login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Consigli utili per sfruttare al 100% le funzionalità di Firefox

Ascolta l'articolo

Il browser Mozilla Firefox presenta diverse funzionalità poco note: ad esempio la ricerca veloce. Ma anche la gestione dei bookmarks e la visualizzazione di PDF online

logo Firefox su smartphone Mano Kors / Shutterstock.com

Firefox è uno dei browser più apprezzati dagli internauti di tutto il mondo. È stato rilasciato nel settembre del 2002 da Mozilla Foundation e, a più di vent’anni dalla sua prima versione, continua a stupire. Specie grazie ad alcune funzionalità sconosciute agli utenti meno esperti.

Ad esempio Firefox propone una funzione di ricerca veloce e un’organizzazione e gestione dei bookmarks tanto semplici quanto profondi. Inoltre permette di aprire rapidamente contenuti multimediali di vario genere: dai PDF online ai video tramite visualizzazione PiP. 

  • 1. Come usare la ricerca veloce su Firefox
    Logo Firefox su smartphone

    rafapress / Shutterstock.com

    La ricerca veloce è una funzionalità di Firefox che permette di restringere il campo all’interno di una singola area di lavoro. Per attivare questa funzionalità è sufficiente digitare il carattere percentuale (%) o slash (/), prima di digitare ciò che dovrà effettivamente venire cercato. 

    La selezione del carattere percentuale (%) piuttosto che del carattere slash (/) dipende dall’aggiornamento del browser Firefox, ma anche dalla geolocalizzazione dell’utente e del suo indirizzo IP

    La barra di ricerca veloce di Firefox permette di limitare una ricerca all’interno delle schede aperte. Presenta una selezione limitata di controlli e di opzioni se paragonata alla barra di ricerca generica. Non a caso è pensata proprio per ridurre i tempi di attesa dell’utente, oltre che per scomparire una volta conclusa la ricerca

    Per chiudere la barra di ricerca veloce l’utente ha a disposizione due strade differenti: da una parte può premere il tasto Esc (esc su macBook). Dall’altra può utilizzare il mouse e cliccare su un qualsiasi punto della finestra che non sia la barra di ricerca veloce.

    Restando in tema schede è utile ricordare che Mozilla Firefox è anche dotato di shortcuts dedicati al passaggio da una scheda all’altra

    Per muoversi verso la scheda successiva (alla destra di quella in visualizzazione) bisogna premere contemporaneamente i tasti Ctrl e Tab. Per muoversi verso la scheda precedente (alla sinistra di quella in visualizzazione) bisogna premere contemporaneamente i tasti Ctrl, Maiusc e Tab

  • 2. Come gestire al meglio i bookmarks su FireFox
    Logo Firefox su laptop

    monticello / Shutterstock.com

    Un altro fiore all’occhiello di Firefox è la gestione dei cosiddetti bookmarks, ovvero dei segnalibri: scorciatoie che permettono al browser di aprire rapidamente l’indirizzo URL di una qualsiasi pagina senza che l’utente debba digitare alcunché. 

    Innanzitutto Firefox mette a disposizione tre diverse modalità di visualizzazione della barra dei bookmarks. L’utente può scegliere se tenerla nascosta e richiamare gli URL soltanto quando li inizia a scrivere all’interno della barra degli indirizzi. 

    In alternativa può scegliere di tenere la barra dei bookmarks sempre visibile. Così come può scegliere di mostrarla soltanto nel momento in cui viene aperta una nuova scheda

    Questo genere di impostazioni può venire modificato portando il cursore del mouse sulla barra dei bookmarks e facendo clic sul tasto destro. A questo punto bisogna selezionare la voce Barra degli strumenti dei segnalibri

    C’è poi un’altra funzionalità di Firefox legata ai bookmarks non molto conosciuta, che tira nuovamente in ballo l’uso della barra degli indirizzi

    Digitando il carattere asterisco (*) e poi la barra spaziatrice l’utente può restringere i risultati disponibili soltanto ai bookmarks già salvati. In questo modo la barra degli indirizzi si trasforma in una specie di motore di ricerca interno, con raggio d’azione limitato ai segnalibri. 

  • 3. Altre funzionalità per sfruttare Firefox al 100%
    Download Firefox app su smartphone

    Pe3k / Shutterstock.com

    Firefox permette di separare la barra degli indirizzi dalla barra di ricerca: un’impostazione di layout ormai desueta, che però alcuni utenti ritengono più funzionale. 

    Per ottenere questo risultato bisogna portare il cursore del mouse sulla barra degli strumenti, fare clic sul tasto destro e scegliere la voce Personalizza barra degli strumenti. In alternativa è anche possibile passare per le Impostazioni e per la voce Altri strumenti

    La gestione separata di contenuti permette di menzionare un’estensione di Mozilla Firefox pensata proprio per chi vuole creare spazi ad hoc dedicati a necessità e momenti di navigazione diversi.

    L’estensione si chiama Firefox Multi-Account Containers e permette di creare dei veri e propri contenitori virtuali: ad esempio quello dedicato al lavoro, in cui inserire una selezione di bookmarks. Oppure quello dedicato all’intrattenimento, che presumibilmente conterrà siti preferiti differenti. 

    Restando in tema funzionalità aggiuntive, è poi utile ricordare che Firefox non propone soltanto estensioni. Propone anche temi che permettono di cambiare l’aspetto del browser: a partire dalla selezione di immagini, caratteri e colori. Fino ad arrivare a template o layout più complessi. 

    Tra le funzionalità di Firefox più apprezzate è possibile citare la nuova modalità PiP, la creazione di contenitori e la voce Dimentica.

    Firefox si dimostra più che performante anche dal punto di vista dell’apertura online di contenuti vari. Ad esempio il browser ha rinnovato la sua modalità Picture-in-Picture (PiP) a partire dalla versione 113

    La modalità PiP permette all’utente di visualizzare dei video all’interno delle cosiddette finestre mobili (anche note col nome di finestre fluttuanti). Grazie alla modalità PiP è possibile fruire del contenuto multimediale, senza perdere di vista altre pagine web già aperte

    Allo stesso modo Firefox permette anche di aprire i PDF online. Questo vale tanto per quelli caricati sul web, quanto per quelli già salvati all’interno del dispositivo dell’utente. 

    Inoltre il visualizzatore PDF di Firefox è ricco di funzionalità: a partire dalla barra laterale e la visualizzazione di miniature. Fino ad arrivare al selettore di pagina, lo zoom e la modalità di presentazione a tutto schermo

    Infine spazio ad un ultimo servizio di Firefox, perfetto per rimuovere attività recenti svolte al di fuori della navigazione in incognito. All’interno delle Impostazioni del browser è presente una voce di nome Dimentica. Cliccandoci è possibile cancellare rapidamente tutte le attività svolte in un lasso di tempo determinato: gli ultimi cinque minuti, le ultime due ore, le ultime 24 ore. 

    Per saperne di più: Firefox, storia caratteristiche e funzionalità

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
TecnologicaMente
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Immagine principale del blocco
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Fda gratis svg
Scopri se sei un utilizzatore impulsivo ed entusiasta o preferisci avvicinarti alla tecnologia in maniera più calma, controllando prima che sia sicura
Fai il test gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.