Tante le novità in arrivo su WhatsApp, l’applicazione di messaggistica istantanea più diffusa in Italia e nel mondo. Tra le nuove funzionalità e i miglioramenti previsti per la piattaforma, c’è la modalità Companion, precedentemente prevista solo per i tablet e ora implementata anche su smartphone, che risponde alle richieste di molti utenti.

WhatsApp Companion: di cosa si tratta

WhatsApp Companion è una funzionalità dell’applicazione che permette agli iscritti alla piattaforma di sfruttare lo stesso account da più dispositivi. Precedentemente questa possibilità era presente solo se si sfruttava un tablet, ma a breve tutti potranno utilizzare anche due smartphone per comunicare con lo stesso profilo.

Un grande cambiamento poiché fino a poco tempo fa era assolutamente impossibile usufruire di due smartphone: nel momento in cui si faceva accesso ad un secondo dispositivo, l’account veniva automaticamente disconnesso dal primo. Ora le conversazioni saranno sincronizzate in tempo reale su entrambi. 

Al momento, non tutti gli utenti che stanno utilizzando l’ultima versione di WhatsApp possono accedere alla funzionalità Companion. Con molta probabilità, l’azienda ha deciso di rilasciare l’aggiornamento gradualmente per poter raccogliere i feedback di coloro che hanno accesso alla fase sperimentale e raccoglierne i feedback per poter apportare delle migliorie.

Per capire se si è tra i fortunati che possono già utilizzare lo stesso account su due smartphone e accedere alla modalità Companion occorre scaricare la versione 2.22.24.18 di WhatsApp beta per Android. Nella home page, fare clic sui tre puntini posti in verticale e presenti in alto a destra e controllare se, nel menù che si apre, è presente la voce ‘Collega un dispositivo’. In tal caso si potrà procedere e adoperare su quel dispositivo un account WhatsApp già registrato su un altro smartphone.

WhatsApp Companion non è l’unica novità della piattaforma: le altre

WhatsApp Companion non è l’unico aggiornamento per la piattaforma, ma nelle prossime settimane, ne verranno rilasciati altri che renderanno l’applicazione più innovativa e le permetteranno di restare al passo con i tempi.

Al momento sono in fase di test i messaggi che scompaiono e la possibilità di aprire le chat direttamente dalla lista dei contatti, sfruttando il proprio numero di telefono. È prevista anche la funzione che consente di disattivare automaticamente le chat di gruppo di grandi dimensioni per ridurre la quantità di notifiche ricevute.

Al momento, tutte queste funzioni sono disponibili solo per un numero ridotto di utenti, che potranno provarle in anteprima. Non sono noti i tempi necessari per la loro implementazione e per il rilascio a tutti gli iscritti alla piattaforma.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb