Un cavo in fibra ottica con fasce in silicio intervallate da spazi in grado di modificare la direzione di propagazione dei segnali luminosi  che lo attraversano.
La chiave è nella serie di fasce messe a punto. A realizzarlo un team di ricercatori della Stanford University.

Quando un impulso luminoso attraversa il dispositivo,, le fasce di silicio sono in grado di deviare parte della luce, inviando in direzione perpendicolare alla propagazione un sottosegnale a diverse lunghezze d’onda. In questo modo viene superato l’attuale limite tecnologico che prevede che un segnale luminoso che attraversa un cavo in fibra ottica venga trasmesso sempre e soltanto in un’unica direzione.

Anche se ancora molto giovane, la tecnologia è compatibile con gli attuali network di fibra ottica e potrà essere utilizzata al fine di migliorarne il trasferimento dei dati. Almeno in teoria.

5 dicembre 2014

Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb