Google Chrome arricchisce le proprie possibilità. Il browser ha presentato una nuova funzione omnibar, che promette di accorciare sensibilmente i tempi di tutta una serie di ricerche. 

Nello specifico Chrome diventa in grado di andare a cercare all’interno della cronologia, all’interno dei preferiti e all’interno delle schede di navigazione aperte. Il tutto ricorrendo a tre scorciatoie specifiche. 

Con questa funzionalità l’utente può risparmiare tempo per individuare i contenuti che aveva in mente. Basta utilizzare le scorciatoie @cronologia, @preferiti e @schede combinate alle giuste keywords per trovare rapidamente tutto ciò di cui si ha bisogno.

Google Chrome svela una nuova funzione

I numeri di Google sono spaventosi da praticamente tutti i punti di vista. Non fa eccezione Google Chrome: ad oggi il browser più diffuso e utilizzato di tutto il mondo. Oltre il 64% degli utenti desktop e mobile ha scaricato Chrome nell’ultimo anno. Una percentuale impressionante, specie se paragonata a quella dei vari competitor: Safari si attesta attorno al 19%, Edge poco oltre il 4%. 

Proprio Google Chrome ha svelatouna nuova funzione che potrebbe aumentare ulteriormente il suo successo. Uno strumento che ha l’obiettivo di semplificare diversi ambiti di ricerca: da quella nei segnalibri a quella nella cronologia, senza dimenticare la ricerca nelle schede. 

Questa funzione tocca la omnibar del motore di ricerca sviluppato dal colosso di Mountain View. Più precisamente la omnibar delle versioni desktop del browser Chrome disponibili per sistemi operativi Windows, macOS e Chrome OS. 

I dispositivi mobile per ora non sono stati toccati dalla novità. Allo stesso tempo diversi addetti ai lavori sono pronti a scommettere che a breve la nuova omnibar di Google sarà disponibile anche su Android e iOS. A patto ovviamente che si passi per il browser Chrome. 

Come funziona la nuova Omnibar di Google

La nuova Omnibar di Chrome permette di effettuare una ricerca all’interno dei propri segnalibri. Ma anche della propria cronologia e dalle schede di navigazione aperte

Per farlo è possibile ricorrere a tre scorciatoie sviluppate da Google, che possono essere richiamate digitando il simbolo @ e, a seguire, tre parole chiave specifiche. Digitando @preferiti è possibile cercare all’interno delle pagine preferite. 

Digitando @cronologia si effettua una ricerca all’interno delle pagine aperte nelle ultime ore (ma anche negli ultimi giorni o addirittura nelle ultime settimane). Infine digitando @schede la ricerca viene organizzata direttamente all’interno delle schede di navigazione in utilizzo. 

Prima della scorciatoia l’utente può scrivere le keywords che ha in mente seguendo i classici standard di ricerca Google. Ad esempio è possibile effettuare ricerche tipo: 

- @preferiti informazioni meteo

- @cronologia ristorante Roma

- @schede miglior smartphone

In tutti e tre i casi Chrome andrà a svolgere la sua ricerca soltanto all’interno dello “spazio” indicato tramite scorciatoia. Per altro le scorciatoie ad oggi sono tre, ma nulla vieta che ne vengano presentate di nuove in futuro. 

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb