login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Come funziona la SEO di YouTube

Per poter incrementare le visualizzazioni dei video caricati su YouTube occorre ottimizzare la SEO sulla piattaforma, facendo attenzione ad alcuni dettagli

YouTube dennizn / Shutterstock.com

YouTube è una piattaforma per la condivisione e la visualizzazione di contenuti video che è stata lanciata sul web nel lontano 2005. A partire da quell’anno è costantemente aumentato il numero di persone che ha deciso di utilizzare il servizio sia per visualizzare i contenuti, che per pubblicarne di propri. Giorno dopo giorno, persone di tutto il mondo, hanno condiviso i propri video e, se in passato era semplice trovare un ampio pubblico a cui mostrare le proprie creazioni, oggi è molto più difficile far sì che i video riescano ad ottenere tantissime visualizzazioni.

È importante che i video pubblicati siano originali, interessanti, utili e ad alta risoluzione, ma non basta. Per poter ottenere un maggior numero di visualizzazioni occorre curare la SEO di YouTube, ossia mettere in atto una serie di attività e di pratiche che rendono il contenuto più visibile rispetto agli altri presenti sulla piattaforma.

Scopriamo tutto ciò che si deve fare per migliorare la propria attività SEO su YouTube, per avere un posizionamento del video ottimale e per ottenere maggiori visualizzazioni.

  • 1. SEO di YouTube, l’importanza delle parole chiave
    YouTube

    NiP STUDIO / Shutterstock.com

    Quando si parla di SEO di YouTube e di SEO in generale, le parole chiave ricoprono un ruolo cardine, poiché sono quelle che vengono digitate nei motori di ricerca dagli utenti per individuare i contenuti che stanno ricercando, che potrebbero interessargli o essergli utili. 

    Prima di pubblicare il proprio contenuto su YouTube è bene fare una ricerca approfondita delle parole chiave, individuando quelle che il pubblico ricerca e utilizza quando si vuole ottenere contenuti su un determinato argomento. Sul web si possono trovare numerosi strumenti per fare un’analisi delle keyword. Tra quelli più conosciuti Google Keyword Planner.

    Una volta individuate le parole chiave, queste vanno inserite in dei punti chiave: nel titolo, nella descrizione, nei sottotitoli e anche all’interno del contenuto. Il titolo deve risultare accattivante, coerente con il contenuto pubblicato e completo.

    La descrizione è utile per posizionare le keyword e ciò porta ad un aumento delle visualizzazioni. È bene personalizzare le descrizioni nei minimi dettagli.

  • 2. Curare i dettagli dei video per ottenere maggiori visualizzazioni
    YouTube

    Sutipond Somnam / Shutterstock.com

    Il video pubblicato su YouTube deve essere curato nei minimi dettagli. Prima della pubblicazione è bene inserire alcuni elementi che possono portare a maggiori visualizzazioni. Tra questi vi sono gli hashtag, che funzionano come delle etichette che rendono più semplice all’utente l’individuazione di un video per lui potenzialmente interessante.

    Il proprio canale YouTube deve essere perfettamente organizzato ed ordinato. È consigliabile realizzare delle playlist, che contengano contenuti simili per format, argomento o altri aspetti, e che rendono più facile ai visitatori la navigazione all’interno del canale e la scelta dei contenuti da visualizzare.

    Le miniature e le anteprime sono estremamente importanti, poiché sono in grado di aumentare il tasso di clic. Un’anteprima è il primo elemento che l’utente visualizza, per questo motivo è bene realizzarne una coinvolgente e che catturi l’attenzione. Per la sua creazione si possono utilizzare programmi di grafica, sul web ne sono presenti numerosi a cui è possibile accedere gratuitamente e che sono semplici da utilizzare.

    Non possono mancare i link, da inserire nella descrizione se sono necessari, e la call to action. All’interno del video è consigliabile invitare gli utenti a seguire il canale e ad attivare le notifiche per i nuovi contenuti.

    I sottotitoli sono utili per rendere il video più accessibile ed hanno un impatto positivo sull’attività SEO di YouTube. Le trascrizioni, infatti, forniscono ulteriori informazioni alla piattaforma sui temi trattati all’interno del video. Si possono utilizzare i sottotitoli automatici o creare dei sottotitoli codificati, avere una sincronizzazione automatica o per la digitazione manuale. 

  • 3. Qualità dei video e interazione con gli utenti
    Registrare video per YouTube

    Shutterstock

    Le pratiche SEO non possono nulla se non è presente un video di qualità, che risponda alle esigenze delle proprio pubblico di riferimento. La grande quantità di contenuti presenti su YouTube ha reso gli utenti più esigenti e desiderosi di visualizzare solo filmati ad alta risoluzione, con audio e immagini chiare e distinguibili. 

    Per ottenere buoni risultati è necessario avere la giusta attrezzatura, come telecamere professionali o smartphone con fotocamere ad alta risoluzione, sistemi di illuminazione, microfoni, sfondi e altri elementi che possono essere utili durante le registrazioni, e sfruttare programmi di video editing.

    Importante anche l’interazione con il pubblico, che deve essere sempre presente. Si deve coinvolgere lo spettatore, invitandolo a partecipare, a commentare, a condividere e a diffondere il video. Si devono moderare le conversazioni e sollecitarle rispondendo con costanza ai commenti. Un video che stimola la partecipazione è un video che può ottenere più facilmente maggiori visualizzazioni.

    Per comprendere se si stanno eseguendo correttamente tutte le pratiche SEO di YouTube è necessario tenere sotto controllo i risultati ottenuti, analizzando metriche e dati. Questi si possono ottenere direttamente da YouTube, visualizzando il numero di visualizzazione, di like e di commenti o altri dati più approfonditi su YouTube Analytics. In alternativa, si può ricorrere a strumenti esterni come Social Blade

    Per saperne di più: Cos'è Youtube, come funziona e cosa puoi fare

A cura di Cultur-e
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Fda gratis svg
Iscriviti al canale gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.