login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

DOOH, digital out of home. La pubblicità digitale per strada, modalità, tendenze, evoluzioni

Ascolta l'articolo

Il digital out of home (DOOH) è la pubblicità digitale che incontriamo per strada: scopriamone le caratteristiche, i vantaggi e perché è estremamente efficace

Digital out of home Shutterstock

La pubblicità è importante e permette ad aziende e organizzazioni di farsi conoscere da un pubblico potenzialmente molto ampio e raggiungere obiettivi di marketing. È un mondo che è caratterizzato dalla creatività e che ha subito grandi evoluzioni nel corso del tempo. Se prima veniva effettuata esclusivamente su supporti cartacei, oggi l’advertising digitale occupa un posto di rilevanza. La pubblicità digitale è ovunque. La ritroviamo sullo smartphone, sul personal computer e persino per strada con il digital out of home (DOOH).

Quest’ultima è una forma di advertising che riesce a catturare l’attenzione delle persone mentre sono offline, mentre camminano, quando sono nei centri commerciali, negli aeroporti o in altri luoghi pubblici molto frequentati. Viene proposta su schermi e maxischermi o altri elementi che entrano a far parte dell’arredo urbano. È estremamente efficace e, a differenza di altra forma di pubblicità che si può incontrare per strada, riesce a garantire dei buoni risultati.

Digital out of home, DOOH: che cos’è

Digital out of home

Shutterstock

Si chiama Digital out of home ed è una pubblicità che si può trovare in ambienti pubblici e che si serve di supporti digitali, delle nuove tecnologie e di un approccio crossmediale. Non ha nulla a che fare con la pubblicità digitale che viene visualizzata su smartphone e pc mentre si naviga su Internet, ma ha un alto tasso di efficacia, soprattutto se realizzata in maniera creativa. 

Nasce da una fusione tra il digitale e la pubblicità tradizionale, quella costituita da cartelloni pubblicitari e manifesti. Più precisamente è frutto dell’incontro dell’Out of Home (OOH), la pubblicità esterna presente su mezzi di trasporto e in spazi pubblici, e il digitale. I contenuti realizzati sono un mix di intrattenimento e advertising. 

Ha un grande vantaggio: riesce ad essere coinvolgente, senza essere invadente, a stupire e a catturare facilmente l’attenzione delle persone. Grazie all’utilizzo di schermi di dimensione variabile e di differente tipologia, è interattiva e dinamica. Ci sono i Landscape, orizzontali e adatti al formato verticale, i proiettori, schermi quadrati, di grandi o piccole dimensioni e altri.

Gli schermi più adatti sono quelli LED, che sono in grado di riprodurre immagini e video in alta qualità

Altri vantaggi del DOOH è che permette di migliorare il ricordo del brand e il messaggio pubblicitario non viene percepita come aggressivo, ma diventa parte dello scenario. Permette ai professionisti del settore di sviluppare campagne creative e impattanti anche da remoto.

Il digital out of home non va confuso con il digital signage. Quest’ultimo indica la proiezione di contenuti digitali su schermi o dispositivi e non la proiezione di pubblicità.

L’ubicazione della pubblicità esterna digitale deve essere ben studiata. I luoghi ideali sono aree verdi, stazioni ferroviarie, metropolitane, aeroporti, centri commerciali, su autobus, tram, treni e altri mezzi di trasporto, palazzetti, stadi, negozi, pensiline e tanto altro ancora nelle grandi città.

Digital out of home, un mercato in crescita

Digital out of home

Helen89 / Shutterstock.com

Quello della Digital out of home è un mercato in crescita. Sempre più aziende stanno avvertendo la forte necessità di trovare nuovi metodi per pubblicizzare la propria attività, per raggiungere un pubblico ampio, per colpire la sua attenzione e riuscire a rimanere ben impressi nella memoria degli individui.

Il motivo è presto spiegato. Le persone sono costantemente bombardate da annunci pubblicitari: in tv, alla radio, sui giornali, sui propri smartphone, sui social network e molto altro ancora. Hanno sviluppato una grande resistenza e, molte delle volte, riescono ad ignorare la pubblicità proposta.

La digital out of home, in questo contesto, riesce a dare buoni risultati poiché si inserisce nella quotidianità delle persone e riesce a catturarne l’attenzione stupendo. Il settore ha subito un periodi di forte rallentamento, causato della pandemia che ha costretto molte persone a ridurre i propri spostamenti e la frequenza di luoghi pubblici. 

Il digital out of home, dopo aver subito un rallentamento a causa della pandemia da Covid-19, è un settore in ripresa e in espansione

Non vi è dubbio, però, che nei prossimi anni si assisterà ad una crescita di investimenti in questa forma pubblicitaria dovuta alla crescente necessità di coinvolgere i consumatori e alla riduzione dei prezzi dei materiali necessari per avviare questa tipologia di campagne.

Il futuro della DOOH

Digital out of home

Shutterstock

In un futuro non troppo lontano la digital out of home potrebbe subire importanti cambiamenti, che la renderanno sempre più precisa e misurabile. Grazie all’automazione, all’impiego dell’intelligenza artificiale e di tecnologia all’avanguardia e al programmatic DOOH aziende e professionisti potranno ottenere importanti dati che gli permetteranno di elaborare strategie estremamente efficaci e un’ottimizzazione degli investimenti.

Ad esempio, si potrà misurare il numero di passanti davanti ad uno schermo che proietta pubblicità, il numero di quelli che si fermano a visionarlo e il tempo di esposizione.

Il digital out of home sarà sempre più coinvolto in un approccio crossmediale, grazie al quale si potranno ottenere risultati migliori. L’integrazione tra pubblicità su schermi posti all’esterno e la pubblicità online sarà sempre più precisa e utilizzata. Attraverso questi elementi, si cercherà di guidare il percorso di acquisto dei consumatori, di fidelizzare i clienti e di raggiungere altri importanti obiettivi.

Per saperne di più: Digital Advertising, come attuare una strategia vincente

A cura di Cultur-e
Prompt engineering
Immagine principale del blocco
Prompt engineering
Fda gratis svg
Come interrogare le intelligenze artificiali
Iscriviti al corso gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.