Discord è il software VoIP gratuito più amato dagli appassionati di videogiochi e non solo. Grazie alle sue numerose funzioni, che comprendono chat istantanee, chiamate vocali, videochiamate e streaming a cui possono partecipare più utenti, in molti hanno deciso di utilizzarlo per diversi scopi.

Su Discord è possibile condividere sessioni di gioco, ma anche organizzare tornei, club del libro, lezioni a distanza, gruppi di studio, riunioni e allenamenti. Le diverse possibilità che offre hanno favorito la diffusione del software, che continua a svilupparsi e ad attirare nuovi utenti.

Lanciato sul web nel 2015, oggi è uno dei servizi più utilizzati e amati. È organizzato in server, luoghi virtuali in cui tutti gli individui accomunati da un interesse possono ritrovarsi e condividere opinioni, punti di vista e contenuti. 

I server sono a loro volta organizzati in canali testuali, dove si può chattare, e canali vocali, dove vengono effettuati i collegamenti via voce e le videochiamate. Ogni utente può creare il proprio server e gestirlo e moderarlo come preferisce purché vengano rispettati tutti i termini e le condizioni imposte dalla piattaforma.

Quando i server diventano delle vere e proprie community, con numerosi utenti, molti dei quali quotidianamente attivi, moderare, controllare e organizzare tutte le attività può diventare difficile per il creatore del gruppo. 

Per permettere un miglior controllo del server, possono essere assegnati dei ruoli ad ogni membro e una lista di permessi, tra cui quello di gestire il gruppo, gestire i canali e bannare i membri che non rispettano le regole imposte. Coloro che detengono il ruolo di amministratore possono compiere ogni tipo di azione ritengono opportuna.

Un altro modo per gestire più facilmente e velocemente i server è ricorrere a dei bot, ovvero a dei programmi che automatizzano alcune attività. Discord permette di aggiungerli ad ogni server siano ritenuti necessari in poche mosse.

  • 1. Bot su Discord
    Bot su Discord

    I bot su Discord rappresentano dei veri e propri aiutanti per i creatori e gli amministratori dei gruppi, che non devono più intervenire per compiere ogni singola attività. Possono effettuare le azioni più complesse, di gestione di server e canali testuali e vocali, oppure intrattenere i membri con interazioni divertenti.

    Le funzionalità che possono svolgere sono, quindi, numerose. Possono accogliere i nuovi utenti con messaggi di benvenuto, creare dei piccoli giochi a cui far partecipare gli utenti, creare dei sistemi per incentivare tutti alla partecipazione e, di conseguenza, sollecitare il livello di attività del server, notificare eventi, annunci o ricorrenze o persino espellere automaticamente coloro che non rispettano le regole.

    Su ogni server possono essere inseriti più bot Discord che compiono attività diverse e che non vanno in contrasto tra di loro. È lo stesso creatore del gruppo, o uno degli amministratori, a scegliere quali e quanti bot aggiungere per raggiungere i suoi obiettivi.

    Chi possiede abilità di programmazione, può realizzare autonomamente il proprio bot e successivamente inserirlo su Discord. Questa, però, non è una strada percorribile dalla maggior parte degli utenti e creatori di server, che non hanno le competenze necessarie per realizzare autonomamente ciò che hanno in mente.

    L’alternativa è quella di cercare dei bot pre-programmati online, aggiungerli alla piattaforma e utilizzarli. Discord non offre un motore di ricerca interno per quanto riguarda i bot è necessario aggiungerli al server esternamente.

    Sul web è possibile trovare numerose soluzioni, dai bot conta-membri a quelli più sofisticati per la moderazione. Ve ne sono di gratuiti e alcuni che, invece, richiedono il versamento di una somma in denaro per essere utilizzati. È sempre bene accertarsi dell’affidabilità del sito o dello sviluppatore prima di procedere al download e all’aggiunta del bot al proprio server.

  • 2. Come aggiungere un bot su Discord
    Come aggiungere un bot su Discord

    Il primo passo da compiere è quello di trovare un bot. Si possono trovare online e svolgono le funzioni più diverse. Attraverso le recensioni degli altri utenti, le loro opinioni e i consigli, sarà semplice comprendere in breve tempo quali sono quelli più affidabili e che hanno riscontrato maggiore successo.

    Per poter scegliere adeguatamente un bot è opportuno sapere esattamente ciò che ci serve: quali azioni dovrà compiere? Chiarito questo punto, sarà facile capire se quelli trovati sul web rispondono alle proprie esigenze.

    Una volta individuato il Discord Bot occorre invitarlo sul proprio server, cliccando sul tasto ‘Add to server’ o ‘Invite’ che accompagna il file. A questo punto si aprirà una pagina Discord con un menù a tendina in cui saranno presenti tutti i server di cui si è proprietari e amministratori. Sarà necessario selezionare quello a cui si vuole aggiungere il server.

    Ad ogni server possono essere aggiunti più bot, senza limitazioni, purchè non abbiano delle funzioni che entrano in contrasto tra di loro. I bot, inoltre, vengono aggiunti al singolo server selezionato e non a tutti quelli posseduti.

    Dopo aver selezionato il server a cui si vuole aggiungere il bot, sarà sufficiente dare l’autorizzazione che consente al programma di funzionare e di compiere le azioni per cui stato ideato, programmato e scelto dall’utente.

    Il bot, dopo aver compiuto questi procedimenti, è pronto per essere utilizzato. Non resta che iniziare a sperimentare con le nuove funzionalità aggiunte al server e comprendere se risponde a tutte le esigenze per il quale era stato selezionato o se si dovrà procedere all’integrazione altre soluzioni.

    Per saperne di più: Cos'è Discord e come funziona

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb