Il percorso verso il successo può essere lungo, tortuoso e ricco di ostacoli. Quando si avvia un progetto si deve essere in possesso non solo delle competenze tecniche e delle risorse necessarie per superarli e per cogliere le opportunità, ma anche di soft skills essenziali e della capacità di saper individuare in maniera chiara gli obiettivi da raggiungere.

Fissare degli obiettivi può non solo migliorare le proprie prestazioni sul posto di lavoro, ma può essere utile in ogni aspetto della propria vita. Può determinare, ad esempio, il modo in cui si gestisce un rapporto interpersonale privato, il tempo e le attenzioni da dedicare ad un hobby o il modo in cui si investe il proprio denaro.

Obiettivi: perché è importante stabilirli con precisione

Obiettivi smart bersaglio

Shutterstock

La definizione degli obiettivi è il primo passo da compiere ogni qual volta si avvia un progetto o si elabora una nuova strategia. Individuarli in maniera precisa consente di selezionare tutti gli strumenti necessari per raggiungerli, erogare il giusto budget, ottimizzare le risorse e coinvolgere le figure professionali richieste.

Fissare un obiettivo, che sia di business o personale, significa stabilire un punto di arrivo e permette di capire quali devono essere le priorità da tenere in considerazione. Indica la strada da percorrere e incrementa la propria motivazione.

Stabilire gli obiettivi è importante, ma non semplice. Bisogna possedere una grande conoscenza della realtà aziendale, dell’ambiente esterno, consapevolezza delle proprie capacità e possibilità. Occorre essere chiari e restare ancorati alla realtà. Per essere sicuri di non cadere in errore, si può seguire il metodo S.M.A.R.T.

Il metodo S.M.A.R.T. è stato citato per la prima volta nel 1981 da George T. Doran in un articolo dal titolo ’There's a S.M.A.R.T. way to write management's goals and objectives’

Obiettivi S.M.A.R.T.: quali sono e come raggiungerli

Obiettivi Smart Goals

Shutterstock

Il metodo S.M.A.R.T. è un’ottima guida nella determinazione degli obiettivi strategici da raggiungere. Deve essere utilizzato in fase di pianificazione, sia quando si tratta di un progetto semplice e realizzabile in poco tempo, sia quando ci si deve occupare di qualcosa di più complesso, che richiede attenzioni e risorse.

S.M.A.R.T. è un acronimo che sta per specific, measurable, achievable, realistic, time-based. Sono tutte le caratteristiche che deve possedere un obiettivo per permettere ad un’azienda, un’organizzazione o un libero professionista di raggiungere il successo e incrementare i profitti.

Gli obiettivi devono essere specific, specifici. Non si deve commettere l’errore di essere generici, ma si deve utilizzare una precisione estrema. Un obiettivo deve essere formulato in maniera chiara, determinando cifre, numeri e percentuali da raggiungere. Solo in questo modo si potrà essere in grado di avere piena consapevolezza dei risultati raggiunti e del livello di successo o di insuccesso delle proprie azioni.

Aumentare le vendite, ad esempio, è un obiettivo generale. Per essere specifico, bisogna indicare la percentuale di incremento che si vuole ottenere, il numero preciso di prodotti o servizi che i clienti devono acquistare o il guadagno che si vuole ottenere.

Per rendere un obiettivo specifico, ci si può affidare al modello giornalistico delle 5 W e indicare chi è coinvolto, cosa si cerca di ottenere e quando, dove (se località e luoghi sono rilevanti), quali ostacoli, limiti o standard superare e perché.

Un obiettivo deve essere sempre misurabile. Fin dalla fase di progettazione, devono essere individuate tutte le metriche utili per comprendere i risultati ottenuti o i progressi effettuati in un determinato arco temporale. 

In un progetto a breve termine, la misurazione può avvenire alla fine di tutte le attività. In quelli a lungo termine, è bene stabilire delle fasi intermedie dedicate al monitoraggio e alla raccolta dei dati. Ciò consentirà di apportare delle migliorie o degli aggiustamenti qualora non si stiano raggiungendo i risultati attesi.

I momenti dedicati al monitoraggio e alla valutazione delle proprie azioni sono importanti: permettono di aumentare le proprie competenze e capire quali strategie sono di successo e possono essere applicate nei progetti futuri

Gli obiettivi stabiliti devono essere achievable, realizzabili. È necessario fissare i risultati da raggiungere in base alle risorse che si posseggono. Non devono essere considerate solo quelle finanziarie, ma anche le competenze necessarie, i tempi a disposizione in relazione a quelli che servono per portare a termine le azioni e gli strumenti che dovranno essere impiegati.

La rilevanza degli obiettivi è strettamente legata al business dell’azienda. Raggiungere un obiettivo deve essere vantaggioso in termini di costi/opportunità. Devono apportare dei miglioramenti notevoli all’attività e devono essere integrabili con gli altri progetti dell’organizzazione. 

Gli investimenti messi in atto per raggiungere un obiettivo non devono superare i ricavi che si ottengono raggiungendolo. Devono essere considerate tutte le spese necessarie per ottenere le risorse di cui si ha bisogno.

È essenziale che un obiettivo sia realistico e time-based, basato su delle tempistiche chiare e ben determinate. Per far sì che un obiettivo sia S.M.A.R.T. occorre stabilire delle scadenze precise e improrogabili entro le quali raggiungere il traguardo definitivo o quelli intermedi. Tutte le figure professionali coinvolte, il responsabile dei progetti e il team di lavoro devono essere in grado di gestire in maniera efficace il tempo a loro disposizione. 

Per saperne di più: Cosa sono le soft skills

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb