login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Artifact, come funziona il nuovo social che propone un feed di articoli personalizzato

Ascolta l'articolo

Artifact è un social basato su contenuti testuali e notizie. I due fondatori, Systrom e Krieger, sono certi possa coinvolgere gli utenti del web: come funziona

artifact Shutterstock

Ilweb è un’infinita risorsa e tutti vi possono trovare ciò che ritengono più interessante, più affine e più stimolante. Particolarmente ricco è il mondo dei social network. Oltre a quelli più conosciuti e diffusi, come TikTok, Instagram, Facebook e Twitter, vi sono tantissime altre piattaforme, nate di recente o che hanno radici più lontane nel tempo, a cui si può accedere per fare nuove conoscenze, intrattenersi, informarsi e formarsi. Tra queste spicca Artifact.

Artifact, che cos’è

Si chiama Artifact ed è una nuova applicazione che potrebbe cambiare il modo in cui vengono vissuti i social network. Ad idearla sono stati due volti noti nel mondo della tecnologia e delle piattaforme social: Kevin Systrom e Mike Krieger, già co-founder di Instagram che hanno lasciato la società nel 2018 in seguito ad alcune tensioni.

Il nome Artifact arriva dall’unione delle parole ‘Intelligenza artificiale’ e ‘fatti’, poiché il social network utilizza il machine learning per comprendere gli interessi degli utenti e realizzare un feed composto di articoli potenzialmente accattivanti per gli iscritti.

Mette insieme le caratteristiche di altre piattaforme già note, come Twitter, Google Reader e TikTok per creare un social che gli utenti possono utilizzare per ricevere le notizie direttamente dagli editori, dai quotidiani, dalle riviste o dai siti che più ritengono interessanti e che sono ritenute degne di attenzione dai loro collegamenti.

Artifact, le funzionalità del social network

Due sono le funzionalità particolarmente interessanti di Artifact. La prima è proprio il feed, in cui vengono mostrati gli articoli pubblicati o ricondivisi dagli utenti seguiti. Per fare un paragone, è simile alla categoria ‘Per te’ di TikTok

Gli utenti possono condividere le notizie aggiungendo una loro opinione e possono interagire con gli altri iscritti attraverso i commenti, dando vita a dibattiti interessanti e potenzialmente costruttivi. In alternativa, gli articoli si possono commentare direttamente con i propri amici più stretti attraverso una casella di posta estremamente funzionale.

Protagonista di questo social network non sono le immagini o i video, come accade su Instagram e TikTok, ma il testo. Una scelta che può sembrare anacronistica, ma che i due fondatori, Systrom e Krieger, ritengono possa funzionare grazie al supporto dell’intelligenza artificiale e dell’algoritmo. Quest’ultimo è in grado di comprendere quanto tempo l’utente dedica alla lettura e di proporgli contenuti accattivanti.

L’obiettivo dei due fondatori della nuova piattaforma è quello di fornire a tutti la possibilità di accedere facilmente ad un’informazione di elevata qualità riducendo al minimo la disinformazione e il diffondersi di fake news.

A cura di Cultur-e
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Fda gratis svg
Iscriviti al canale gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.