Video divertenti, brevi tutorial, challenge e consigli: i contenuti che si possono trovare su TikTok sono infiniti e di vario genere e soddisfano le esigenze di tutti, sia di coloro che cercano semplice intrattenimento sia di chi, invece, è alla ricerca di informazioni. 

Tra le tante proposte, gli utenti riescono spesso a trovare filmati che ritengono veramente interessanti, tanto da volerli guardare più e più volte nel corso del tempo.

Per rendere più semplice la ricerca di contenuti già visti, la piattaforma ha previsto diverse opzioni. Ad esempio, scrivendo il nome preciso del video nella barra di ricerca della sezione ‘scopri’, a cui si accede facendo tap sull’icona presente in fondo allo schermo, si può individuare ciò che si cerca tra i risultati presentati.

Questa procedura, però, non esclude la difficoltà di ritrovare, tra tutte le proposte presenti su TikTok, proprio il contenuto che cerchiamo.

Per evitare di perdere ciò che ci interessa, così, l’applicazione ha aggiunto la possibilità di scaricare i video sul proprio dispositivo mobile e, quindi, di poterli guardare ogni qualvolta lo si desidera anche senza una connessione ad Internet.

La funzione ‘salva video’, quindi, si rivela un ottimo alleato per coloro che non vogliono perdere traccia dei video che hanno visualizzato e che vorrebbero rivedere in futuro e, soprattutto, per coloro che vogliono guardarli anche in modalità offline. Il procedimento per avviare il download è estremamente semplice e richiede pochi passaggi: ecco come fare.

  • 1. Quali video possono essere scaricati
    Quali video possono essere scaricati

    Prima di descrivere come fare il download dei video di TikTok sui dispositivi mobili Android, iOS o su PC, c’è da fare una precisazione. Il download non è consentito per tutti i contenuti. Infatti, per alcuni, l’opzione ‘salva video’ è disattivata.

    Ma quali sono i video TikTok che si possono scaricare? A decidere è il creator, che sceglie autonomamente se attivare o disattivare questa possibilità tra le impostazioni. Per tutelare i più giovani, inoltre, la piattaforma non consente il download dei contenuti pubblicati dagli utenti che hanno meno di 16 anni.

    L’opzione ‘salva video’ è riservata solo a coloro utilizzano l’applicazione sui dispositivi mobili Android e iOS, quindi smartphone, tablet, iPhone e iPad. Chi, invece, accede a TikTok web dovrà rinunciare, almeno per il momento, a questa utile funzionalità.

  • 2. Come attivare la possibilità di scaricare video
    Come attivare la possibilità di scaricare video

    A decidere quali video possono essere scaricati è quindi il creator, che deve autorizzare il download dei contenuti da lui pubblicati. È un’opzione volta a tutela al massimo la privacy e la creatività degli utenti, che possono così scegliere come la community può visualizzare i filmati postati su TikTok: solo online sulla piattaforma o anche offline sui dispositivi mobili.

    Attivare o disattivare l'impostazione ‘download video’ è semplice ed è la stessa sia per gli smartphone con sistema operativo Android, sia per gli iPhone e gli iPad dotati di iOS. I passaggi da compiere sono quattro:

    1. Fare tap sull’icona Profilo in basso a destra
    2. Cliccare l'icona con 3 righe in alto a destra per andare nelle impostazioni
    3. Premere ‘Privacy’ e poi su ‘Download’
    4. Fare tap sull'interruttore accanto a Download video per attivare o disattivare

  • 3. Come scaricare i video TikTok su dispositivi Android e iOS
    Come scaricare i video TikTok su dispositivi Android e iOS

    La possibilità di scaricare video è, pertanto, riservata solo a coloro che accedono all’applicazione da smartphone e tablet Android o iPhone e iPad equipaggiati del sistema operativo iOS. Ma come fare il download dei video TikTok? La procedura è la stessa in entrambi i casi.

    Innanzitutto, occorre avviare l’app di TikTok. A questo punto si aprirà la home e sarà visualizzato il primo video tra quelli che la piattaforma propone nella bacheca dei ‘per te’, ovvero che ritiene potenzialmente interessanti. Scorrendo verso l’alto e verso il basso, l’utente potrà visualizzare i contenuti e individuare quello che vuole scaricare sul proprio dispositivo.

    Una volta trovato il video, occorre cliccare sull’icona a forma di freccia presente sul lato destro dello schermo. A questo punto si aprirà un menù che consente diverse azioni: inviare ad altri utenti, condividere su piattaforme esterne (come WhatsApp, Instagram, Facebook, Twitter, Telegram, etc.), generare un link da inviare a terzi, segnalare il contenuto, manifestare disinteresse, utilizzarlo per duetti e stitch, aggiungerlo ai preferiti, scaricare, etc.

    Per avviare il download, bisogna cliccare su ‘salva video’, opzione indicata con un’icona che rappresenta una freccia verso il basso su sfondo grigio. A questo punto inizierà il procedimento di salvataggio. In breve tempo, a seconda della velocità di connessione, il contenuto sarà disponibile nella galleria del dispositivo mobile.

    Per scaricare i filmati sui dispositivi mobili, c’è anche un’altra strada. Una volta individuato il video TikTok di cui si vuole avviare il download, basta tenere premuto sullo schermo e si aprire un menù. Cliccando su ‘Salva video’, che è la prima voce dell’elenco, il contenuto verrà immediatamente salvato e sarà reperibile nella galleria dello smartphone, dell’iPhone, del tablet o dell’iPad.

  • 4. Come scaricare i propri video su dispositivi Android e iOS
    Come scaricare i propri video su dispositivi Android e iOS

    La piattaforma permette non solo di fare il download dei video pubblicati dagli altri creator, ma anche di quelli realizzati dall’utente stesso. Per scaricare i video in fase di registrazione, occorre aprire l’app, premere sul pulsante [+] posto in fondo allo schermo. Dopo aver regolato tutte le impostazioni, aggiunto eventuali filtri ed effetti, fare tap sul pallino rosso e registrare. Una volta concluso, premere su ‘Avanti’.

    Prima di pubblicare il video, a questo punto, occorre cliccare sulla levetta On situata sulla stessa riga della dicitura ‘Salva sul dispositivo’ e, poi, premere su ‘Pubblica’. Ora il video sarà visibile alla community di TikTok e, al contempo, salvato sul dispositivo mobile.

    Per saperne di più: Cos'è e come funziona TikTok: dal profilo alla produzione dei contenuti

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb