Fastweb

Architettura SDN, cos'è e come funziona

HTC 5G Hub Smartphone & Gadget #5g #router Il nuovo HTC 5G Hub fornisce la velocità 5G in casa o in mobilità Il nuovo router 5G di HTC può connettersi fino a 20 dispositivi dentro e fuori casa
ISCRIVITI alla Newsletter
Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
Architettura SDN, cos'è e come funziona FASTWEB S.p.A.
Switch ethernet
Internet
Virtualizzando le infrastrutture di rete è possibile gestire al meglio i flussi dati e dare risposte immediate a sollecitazioni sempre nuove e in evoluzione

Software defined network (SDN, "reti definite dai software") è un paradigma tecnologico piuttosto ampio all'interno del quale trovano posto diverse tipologie di tecnologie di networking il cui scopo è di rendere le reti di calcolatori agili e flessibili, come ad esempio i server virtuali e le infrastrutture di archiviazione utilizzate nei moderni data center.

Lo scopo di una SDN è di consentire a ingegneri e gestori di rete di rispondere in maniera veloce alle esigenze e necessità in continua evoluzione di aziende e distributori di servizi online. In una software defined network la gestione rete è dinamica e affidata a professionisti che possono modellarne i flussi tramite una console di controllo centralizzata. Il tutto senza dover agire fisicamente su switch e altri apparati di rete: agendo da remoto, chi gestisce il network potrà attivare o disattivare servizi a richiesta senza preoccuparsi se un certo router è collegato a un tal server, a uno switch o a qualunque altra periferica online.

 

Switch di rete

 

Le caratteristiche basilari dell'architettura SDN

Nell'architettura SDN l'infrastruttura di rete fisica è resa astratta e direttamente programmabile tramite un'interfaccia di controllo software. Ciò permette di disgiungere la gestione del network dalle funzioni di inoltro (forwarding) e adattare il flusso di dati alle necessità del momento. Un'infrastruttura di rete SDN, dunque, è:

  • Direttamente programmabile. La disgiunzione tra gestione del network e funzioni di inoltro dell'infrastruttura fisica consente ai tecnici e ai gestori di programmare i flussi di rete in maniera diretta
  • Versatile. Grazie a un livello di astrazione molto elevato, gli addetti alla gestione rete possono monitorare costantemente i flussi di dati e rispondere dinamicamente, e in tempi quasi istantanei, alle necessità dei clienti connessi e dei servizi erogati

 

Switch al lavoro

 

  • Gestita centralmente. L'intera gestione del network è realizzata attraverso un'unica console di controllo centralizzata. Un'infrastruttura SDN permette di mantenere una visione globale della rete, facilitandone così controllo e amministrazione
  • Configurata via software. Una SDN consente agli amministratori di configurare, gestire, rendere sicure e ottimizzare le risorse di rete con procedure veloci e snelle grazie a programmi e API realizzati appositamente a seconda dei bisogni e delle necessità dell'infrastruttura e dei servizi che essa è deputata a fornire

Come si compone una software defined network

A livello logico, le strutture che compongono un network SDN possono essere raccolte in tre livelli. Alla base troviamo l'infrastruttura di rete, ovvero la struttura fisica, l'hardware, composta da switch, router, server e cavi di collegamento; al livello superiore troviamo il software SDN, che consente la gestione dinamica del network così di adattare i flussi dati alle necessità del momento; l'ultimo livello è infine occupato dai servizi e dalle applicazioni aziendali che agiscono sull'infrastruttura fisica comunicando direttamente con il livello SDN per mezzo di apposite API.

 

Struttura del paradigma SDN

 

In questo schema le applicazioni e i servizi di rete comunicano le loro esigenze e necessità alla struttura SDN in maniera diretta e programmata, così che i software di controllo possano "tradurre" le comunicazioni in comandi di gestione per l'infrastruttura fisica del network. Questa organizzazione permette di agire sui flussi dati senza che ci sia bisogno di modificare manualmente e puntualmente la configurazione dell'infrastruttura di rete: sarà sufficiente modificare alcuni parametri del software di controllo per ottenere i risultati voluti in tempi brevissimi.

Perché SDN

L'adozione di questa architettura consente agli amministratori di rete di agire in maniera decisamente più libera e veloce. La separazione che si viene a creare tra il piano dell'infrastruttura fisica e il piano di gestione e controllo permette ai network administrator di reagire in maniera più veloce e più precisa ai solleciti e alle richieste di cambiamento. In alcuni casi l'automazione dei controlli permette di modulareil flusso di traffico dati direttamente e in maniera dinamica al variare delle necessità contingenti senza che ci sia bisogno di alcun intervento umano.

 

Switch di rete

 

Vantaggi SDN

Una tale versatilità assicura una lunga serie di vantaggi a quegli amministratori che implementeranno una software defined network all'interno del loro data center.

  • User experience ottimizzata. La possibilità di poter gestire i flussi dati in maniera automatica e programmata permette al network administrator di migliorare nettamente l'esperienza utente. L'adozione della SDN renderà l'intera rete più versatile e agile, permettendo di rispondere prontamente alle esigenze del cliente e fornire un servizio migliore e di alta qualità a tutti gli utenti
  • Allineamento dell'infrastruttura IT con gli obiettivi aziendali. La versatilità del network, inoltre, permette di rispondere prontamente a nuove esigenze e a nuovi obiettivi aziendali. In caso di cambi in corsa, infatti, non sarà necessario agire fisicamente sull'infrastruttura di rete, con i tempi ed i disservizi che questi interventi spesso comportano, ma basterà agire sulla configurazione dalla console di controllo centralizzato

 

Infrastruttura di rete

 

  • Automazione dei processi. Grazie alla software defined network, inoltre, questi processi possono essere programmati per tempo e automatizzati. In questo modo è possibile velocizzare tutte le operazioni connesse al rilascio di nuovi servizi e funzionalità, rendendo i compiti di gestione rete estremamente più semplici
  • Riduzione dei costi infrastrutturali. Tutto ciò si traduce in una forte riduzione dei costi per la creazione dell'infrastruttura. L'architettura SDN permette di eliminare gli elementi ridondanti all'interno di un network, ottimizzando così le risorse a disposizione. Un'azienda con uffici dislocati in varie parti del mondo non dovrà necessariamente replicare l'infrastruttura di rete in ogni sua sede, ma potrà utilizzare al meglio le infrastrutture centralizzate grazie a software e applicativi sviluppati ad hoc
copyright © CULTUR-E

Ti piace
questo
articolo?
Iscriviti alla nostra Newsletter

Riceverai settimanalmente le notizie più
interessanti sul mondo della tecnologia!

Inserendo l'indirizzo email autorizzi Fastweb all'invio di newsletter editoriali. Se non desideri più ricevere la newsletter, è sufficiente cliccare sul link presente in calce alle mail per richiederne la cancellazione. Condizioni di utilizzo.
TAGS: #rete #switch #router

© Fastweb SpA 2019 - P.IVA 12878470157
ChiudiChiudi Questo sito usa cookies di profilazione, propri e di terzi, per adeguare la pubblicità alle tue preferenze.
Clicca qui per maggiori informazioni o per conoscere come negare il consenso. Se chiudi questo banner o accedi ad altri elementi della pagina acconsenti all'uso dei cookies.