In questo primo scorcio di 2016, Quantum Break, insieme a Tom Clancy's: The Division, è sicuramente il gioco più atteso: annunciato da un paio di anni, doveva portare all'interno del mondo dei videogiochi una vera e propria rivoluzione. Prodotto da Remedy Entertainment, software house finlandese che ha dato vita a capolavori come Max Payne e Alan Wake, Quanum Break doveva essere il titolo che faceva da cerniera tra le due esperienze passate, fondendo in un unico videogioco azione, sparatutto, storytelling e serie tv. Un progetto sicuramente ambizioso, che nelle fasi di sviluppo ha incontrato difficoltà e continui rinvii. E il giudizio della critica non è stato clemente: in molti hanno evidenziato dei problemi che poco hanno a che fare con la natura ibrida del videogame: sistema di copertura realizzato con sufficienza, pesantezza nei movimenti e una risoluzione a 720p (per la Xbox) che grida vendetta.

 

 

Nonostante le pecche e il genere non è adatto a tutti, Quantum Break ha ottenuto l'apprezzamento da parte di molti gamer: gli episodi della serie tv che si intervallano con il gameplay hanno permesso a molti utenti di scoprire un nuovo modo di produrre videogiochi. Sicuramente innovativo, ma che negli anni dovrà perfezionarsi per trovare la giusta formula.

Quantum Break gameplay

Quantum Break è uno sparatutto in terza persona che vedrà il giocatore impegnato nel salvare la Terra da una catastrofe imminente: il continuum spazio-temporale non segue le normali leggi della fisica e sta cambiando tutte le normali abitudini delle persone. Jack Joyce, il protagonista del videogame, dove aver ottenuto dei superpoteri capaci di alterare il normale scorrere del tempo dovrà fronteggiare i soldati della Monarch, organizzazione che sta cercando di sovvertire il potere costituito. Nonostante Quantum Break non necessiti di grandi capacità è necessario conoscere alcuni trucchi per superare le fasi più calde e le sparatorie più difficili. Solo utilizzando al meglio i propri superpoteri e ascoltando o leggendo i consigli nascosti nelle varie ambientazioni si potrà portare a termine le missioni. Ecco i trucchi e i consigli per terminare Quantum Break nel minor tempo possibile.

Non fidarsi delle coperture

 

 

Se avete giocato alcune ore con Tom Clancy's: The Division, altro sparatutto uscito nei primi mesi del 2016, sicuramente siete diventati dei maestri delle coperture e nella scelta della strategia migliore per attaccare. Quantum Break è totalmente diverso: i trucchi da utilizzare per avere la meglio sugli avversari non privilegiano né le coperture né gli attacchi stealth. Anzi, il sistema delle coperture è una delle maggiori debolezze del videogame: i muretti o le casse possono ostacolare i movimenti del protagonista, obbligandolo a uscire e a diventare un facile obiettivo degli avversari.

Imparare a usare i poteri

 

 

Uno dei consigli che tutti gli appassionati suggeriscono per affrontare al meglio le prime missioni di Quantum Break è imparare a conoscere tutti i superpoteri di Jack Joyce. Grazie alle abilità speciali del protagonista sarà molto più semplice affrontare i soldati della Monarch, l'istituzione che sta cercando si sovvertire l'ordine mondiale. I superpoteri a disposizione del gamer sono cinque: Visione Temporale, Blocco Temporale, Schivata Temporale, Scudo Temporale e Esplosione Temporale. Ognuno ha le proprie caratteristiche ed è necessario assimilarle il prima possibile. Visione Temporale e Blocco Temporale sono superpoteri offensivi da utilizzare per uccidere il maggior numero di avversari in un colpo solo, mentre Schivata Temporale e Scudo Temporale servono per fuggire velocemente dagli attacchi nemici. Infine Esplosione Temporale è l'abilità più potente di tutte e permette di sparare una mini bomba che colpisce in un colpo solo tutti gli avversari che si trova intorno. Creare delle combo e utilizzare più superpoteri contemporaneamente è il vero trucco per terminare vittoriosamente i livelli più difficili di Quantum Break.

Potenziare la Visione Temporale

 

 

Se vistate chiedendo quale superpotere aumentare nelle prime fasi del gioco, il consiglio è molto semplice: la Visione Temporale. Oltre a poter vedere tutti i movimenti degli avversari e scoprire dove sono nascosti, l'abilità permette di conoscere anche il nascondiglio degli item segreti, delle munizioni e delle particelle di Chronon da utilizzare per potenziare gli altri superpoteri. La Visione Temporale è il caposaldo su cui fondare i propri successi.

Usare la testa

 

 

Prima di concludere uno dei cinque atti di cui è composto il videogame, il gamer dovrà prendere un'importante decisione: scegliere come far proseguire la propria avventura. Infatti, gli appassionati dovranno vestire i panni di Paul Serene, il capo della Monarch, e scegliere tra due diverse opzioni, ognuna delle quali farà prendere alla storia una piega diversa. Prima di scegliere, dunque, è necessario ponderare bene gli effetti derivanti da una delle due scelte e capire quale potrà dare maggiori soddisfazione nel proseguo del gioco.

Guardare ogni episodio della serie Tv

 

 

L'innovazione più importante introdotta da Quantum Break sono gli episodi della serie tv che collegano un capitolo del videogame con quello successivo. Ogni puntata ha una durata di circa venti minuti e Remedy Entertainment ha dato la possibilità a ogni giocatore di saltare gli episodi e di poter giocare direttamente con il capitolo successivo. Niente di più sbagliato. Uno dei consigli da seguire per capire al meglio l'evolversi della storia è di vedere ogni singolo frame della fiction per conoscere alla perfezione tutti i personaggi di Quantum Break.

Ricaricare o cambiare le armi?

La risposta è molto semplice, cambiare le armi. Se vi trovate nel bel mezzo di una sparatoria e si è a corto di munizioni, non si deve aspettare che l'arma si ricarichi: è molto più veloce cambiare la propria pistola con un'altra che si trova nel proprio armamentario. Anche pochi secondi possono fare la differenza tra la vita e la morte, gli avversari sono pronti a utilizzare ogni minimo errore per farsi avanti e sparare a distanza ravvicinata per non sbagliare mira.

Quantum Break, impostare livello difficile

 

 

Il parere della stampa non è stato unanime, in molti hanno criticato l'opera di Remedy Entertainment e uno dei motivi della bocciatura è il gameplay troppo semplice: l'intelligenza artificiale dei nemici non mette a dura prova la pazienza dei giocatori. L'unica soluzione per rendere più divertente Quantum Break è impostare fin dall'inizio le missioni a livello difficile. In questo modo le sfide saranno più difficili e sarà necessario scegliere le giuste armi per non sprecare nemmeno una munizione.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb