Ogni social network ha le sue peculiarità e LinkedIn è quello più adatto per chi vuole presentarsi al meglio nel mondo del lavoro.

Professionisti di ogni tipo, aziende e organizzazioni utilizzano la piattaforma per creare delle reti sociali, raggiungere obiettivi di business e di marketing, avviare nuove collaborazioni e cercare risorse da integrare nello staff di cui sono responsabili.

LinkedIn è stato lanciato sul web nel 2003, può essere utilizzato da desktop o scaricando l’applicazione per dispositivi mobili gratuitamente. Sulla piattaforma è presente un pubblico composto principalmente da lavoratori o studenti che vogliono intraprendere delle prime esperienze professionali, restare aggiornati e trovare degli approfondimenti. 

Sulla piattaforma si possono produrre contenuti di diversa tipologia, soddisfare diversi bisogni e trovare materiale interessante. Ha un’interfaccia semplice e intuitiva che permette anche a coloro che non hanno capacità avanzate con gli strumenti digitali di utilizzarlo senza difficoltà.

  • 1. LinkedIn, cosa si può fare e perché utilizzarlo
    LinkedIn su smartphone e su pc

     wichayada suwanachun / Shutterstock.com

    Le funzionalità di LinkedIn sono numerose. Si può creare un profilo privato, in cui fornire le informazioni circa la propria formazione ed esperienza lavorativa e comunicare con gli altri iscritti oppure realizzare una pagina aziendale, per sponsorizzare un’attività e raggiungere obiettivi di marketing.

    Sulla piattaforma si possono pubblicare post testuali di diversa lunghezza. Il pubblico di LinkedIn, nella maggior parte dei casi, apprezza gli approfondimenti, le riflessioni e analisi di alcuni casi studio. Si possono condividere fotografie, registrare video, creare collage, festeggiare un evento speciale con gli altri utenti, aggiungere documenti di ogni tipo e creare sondaggi.

    Si può utilizzare LinkedIn per restare informati sulle novità del settore di appartenenza. Le figure più esperte tendono a condividere notizie, aggiornamenti o le innovazioni che stanno rivoluzionando il proprio ambiente di lavoro. 

    Il numero di utenti su LinkedIn è cresciuto costantemente anno dopo anno. Oggi, con circa 808 milioni di utenti attivi, è tra le piattaforme social più utilizzate.

    Con Linkedin gli utenti possono crearsi una rete sociale fitta con cui confrontarsi e interagire, articolata su tre livelli. Si possono condividere i post altrui aggiungendo un commento personale e favorendone una maggiore diffusione, consigliare il contenuto ai propri collegamenti, aggiungere una reaction, commentare o inviarlo come messaggio privato ad altri utenti. Le persone possono confrontarsi in chat a due o in gruppo.

    La piattaforma può essere utilizzata per la ricerca del personale. Le aziende possono pubblicare annunci di lavoro, inserendo tutte le qualità e i requisiti che deve possedere il candidato. È un buon modo per permettere ad un numero maggiore di persone qualificate di accedere alle selezioni.

    Al contempo, LinkedIn offre agli studenti e ai lavoratori la possibilità di trovare nuove opportunità di carriera o di accedere al lavoro dei propri sogni. Gli utenti possono visualizzare le offerte di lavoro filtrando in base alle caratteristiche ricercate. Si può scegliere di visualizzare, ad esempio, solo gli annunci di una determinata zona geografica.

    Per essere notati dai recruiter è bene curare il proprio profilo personale, compilando tutti i campi relativi alla propria formazione ed esperienza ed utilizzando le parole chiave più idonee per descrivere le proprie competenze. Vi si può caricare il proprio curriculum vitae, così da renderlo disponibile a tutti coloro che vogliono visionarlo.

    Sotto la headline si possono mettere in evidenza diversi tipi di contenuti. In molti decidono di collocare in questo spazio il CV per aumentare le possibilità che venga visualizzato. In alternativa, può essere aggiunto all’interno della sezione ‘Lavoro’.

  • 2. Linkedin, come raggiungere l’area dedicata al curriculum vitae
    LinkedIn, invio candidatura

    Shutterstock

    Aggiungere il proprio curriculum vitae a LinkedIn richiede pochi passaggi. È necessario fare il login alla piattaforma con le proprie credenziali o se non si è registrati, procedere prima all’iscrizione sul social network.

    Nella homepage della piattaforma, fare clic sulla voce ‘Lavoro’ presente nella parte superiore del Desktop. In questa area vengono mostrate le ricerche di lavoro suggerite e gli annunci consigliati per il profilo, si possono controllare le offerte a cui si è risposto, modificare gli avvisi, verificare il proprio livello di competenze, visualizzare le indicazioni per una ricerca del lavoro più efficace e accedere alle impostazioni delle candidature.

    Facendo clic su ‘Impostazioni candidatura’ presente sul lato sinistro dello schermo si apre una schermata in cui è possibile gestire il proprio curriculum vitae. Nella finestra saranno presenti tutti i CV caricati in precedenza e per ognuno sarà indicata l’ultima data di utilizzo.

  • 3. Linkedin, caricare il curriculum vitae
    Curriculum vitae su LinkedIn

    Screenshot Fastweb Plus

    I CV presenti possono essere scaricati o eliminati definitivamente dalla piattaforma, cliccando sui tre puntini presenti al loro fianco e scegliendo tra le opzioni ‘Elimina’ o ‘Scarica’. Per effettuare un nuovo upload, fare clic sul pulsante Carica CV.

    Selezionare all’interno del proprio dispositivo il file del CV e cliccare su ‘Apri’. I formati accettati per caricare il curriculum sono DOC, DOCX e PDF, con una grandezza massima di 5 MB. Il documento sarà selezionabile ad ogni candidatura, insieme a quelli aggiunti in passato e mai eliminati.

    Per saperne di più: Cos'è e come usare LinkedIn

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb