I social network, anche quelli più famosi, cambiano in fretta. Cercando di restare al passo con i tempi e di rispondere nella maniera più veloce possibile alle nuove esigenze degli utenti, aggiungono e testano costantemente nuove funzionalità e possibilità di interazione. Facebook e Instagram, le piattaforme della società Meta, hanno deciso di apportare delle modifiche per soddisfare i nuovi gusti del pubblico.

Protagonista indiscussa del futuro dei due social network sarà l’Intelligenza Artificiale, che verrà utilizzata in maniera massiva per rendere l’esperienza degli utenti personalizzata e più coinvolgente possibile. L’ispirazione arriva da un’altra piattaforma: TikTok.

Instagram e Facebook cambiano: l’ispirazione arriva da TikTok

Instagram e Facebook sono tra i social network più utilizzati dagli utenti del web. Da anni sono entrati a far parte della vita quotidiana di molte persone, che ogni giorno e da ogni parte del mondo condividono video, immagini e post testuali con amici, parenti e conoscenti. Ma non sono le uniche due piattaforme di successo: stanno subendo la spietata concorrenza di TikTok

Per questo, probabilmente, Mark Zuckerberg e la sua squadra hanno deciso di apportare delle modifiche al modo in cui i contenuti vengono visualizzati nel feed degli utenti, ispirandosi alla piattaforma di ByteDance tanto amata dalla generazione Z.

Facebook e Instagram: cosa sta per cambiare

I cambiamenti di Instagram sono iniziati già qualche anno fa, quando nel 2016 si è deciso di dare maggior spazio ai contenuti video attraverso l’introduzione nelle stories, che sono poi approdate anche su Facebook. Seguendo il modello di TikTok, in seguito, sono stati aggiunti i Reels.

L’evoluzione delle due piattaforme non intende arrestarsi. I video continueranno ad essere protagonisti e, come ha affermato proprio Zuckerberg, nel 2023 sarà raddoppiata la quantità di contenuti pubblicati dagli account suggeriti dall’algoritmo all’interno del feed.

Ciò significa che gli utenti potranno scoprire sempre più contenuti provenienti dagli account che non hanno ancora deciso di seguire, ma che la piattaforma, attraverso l’intelligenza artificiale, ritiene possano essere apprezzati. Si tratta dello stesso modello che viene seguito da TikTok.

L’obiettivo è quello di rendere sia Instagram che Facebook sempre più simili a dei motori di ricerca, dove poter scoprire nuove notizie, informazioni, immagini e video. La strada intrapresa sembrerebbe essere quella giusta. Come dichiarato da Zuckerberg, l’uso dell’Intelligenza artificiale rende migliore l’esperienza degli utenti, aumenta il loro livello di coinvolgimento e incrementa la qualità del feed.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb