Grafene

Con il grafene la velocità di Internet destinata a crescere di 100 volte

Una ricerca dell'Università di Bath mostra come, grazie al materiale costituito da carbonio, è possibile aumentare la velocità di Internet anche di 100 volte rispetto all'attuale
Con il grafene la velocità di Internet destinata a crescere di 100 volte FASTWEB S.p.A.

Un possibile sostituto del silicio nella realizzazione di processori e chip sempre più piccoli e veloci, oppure, grazie alla sua alta conduttività elettrica e alla sua trasparenza cristallina, un sicuro candidato ad essere il materiale del futuro per la costruzione di pannelli solari ad alta resa. Stiamo parlando del grafene, una sostanza strettamente legata alla grafite, proprio lo stesso materiale che si usa per le matite. Il grafene, però, potrebbe essere anche il mezzo per aumentare di 100 volte la velocità di Internet.

Cos'è il grafene

Gli studi sul grafene subiscono un'improvvisa accelerata a inizio del nuovo millennio, quando in alcuni laboratori della Gran Bretagna si iniziano a testarne le capacità in ambito elettronico e informatico. Nel 2004 il laboratorio dell'Università di Manchester, guidato dai due fisici Andre Geim e Konstantin Novoselov, riesce a realizzare il primo foglio di grafene dallo spessore di appena un atomo. Una scoperta pionieristica, come si legge nella motivazione per l'assegnazione ai due fisici del Premio Nobel per la Fisica del 2010.

 

Konstantin Novoselov, premio Nobel per le ricerche sul grafene

 

Il grafene, quindi, è un materiale composto da uno stato monoatomico di atomi di carbonio disposti esagonalmente (con angoli interni di 120°). Questa particolare forma cristallina conferisce al grafene proprietà chimiche e fisiche peculiari: oltre ad essere un ottimo conduttore elettrico e di calore, il grafene è trasparente, molto resistente e in grado di assumere proprietà pressoché uniche tramite l’interazione con la luce.

Internet iperveloce

Sono queste proprietà ad esser state sfruttate da un gruppo di ricercatori dell‘Università di Bath, nel Regno Unito per realizzare una connessione di Rete sperimentale che, in test di laboratorio, ha raggiunto velocità di trasferimento 100 volte superiori a quelle attuali.

 

Rappresentazione in computer grafica di un foglio di grafene

 

Per capire meglio la portata della scoperta, è utile spiegare a che cosa serve un interruttore ottico. Ogni giorno, immense quantità di dati vengono trasmesse da un angolo all'altro del pianeta utilizzando dispositivi optoelettronici come fibre ottiche, laser e rilevatori fotoelettrici. I fotoni utilizzati per trasmettere questi dati viaggiano su frequenze d'onda nel campo degli infrarossi e gli interruttori ottici hanno il compito di tramutarli in segnali luminosi visibili.

L'utilizzo di interruttori ottici basati sul grafene velocizzerebbe questo processo garantendo un più veloce transito dei dati.

Come riporta uno studio pubblicato sulla rivista Physical Review Letters, utilizzando interruttori ottici realizzati mediante l'utilizzo di alcuni strati di grafene, i ricercatori del Centre for Graphene Science di Bath hanno registrato tempi di risposta nell'ordine di un centinaio di femtosecondi (un femtosecondo è un milionesimo di miliardesimo di secondo). Gli interruttori ottici oggi utilizzati hanno tempi di risposta molto più lunghi: un fascio di luce fatto viaggiare tra due nodi della rete impiega una decina di picosecondi (un picosecondo equivale un millesimo di miliardesimo di secondo).

Copyright © CULTUR-E
Condividi
Ebook
Sicurezza in Rete: cosa c'è da sapere
Scarica subito l'eBook gratuito e scopri cosa bisogna assolutamente sapere per proteggere i propri dispositivi e i propri dati quando si utilizza la Rete
scarica l'ebook
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.

Iscriviti alla
newsletter del
Digital Magazine di
Fastweb

Riceverai ogni settimana le notizie più interessanti sul mondo della tecnologia!
Iscriviti

Grazie per esserti iscritto!

Abbiamo inviato una mail all'indirizzo che hai indicato: per completare l'iscrizione alla newsletter del Digital Magazine di FASTWEB clicca sul link all'interno della mail