Un anno dopo aver aggiornato la sua omonima applicazione, Google ha ufficialmente iniziato la distribuzione della nuova interfaccia di Gmail, che prevede una versione unificata tra i diversi servizi offerti da Big G ai suoi utenti. La notizia era in circolo già da alcune settimane e adesso finalmente tutti gli utenti potranno usufruire di questa grande novità.

La versione web desktop è protagonista di una fusione tra Gmail e altre funzioni come Spaces, Chat e Meet grazie ad una barra verticale inserita a sinistra.

Il rollout completo della nuova versione finirà entro la fine dell’anno con il lancio di altre importanti funzionalità disponibili per tutti gli users. Tra queste, alcuni temi cari agli utenti che prevedono una maggiore accessibilità e una versione migliorata dell’app di Gmail su tablet. 

Come attivare la nuova interfaccia di Gmail

Gli utenti non hanno bisogno di fare nulla perché l’attivazione del nuovo layout è completamente automatica, ma se non si dovessero apprezzare le novità di Gmail è ancora possibile tornare alla vecchia visualizzazione.

Bisogna però ricordare che, per ora, si prevede che questa possibilità disponibile per un periodo di tempo limitato. Per tornare alla versione precedente, basta andare nel menù Impostazioni e cliccare su Torna all’interfaccia di Gmail originale. Dopo averlo fatto, aggiornare la pagina per rivedere la vecchia versione.

Per usufruire di tutte le nuove funzionalità bisogna fare attenzione e controllare che dal menù Impostazioni siano abilitati Chat e Meet invece di Hangouts Classic. Per farlo, cliccare sull’icona della rotellina in alto a destra, scegliere Visualizza e impostare la scheda corretta.

Le caratteristiche della nuova interfaccia di Gmail

Gli utenti possono personalizzare la barra presente a sinistra decidendo quali applicazioni mostrare e quali no. Se si vuole eliminare la barra, basta disabilitare tutti i servizi e lasciare solo Gmail. In questa nuova versione i pulsanti di Mail, Meet, Spaces e Chat sono stati spostati nella parte superiore.

Se non si dovessero vedere ancora tutte le nuove funzionalità, non bisogna preoccuparsi. Può capitare che alcune funzioni siano disponibili qualche settimana dopo il passaggio alla nuova versione di Gmail.

Tra queste, ci sono i Search Chips, ossia dei filtri rapidi che compaiono ogni volta che si attiva il cursore all’interno della barra di ricerca. Non sono altro che dei filtri rapidi che consentono agli utenti di cercare più velocemente uno specifico messaggio. Grazie a questa nuova scorciatoia, per esempio, si possono visualizzare solo i documenti con allegati, o ancora cercare i messaggi che abbiano solo un determinato tipo di allegato. 

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb