Tutte le aziende hanno ormai compreso la necessità di avere un sito internet: una dimora online in cui sono contenute tutte le informazioni sull’attività commerciale di cui i clienti possono aver bisogno. È uno spazio virtuale, che può essere strategicamente utilizzato per raggiungere obiettivi di marketing.

È importante curare la SEO, Search Engine Optimization, per far sì che il sito web che sia più visibile sui motori di ricerca e che sia individuabile da coloro che lo stanno cercando o che possono avere necessità di accedere ai servizi o ai prodotti offerti dall’azienda. L’Email Marketing, seppur spesso sottovalutato, può essere d’aiuto in questa attività 

SEO ed Email Marketing: gli obiettivi comuni da raggiungere

Le strategie SEO e l’email marketing hanno un obiettivo importante in comune, quello di far conoscere i contenuti realizzati, i prodotti e i servizi offerti dalle aziende e dalle organizzazioni e le novità del settore ad un pubblico potenzialmente interessato.

Entrambe possono essere utilizzate per raggiungere lo stesso scopo, anche in maniera integrata. Seppur I messaggi di posta elettronica non vengono presi in considerazione da Google e non possono aumentare il ranking del sito web, possono essere utili per dirottare del traffico qualificato e per spingere gli utenti a compiere delle azioni ritenute profittevoli dagli esperti di marketing.

Gli utenti che dall’email arrivano a visualizzare un sito web sono propensi a compiere altre attività, come navigare su più pagine, condividere i contenuti con terze persone, commentare su blog e social network, dimostrare apprezzamento attraverso i like.

Come integrare SEO ed Email Marketing

Attraverso l’email marketing si può instaurare una relazione proficua e di fiducia con i clienti dell’azienda, che vengono fidelizzati e continuano a dimostrare interesse per i servizi e i prodotti durante un lungo periodo di tempo.

Le email possono essere utilizzate per fare lead generation, poiché il tasso di conversione è, generalmente, molto alto. Si possono invitare gli utenti a leggere approfondimento sul blog aziendale, migliorandone il posizionamento sui motori di ricerca.

Studiando i tassi di apertura delle email e le interazioni del target, si possono meglio comprendere gli interessi e le necessità dell’audience. Ciò sarà d’aiuto alla creazione di un piano editoriale per il sito web e per il blog più mirato ed efficace.

Nelle email possono essere inserite Call to Action (CTA) per sollecitare la condivisione dei contenuti sui canali social degli utenti, diffondendoli ad un pubblico di dimensioni più grandi. Se aumentano i collegamenti verso una pagina, aumenta l’autorevolezza del sito dal punto di vista di Google. In questo modo, si riuscirà ad ottenere un posizionamento migliore sui motori di ricerca.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb