Talento, ispirazione e originalità sono alla base della scrittura creativa e sono qualità personali innate di ogni autore. Come ogni attività o professione, anche uno scrittore deve acquisire, sviluppare e rafforzare tecniche e abilità, attraverso lo studio e la pratica.

Ci sono metodi ed esercizi che permettono di allenare la propria capacità di scrittura creativa, di rafforzare la forza espressiva e descrittiva, di incentivare la creatività, di mettersi alla prova, superare sfide con sé stessi e apprendere nuove tecniche per riuscire a trasmettere al lettore le emozioni nel migliore dei modi.

Si tratta di esercizi utili a tutti gli scrittori o aspiranti tali, a prescindere se il loro obiettivo sia quello di realizzare canzoni, sceneggiature, romanzi, poesie, brevi racconti, testi pubblicitari o qualsiasi altro prodotto frutto della scrittura creativa.

  • 1. Allenarti quotidianamente a scrivere
    Allenarti quotidianamente a scrivere

    La prima regola per permettere al proprio talento per la scrittura di svilupparsi e rafforzarsi è quello di allenarlo costantemente. Il miglior esercizio che si può fare per migliorare la propria abilità è quello di scrivere quotidianamente qualcosa, senza mai dar per scontata la propria capacità.

    La scrittura deve rappresentare, per l’autore, una sfida con sé stesso. Bene quindi cercare di mettersi sempre alla prova con nuovi generi o seguendo spunti creativi inaspettati. Un buon autore non rimane bloccato nella propria comfort zone, ma è sempre pronto a sperimentare.

    L’allenamento quotidiano permette allo scrittore di velocizzarsi, di risvegliare la fantasia e di lasciarsi andare ad una scrittura più istintiva.

    Consente, inoltre, di sviluppare nuove tecniche di scrittura particolarmente utili per superare i momenti di difficoltà, come blocchi dello scrittore o la paura della pagina bianca.

  • 2. Lettura costante dei libri altrui
    Lettura costante dei libri altrui

    L’amore per la lettura è insito in ogni scrittore. Leggere quotidianamente i libri e le opere di altri scrittori è un’ottima base per migliorare la propria capacità, per conoscere e apprendere nuovi stili, espressioni, modi di costruire le frasi, ritmi e musicalità.

    La lettura di qualsiasi tipo di testo incrementa la capacità espressiva di ogni individuo, che riesce ad ampliare il proprio bagaglio lessicale. Leggere, infatti, significa anche imparare nuove parole, capirne il significato più profondo e il modo corretto di utilizzarle per trasmettere pensieri, idee e concetti.

    Si può leggere qualsiasi cosa: dai testi più tecnici, relativi al proprio ambito professionale, o libri di generi differenti, anche quelli a cui si è meno abituati o meno affini. Ciò consente di aprire la mente, di trovare nuovi spunti e il proprio stile.

    Ci sono, infine, manuali e libri pensati proprio per scrittori o aspiranti tali, scritti da professionisti o autori esperti, che hanno l’obiettivo di fornire sostegno a chi vuole allenare e migliorare la scrittura creativa, trasmettere tecniche di scrittura e consigli pratici.

  • 3. Tecniche di scrittura creativa e stile
    Tecniche di scrittura creativa e stile

    Nonostante la scrittura creativa sia fortemente influenzata dalla soggettività e dalla fantasia dello scrittore, apprendere le tecniche da applicare in fase di stesura è utile per produrre testi chiari, comprensibili e attrattivi.

    Usa parole diverse. Riscrivere un testo utilizzando solo i sinonimi aiuta ad ampliare il proprio vocabolario, a conoscere sempre più parole e a percepirne le diverse e talvolta impercettibili sfumature di significato. Più il proprio bagaglio lessicale è ampio, più sarà facile sviluppare un proprio stile personale.

    Scrivi con il coltello. Scrivere con il coltello significa eliminare tutto ciò che è superfluo: inutili approfondimenti, giri di parole e paragrafi ripetitivi. Soprattutto quando si producono testi estremamente lunghi è, invece, opportuno andare dritti al punto.

    Vai oltre il tuo genere. Romanzi, poesie, sceneggiature, canzoni, commedie, fumetti, etc. Ogni autore ha dei generi che rappresentano la propria comfort zone e con cui riesce meglio a far fluire le proprie idee. Mettersi alla prova e fare esperimenti trattando argomenti poco affini aiuta a superare i propri blocchi e ad incrementare la propria capacità espressiva.

    Scrivi per tua nonna. Per imparare ad esprimersi con chiarezza è utile provare a scrivere un testo in cui si prova a spiegare un argomento complicato ai propri nonni o ad una persona che non conosce in alcun modo ciò di cui si sta parlando.

    Riscrivi per target diversi. L’attenzione per il proprio pubblico di riferimento deve essere sempre elevata. Si scrive per il lettore e, quindi, ciò che viene prodotto deve rispondere ai suoi gusti, alle sue aspettative e deve risultare per lui chiaro e comprensibile.

  • 4. Scrittura creativa: esempi, libri e manuali
    Scrittura creativa: esempi, libri e manuali

    La scrittura creativa non è solo quella che si ritrova nei romanzi o nelle opere narrative, ma anche nelle canzoni, nei poemi e nelle sceneggiature. La creatività, inoltre, la fa da padrone anche nei contenuti prodotti per il web o a scopo pubblicitario.

    Oltre a utili esercizi quotidiani che aiutano ad affinare la propria abilità, in commercio esistono numerosi libri e manuali dedicati alla scrittura creativa e che contengono preziosi consigli di autori esperti e professionisti.

  • 5. Esercitare la capacità descrittiva
    Esercitare la capacità descrittiva

    Nei testi creativi, le descrizioni hanno un’importanza primaria poiché permettono di creare l’ambientazione, raccontare i personaggi e far conoscere a chi legge le loro caratteristiche.

    Aiutano, quindi, a trasportare il lettore nella storia, a coinvolgerlo e a portare alla luce dettagli che potrebbero essere utili ai fini narrativi.

    Un buono scrittore deve saper dosare le descrizioni. Devono essere complete, in modo da fornire a chi legge tutti gli elementi di cui ha bisogno per capire la storia. Allo stesso tempo, però, si devono evitare quelle troppo lunghe, con dettagli poco utili, per evitare di annoiare il lettore e indurlo, così, ad abbandonare la lettura.

    Buoni esercizi per allenare la propria abilità descrittiva è quello di descrivere la neve dal punto di vista di un bambino che la vede per la prima volta, descrivere elementi immateriali come gli odori, i suoni e le sensazioni o scegliere un quadro famoso e provare a descriverlo ad una persona non vedente.

    Per saperne di più: Scrittura creativa: cos'è e come svilupparla

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb