login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Videogame, il modo migliore per giocare: seduto o in piedi?

Ascolta l'articolo

Sono milioni gli appassionati di videogame in tutto il mondo, ognuno con le proprie abitudini: scopriamo se è meglio giocare stando in piedi o seduti

videogame Shutterstock

I videogame appassionano da sempre migliaia di persone in tutto il mondo: uomini e donne di qualsiasi età trascorrono il proprio tempo libero cercando di sconfiggere nemici virtuali e raggiungere un obiettivo dopo l’altro. Ogni giocatore lo fa con le proprie abitudini, scegliendo l’ambiente che ritiene più adatto, l’orario che preferisce e nei modi che lo fanno sentire a proprio agio e in una situazione di comfort.

Tuttavia, per evitare che ore ed ore di gioco possono provocare dei disturbi fisici, è bene capire qual è non solo la postura più comoda, ma anche quella corretta e meno dannosa. È meglio giocare da seduti, magari su una comoda sedia, o in piedi? Scopriamolo.

Giocare ai videogame stando in piedi, ecco perché è la scelta giusta

Se si gioca ai videogame per parecchie ore al giorno, potrebbe essere una buona idea cambiare posizione ed eseguire l’attività stando in piedi. In questo modo si possono evitare dei disagi fisici e ottenere dei benefici della salute.

Stare a lungo seduti, infatti, aumenta il rischio di patologie, di obesità e, soprattutto, di mal di schiena e problemi alla colonna vertebrale. Per quanto una poltrona o una sedia possa essere comoda ed ergonomica, è sempre bene alzarsi in piedi e cercare di muoversi il più possibile, anche mentre si gioca. Tra i benefici che si otterranno ci sarà un maggior consumo di calorie ed energie, una migliore circolazione, la riduzione dei problemi posturali e di formicolii e intorpidimenti.

Stare in piedi aumenta la lucidità, favorendo migliori performance, eriduce il nervosismo. È la scelta ideale quando si vogliono battere dei record e si fanno lunghe sessioni di gioco. Inizialmente giocare senza stare seduti potrebbe sembrare difficoltoso, ma una volta che l’attenzione viene catturata dalla partita, difficilmente si avvertirà la differenza.

Questa modalità di gioco è adattabile in qualsiasi situazione, sia se si gioca da console, che da pc, poiché in commercio esistono delle scrivanie che rendono possibile eseguire azioni sul computer anche stando in piedi.

Giocare ai videogame, quali sani abitudini sviluppare

Giocare ai videogame non ha solo effetti negativi sulla salute, ma se si adottano abitudini sane si può mantenere il proprio hobby senza preoccuparsi. È importante scegliere una sedia o uno sgabello che aiutino ad assumere una postura corretta e naturale. Gambe, spalle e braccia devono essere in una posizione comoda, così come polsi e dita.

Gli schermi devono restare ad una adeguate distanza e posizionati in modo da non richiedere piegamenti e torsioni del collo e da evitare l’affaticamento della vista. Soprattutto nelle sessioni lunghe, è opportuno fare delle pause frequenti. È sconsigliato giocare nella tarda serata, prima di andare a dormire, poiché gli stimoli provenienti dal videogame potrebbero provocare insonnia e fatica ad addormentarsi.

Per saperne di più: Guida allo streaming di giochi: come godersi al meglio l’intrattenimento online

A cura di Cultur-e
Prompt engineering
Immagine principale del blocco
Prompt engineering
Fda gratis svg
Come interrogare le intelligenze artificiali
Iscriviti al corso gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.