Venti anni (o poco più) e non sentirli. Nonostante il web sia stato ideato e "disegnato" a inizio anni '90 dello scorso secolo da Tim Berners Lee ha già mutato forma e sostanza in diverse occasioni, passando dall'essere una raccolta di pagine testuali e statiche a una piattaforma interattiva all'interno della quale gli utenti possono interagire tra loro, vedere filmanti, condividere foto e molto altro ancora. Il World wide web è, con molte probabilità, la tecnologia umana che ha presentato i tassi di crescita ed evoluzione più elevati mai visti sinora e sembra avere ampi margini per uno sviluppo ancora più veloce e rivoluzionario.

 

 

Con il passare degli anni, la schiera dei nostalgici del web si è arricchita sempre di più: molti internauti, attratti ancora dalla Rete di un tempo, vanno alla ricerca di scampoli di un passato che non c'è più. Molti i metodi per tornare indietro nel tempo sul web: la cache di Google in primis, ma non solo: alcuni servizi permettono di navigare agli albori del web con alcuni dei primissimi browser come Netscape e Mosaic o versioni di software ormai in disuso come Internet Explorer per Mac.

Il web di un tempo, oggi

Tra i servizi più apprezzati dai nostalgici del web, il portale oldweb.today permette di fare un vero e proprio tuffo nel passato alla (ri)scoperta di quello che era il World wide web. Il progetto, nato dalla mente del programmatore Ilya Kreymer e finanziato da Shuttleworth Foundation (fondazione di Mark Shuttleworth, papà di Ubuntu), sfrutta una serie di strumenti di archiviazione web in grado di ripescare portali e pagine dal passato e li rende visitabili dall'utente.

 

Homepage di oldweb.today

 

La particolarità di questo progetto, però, è un'altra: la navigazione, infatti, avviene con un browser del passato – i già citati Netscape, Mosaic o Internet Explorer – ricreato all'interno di un ambiente virtuale in una scheda del vostro browser.

Come funziona oldweb.today

Il portale creato da Kreymer fa dell'intuitività e dell'immediatezza i suoi punti di forza. L'interfaccia grafica, estremamente semplice, dà modo all'utente di digitare il portale web da visitare, indicare una data del passato e scegliere il web browser con cui visitare la risorsa desiderata.

 

Oldweb today

 

Dopo aver scelto le varie opzioni disponibili, oldweb.today crea la finestra del browser in un ambiente virtuale e carica i contenuti della data indicata. La pagina è completamente navigabile e permette all'internauta di turno di riscoprire il web del passato, dal 6 marzo 2000 sino ai giorni nostri.

Internet archive

Dalle finalità simili, anche se con funzionamento differente, la Wayback Machine dell'Internet Archive è un archivio contenente lo storico di oltre 450 miliardi di pagine web.

 

Wayback machine

 

Anche in questo caso il funzionamento è molto semplice: si scrive il nome del portale di cui si vuole ripercorrere la storia e l'evoluzione e si sceglie, nell'archivio di Wayback Machine, l'istantanea corrispondente alla data preferita. Nel giro di alcuni istanti i dati conservati nei server dell'Internet Archive saranno caricati nella pagina e l'utente potrà navigare? nel passato.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb