il nostro amico o parente ma un eventuale malware presente sul suo dispositivo, che potrebbe essere infetto.

Per questo una misura di precauzione per evitare problemi è, come abbiamo già detto, quello di creare una rete guest dedicata agli ospiti, tramite l'interfaccia del router. In questo modo, anche se il dispositivo del nostro ospite sarà infetto, non potrà interagire con i nostri dispositivi che saranno connessi all'altra rete Wi-Fi, quella principale di casa. Creare una rete guest, tra l'altro, non pregiudica il fatto che possiamo condividerne la password tramite le due procedure appena descritte: basterà registrare la password anche di questa seconda rete sul proprio smartphone e condividerla esattamente allo stesso modo.

copyright CULTUR-E
Condividi
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail