Con le feste appena concluse ritorna l’incubo dieta. Smaltire i chili di troppo accumulati con panettoni e dolciumi diventa quasi un imperativo categorico. Se la palestra e le diete dimagranti “tradizionali” non  bastano, dal Giappone arriva Autom. In due parole si potrebbe definire un robot-motivatore: si tratta di una macchina dai tratti umani che ci supporta nell’arduo compito di perdere peso.

Autom, sviluppato dall’azienda Intuitive Automata, interagisce con noi in diversi modi: innanzitutto tiene traccia delle calorie contenute nei cibi che mangiamo quotidianamente, grazie a un database, costantemente aggiornato, con le informazioni relative a 75mila alimenti. Un taccuino virtuale consultabile grazie al touchscreen del robot.  La macchina è dotata anche di connessione Wi-fi, così da poter trovare e recepire tutte le informazioni utili al nostro regime alimentare. L’attività di Autom non si esaurisce qui: il robottino non si limita a registrare le calorie, ma interviene suggerendoci profili alimentari più adatti a noi, utili per dimagrire, e spronandoci continuamente con le frasi “giuste”. Ovviamente, non sarebbe male abbinare alla dieta un’attività fisica costante. Obiettivo degli ideatori di Autom è, infatti, quello di dare vita non solo a un mero strumento di registrazione e monitoraggio, ma a un robot “amico” in grado di interagire con il suo proprietario, quasi come un umano. Il dispositivo, insomma, non è solo tecnologia, ma strizza l’occhio, muove la testa, è dotato di voce.
Autom non è ancora in vendita (dovrebbe esserlo a breve), ma per averlo si può effettuare un pre-ordine online, collegandosi al sito di Intuitive Automata. Il robot costa 199 dollari (circa 149 euro), “spalmabili” in rate mensili da 19,99 dollari, versate a partire dal mese in cui si riceverà l’apparecchio.

dimagrire non sempre è un'impresa facile


Le applicazioni che si propongono di darci una mano per la dieta non mancano, ma Autom vuole avere una marcia in più. Il robottino-amico è l’ennesima dimostrazione che ormai è sempre più difficile vivere senza la tecnologia.  Siamo, infatti, costantemente alla ricerca dell’ultima app o del dispositivo all’avanguardia che ci accompagni in tutte le nostre faccende quotidiane, dalle più elementari a quelle più complicate. E, tra l’altro, facciamo sempre più spesso a meno di professionisti che possono darci una consulenza “umana” su tutto ciò che riguarda le sfere della salute e dell’alimentazione. Ma basterà fare affidamento a un robot  per bruciare i chili in eccesso?

16 gennaio 2013

 

 

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb