Instagram è spesso il primo social a cui pensa un’azienda che vuole aumentare o iniziare la propria presenza sui social media. Con più di 1074 miliardi di utenti attivi sulla piattaforma ogni mese, l’applicazione di proprietà di Meta è un luogo dove si riesce ad ampliare moltissimo il proprio bacino di influenza.

Grazie ai diversi contenuti disponibili sulla piattaforma, Instagram permette ai propri utenti di scegliere il formato che più piace e variare tipologia in base al contenuto che vuole offrire. Gli utenti possono così spaziare tra le foto pubblicate sul proprio feed, i video, le storie. Tra questi, il formato che ha riscosso maggiore successo tra il pubblico sono gli Instagram Reel, ossia video brevi che somigliano ai video di TikTok.

La rivalità tra i due social network, infatti, si fa sempre più serrata mentre si sfidano a colpi di nuove funzionalità. Entrambe le piattaforme permettono di inserire effetti speciali, accelerare o diminuire la velocità del video, impostare un timer o aggiungere un audio.

I Reel possono essere condivisi sia nel feed che nelle proprie Stories, permettendo così ai propri follower di accedere a questa tipologia di contenuto in diverse modalità. Anche se sono sempre più le aziende che cercano un modo per esprimersi anche su TikTok, Instagram resta saldo al primo posto come social network più utilizzato per sponsorizzare e far conoscere i prodotti.

Come si fa un Reel per l'azienda

Reels su instagram applicazione

 

Ascannio / Shutterstock

Per fare un Reel basta andare sulla propria homepage di Instagram e cliccare sull’icona col simbolo del + presente in alto a destra. A questo punto cliccare nuovamente su Reel e girare il video. 

Se si vogliono modificare le impostazioni predefinite, selezionare i parametri da cambiare nel menù verticale presente a destra. Per esempio, la durata di un Reel è solitamente impostata su 15 secondi, ma è possibile cambiarla semplicemente cliccando sull’icona del cerchio che ha all’interno il numero 15 e selezionando la durata del proprio Reel scegliendo tra 15, 30, 60 o 90 secondi.

Instagram permette agli utenti di applicare molti altri filtri ed effetti, dalla musica al layout. Selezionando la prima icona del menù a forma di nota musicale si potrà cercare un brano musicale all’interno della libreria della piattaforma.

Cliccando sulle stelle, invece, si accede a tantissimi effetti divisi per categoria, da quelli salvati a quelli pensati appositamente per l’aspetto dei contenuti.

Scegliendo l’icona 1X si può cambiare la velocità del Reel, raddoppiandola e triplicandola, oppure diminuirla. Si può modificare il layout dell’immagine cliccando sull’icona a forma di quadrato, mentre l’orologio, ultima icona del menù, permette di selezionare la durata della propria clip. Una volta selezionata, la funzionalità Timer consente all’utente di conoscere l’inizio di una registrazione grazie ad un countdown.

I contenuti dei Reel

Instagram reel su smartphone

sdx15 / Shutterstock

Il Reel è solo uno dei tanti formati in cui si possono declinare i contenuti su Instagram. Quello che rende unico ogni Reel pubblicato sulla piattaforma è il contenuto stesso. I video brevi sono infatti una tipologia che dà all’utente una grande libertà di scelta per quanto riguarda le modalità di registrazione e il contenuto stesso del Reel.

Le aziende che hanno più successo sulla piattaforma di Meta si cimentano in molti Reel diversi, andando a toccare gli aspetti più interessanti per il proprio pubblico di riferimento. Per esempio, alcune aziende decidono di creare dei video brevi che diventano dei veri e propri tutorial, dove per esempio mostrano come utilizzare i propri prodotti. Altre scelgono una modalità di conversazione più intima e creano dei mini filmati in cui dispensano consigli

Se si decide invece di utilizzare i Reel in modo più diretto si può decidere di inserire i clienti stessi all’interno del video, per esempio attraverso le review di prodotti.

Quando lo scopo è quello di mostrare un lato diverso del proprio business una buona idea è quella di mostrare il dietro le quinte del lavoro in azienda e il percorso che porta alla creazione del prodotto venduto.

La poliedricità dei Reel e il loro facile confezionamento consentono agli utenti di utilizzarli per moltissimi contenuti diversi, dalle pillole educative agli sketch divertenti.

Qualsiasi sia il formato, tutti i Reel devono essere autentici e originali. Solo in questo modo l’azienda riesce a distinguersi tra tutte le altre realtà simili che si fanno concorrenza all’interno del mercato e sulla piattaforma. È difficile che Reel simili a spot pubblicitari vengano apprezzati dal pubblico, che cerca invece una sorta di complicità da parte delle aziende.

I vantaggi dei Reel per le aziende

reel di instagram

sdx15 / Shutterstock

Inserendo i Reel all’interno della propria strategia di comunicazione e marketing, gli utenti che hanno un’azienda o che vogliono sponsorizzarla possono creare contenuti più creativi e sempre nuovi rispetto ai propri competitor. Il formato dei Reel consente infatti di dare libero sfogo alla propria creatività e rinnovare sempre più la propria comunicazione.

Attraverso i video è più facile per le aziende mostrare un lato più umano e personale, ovvero quello che si nasconde dietro la vendita dei soli prodotti o servizi.

Infine, se si scelgono i giusti contenuti e si confezionano Reel coerenti con il proprio target, si riesce anche a rafforzare la propria community.

Quando l’azienda riesce a sfruttare questo mezzo di comunicazione nel modo giusto, può arrivare a tantissime persone con un solo mezzo, abbattendo i costi di un’eventuale campagna pubblicitaria. Inoltre, se il Reel rispecchia il carattere e la brand identity dell’azienda, si attira un pubblico più coerente con l’azienda e in linea coi suoi valori. in questo modo i nuovi follower avranno una più alta probabilità di diventare potenziali clienti. 

Ogni Reel inserito all’interno di una strategia di marketing è una potenziale fonte di traffico organico per il proprio canale, che consente di risparmiare denaro in sponsorizzate. Se invece si vuole creare una campagna ads, i Reel consentono di creare contenuti divertenti e facilmente fruibili dagli utenti, anche in collaborazione con gli influencer. Grazie a questa sinergia si aumenta il pubblico di destinazione, incorporando anche i follower dell’influencer scelto.

Per saperne di più: Come fare marketing su Instagram

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb