login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

WhatsApp rilascia la companion mode, potrai usarlo su due telefoni

Ascolta l'articolo

Importante novità per coloro che utilizzano WhatsApp: la companion mode è stata rilasciata per tutti gli utenti tester. Scopriamo cos’è e come funziona

WhatsApp Diego Thomazini / Shutterstock.com

Utilizzare lo stesso account WhatsApp su due dispositivi in contemporanea è stato a lungo il desiderio di molti utenti della piattaforma, che sfruttano le funzionalità dell’app di messaggistica istantanea non solo per le conversazioni private, ma anche per le comunicazioni di tipo professionale e nell’ambito lavorativo. Un desiderio che la società sta per realizzare.

La modalità companion sta per essere rilasciata a tutti i beta tester che installano l’ultima versione di WhatsApp beta per Android. Dopo quest’ultima fase di prova e dopo aver apportato tutti i miglioramenti necessari, sarà disponibile per tutti gli account. Scopriamone i dettagli.

Companion mode, cos’è

L’intenzione di voler rendere possibile la companion mode su WhatsApp era stata già annunciata nei mesi scorsi, più precisamente a novembre del 2022. Una funzionalità che permette di agire in maniera complementare su due (o più) dispositivi contemporaneamente, senza avere come conseguenza la disconnessione da altri supporti.

Si tratta di un’estensione che è stata progettata per consentire agli utenti di collegare il proprio account WhatsApp ad un nuovo smartphone, un telefono cellulare riconosciuto dalla piattaforma come secondario e che le persone possono utilizzare per accedere a tutte le proprie chat in maniera sincronizzata e completa.

Companion mode, come funziona

Una volta collegato il secondo dispositivo, questo si potrà utilizzare come il primo per visualizzare tutte le conversazioni, per avviarne di nuove, per chattare, inviare elementi multimediali, registrare degli audio e dei video, creare dei gruppi e tanto altro ancora. Il tutto avviene in maniera sicura e protetta.

Non sarà necessario avere a portata il dispositivo primario. Quest’ultimo può essere anche spento, poiché non è richiesto che abbia una connessione ad Internet sempre attiva.

Il secondo dispositivo, almeno per il momento e fino ad un futuro aggiornamento, potrà essere esclusivamente un device supportato da sistema operativo Android, come gli smartphone o i tablet. La modalità companion non è ancora stata progettata per essere implementata su iOS.

Se si possiede un iPhone, può essere utilizzato come dispositivo principale, ma il secondario deve essere necessariamente un Android.

Per collegare un dispositivo secondario, occorre scaricare l’ultima versione beta di WhatsApp o WhatsApp Business dal Google Play Store. Nell’area Impostazioni e Dispositivi collegati aggiungere quello che si vuole utilizzare acquisendo da quest’ultimo il QR Code.

La cronologia della chat viene immediatamente sincronizzata su tutti i dispositivi in uso. Si possono collegare fino a quattro dispositivi contemporaneamente e, di conseguenza, si possono avere più di due smartphone all’account principale di WhatsApp.

Per saperne di più: Guida a WhatsApp: come usare e installare WhatsApp

A cura di Cultur-e
Addestramento IA non consentito: É assolutamente vietato l’utilizzo del contenuto di questa pubblicazione, in qualsiasi forma o modalità, per addestrare sistemi e piattaforme di intelligenza artificiale generativa. I contenuti sono coperti da copyright.
TecnologicaMente
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Immagine principale del blocco
Quanto sai adattarti alle nuove tecnologie?
Fda gratis svg
Scopri se sei un utilizzatore impulsivo ed entusiasta o preferisci avvicinarti alla tecnologia in maniera più calma, controllando prima che sia sicura
Fai il test gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.