Un tempo ci si confrontava solo con gli amici. Ci si ritrovava con i più smanettoni e si confrontavano frequenze, voltaggi e temperature raggiunte. Oggi il benchmark è diventato una questione sociale: i risultati delle analisi prestazionali realizzate su computer, smartphone e altri gadget informatici sono condivise con tutto il mondo, sfruttando le funzionalità messe a disposizione di piattaforme di social benchmarking sempre più diffuse e utilizzate.

Nella gran parte dei casi si tratta di reti sociali legate agli stessi software che permettono di realizzare i test di benchmark di CPU, scheda video e altre componenti informatiche, ma non è sempre vero. In alcuni casi,

Che cos'è il social benchmarking

Prima di analizzare le varie piattaforme, però, c'è da fare chiarezza su cosa sia il social benchmarking ed evitare, così, di fare confusione. Spesso e volentieri, infatti, quando si parla di social benchmarking ci si riferisce all'analisi delle prestazioni di una campagna pubblicitaria o di un profilo utente su una delle reti sociali "normalmente intese" (Facebook, Twitter, LinkedIn e Instagram, tanto per intendersi). In questo caso si analizzano gli utenti raggiunti dal messaggio, le interazioni generate e tutti gli altri valori che aiutano a capire la bontà del lavoro di un social media manager.

Nel social benchmarking che "ci interessa", invece, si analizzano le prestazioni della CPU, quelle della RAM, del disco rigido e della scheda video (e dei loro omologhi per smartphone) così da avere una valutazione complessiva del proprio dispositivo. I risultati ottenuti sono poi condivisi online su apposite piattaforme di social benchmarking e confrontati con quelli degli altri utenti di tutto il mondo.

Le piattaforme di social benchmarking

Per valutare e confrontare le prestazioni del proprio computer o smartphone è necessario, prima di tutto, scaricare un software (o un'app) di benchmarking: in questo modo sarà possibile ottenere una valutazione numerica della configurazione hardware del proprio dispositivo e confrontarle con quelle riportate da altri utenti. Alcune sono specifiche per computer o smartphone (Novabench per i computer e AnTuTu per gli smartphone, per fare due esempi), mentre altre sono multipiattaforma (GeekBench la più famosa, in questo caso) e possono essere installate sia su PC (Windows, Linux e Mac) sia su smartphone (iOS e Android).

 

Geekbench

 

  • Geekbench 3. Come accennato, Geekbench è un software di benchmarking multipiattaforma che permette di effettuare test valutativi sull'hardware di computer Windows, Linux e OS X e su smartphone Android. Una piattaforma completa e integrata, che mette a disposizione degli utenti anche un angolo social dove poter condividere i propri risultati. Il social benchmarking di Geekbench è, all'atto pratico, una pagina di ricerca dalla quale accedere ai test fatti dagli utenti. Si possono consultare gli i risultati più recenti o i migliori in assoluto, oppure spulciare il database in base a parole chiave scelte dall'utente (il nome dello smartphone, ad esempio, oppure quello del processore del computer)

 

 

  • AnTuTu. Specifica per gli smartphone, AnTuTu mette a dura prova le componenti interne del vostro dispositivo mobile e dare una valutazione complessiva delle prestazioni. Nella sezione di social benchmarking, poi, sarà possibile valutare se le performance del proprio dispositivo mobile sono in linea con quelle degli altri, oppure se è arrivato il momento di cambiare

 

Novabench

 

  • Novabench. Tra le poche piattaforme di benchmarking per computer gratuite, Novabench effettua un'analisi delle prestazioni di tutte le componenti del PC (processore, RAM, scheda video) e assegna un voto complessivo per il sistema informatico nella sua totalità. Grazie alla piattaforma di social benchmarking presente sul sito di Novabench, gli utenti potranno valutare quanto sia prestante il proprio computer (sia Windows, sia Mac) e decidere se sia il caso di cambiarlo o meno. Dalla home page gli utenti potranno consultare i migliori risultati in assoluto (o i migliori delle varie categorie), sfruttando però i tool di ricerca per consultare i risultati che più interessano (un determinato modello di CPU, ad esempio)

 

GFXBench

 

  • GFXBench. Software multipiattaforma (funziona sia su dispositivi mobili, sia su computer), GFXBench analizza le prestazioni grafiche dello smartphone e del computer, restituendo una valutazione numerica facilmente comparabile. Dalla piattaforma di social benchmarking sarà possibile valutare come si comporta il nostro computer o il nostro smartphone. Dalla pagina principale sarà sufficiente selezionare i giusti filtri (l'architettura del SoC/processore, la grandezza del display, il sistema operativo utilizzato e così via) per avere una comparazione il più possibile veritiera

 

Futuremark

 

  • Futuremark. La piattaforma di benchmarking di Futuremark è tra le più complete oggi disponibili. La casa di sviluppo finlandese ha realizzato, con il passare degli anni, applicativi di ogni tipo per valutare le performance di computer e smartphone: si potrà testare solo la scheda video o l'intero sistema informatico, oppure effettuare una comparazione tra le prestazioni degli iPhone e quelle degli smartphone Android. Per avere una panoramica completa è sufficiente accedere alla piattaforma di social benchmarking e spulciarla da cima a fondo
A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb