Il web? Pieno di C.A.C.C.A. secondo Paolo Rossetti, Cristiana Accettola, Tiziana Giampà e Andrea Zavimpa, quattro esperti di privacy e cyberbullismo e autori del sito Okkio alla cacca sul web. Si tratta, ovviamente, di un gioco di parole ben congegnato (C.A.C.C.A. è un acronimo, come si è potuto capire) che serve per attirare l'attenzione degli internauti e fare così luce su una delle problematiche più stringenti per chiunque navighi in Rete: la sicurezza web dei bambini e degli adolescenti che si trovano a visitare siti Internet, frequentare social network come Snapchat e scambiarsi messaggi in chat singole o di gruppo.

 

Uso del computer a scuola

 

Che cos'è okkioallacaccasulweb.it

Il portale, nato in collaborazione con l'associazione di promozione sociale "La forma del cuore", nasce con lo scopo di informare i genitori sulla "vera natura" della Rete, così da sfatare miti e pregiudizi sul mondo web e migliorare il rapporto con i propri figli. Okkio alla cacca sul web, dunque, si rivolge a genitori, insegnanti o chiunque voglia comprendere i rischi di Internet e migliorare la sicurezza web, ma anche a chi vuole sfruttarne al meglio le infinite potenzialità. Si tratta, dunque, di un portale informativo a favore dell'educazione digitale dei genitori, grazie al quale gli adulti possono conoscere la Rete e confrontarsi sul funzionamento del web e dei suoi strumenti – social network e chat in primis.

 

 

Che cos'è la C.A.C.C.A. sul web

Come detto, C.A.C.C.A. è un acronimo che aiuta a individuare le aree tematiche più sensibili per la sicurezza web. Nell'ordine, i contenuti, l'attenzione, i comportamenti, i contatti e gli acquisti: queste le aree da "bollino rosso" individuate dai quattro esperti di privacy e cyberbullismo. Navigando nel web, i più giovani possono incappare in contenuti pericolosi e non adatti alla loro età; mentre l'utilizzo senza controllo di computer e altri dispositivi informatici (smartphone in testa) può causare problemi cognitivi legati a deficit di attenzione. Il web, insomma, può incidere negativamente sul carattere dei più giovani e portare a potenziali comportamenti a rischio, dovuti magari a contatti sbagliati con persone pericolose. Da non sottovalutare, infine, il rischio truffe e la possibilità di acquisti inconsapevoli che possono generare danni economici per la famiglia.

 

I contenuti e le schede di approfondimento di Okkio alla cacca sul web

 

Come navigare in okkioallacaccasulweb.it

Organizzato su un modello mnemonico (C.A.C.C.A. per l'appunto), Okkio alla cacca sul web vuole offrire agli adulti una sorta di GPS per orientarsi più facilmente e più velocemente nel mare magnum della Rete. Anche per questo motivo, i contenuti sono "rintracciabili" seguendo due diverse strade: si può decidere di cercare una risorsa in base al dispositivo informatico utilizzato per collegarsi alla Rete (console videogame, dispositivi indossabili, Internet delle cose, device mobili, chiavette USB e computer), oppure a seconda delle piattaforme e degli ambienti web più utilizzati (blog, chat e messaging, condivisione di foto, gioco d'azzardo e scommesse online, file sharing, siti di appuntamento e social network).

Cosa si trova su okkioallacaccasulweb.it

Navigando all'interno del portale, gli internauti potranno trovare tutto il necessario per la sicurezza web ed evitare che i più giovani possano cadere nelle molteplici trappole nascoste in Rete. Si possono così trovare consigli su come comportarsi nel caso i propri figli utilizzino social come Snapchat (utilizzato, in molti casi, per condividere immagini a sfondo sessuale), oppure come fare in modo che chat e sicurezza possano coesistere senza creare crisi familiari apparentemente irreparabili. Insomma, una sorta di manuale d'utilizzo del web 2.0 dedicato a genitori che, sinora, hanno dato poca importanza alla Rete.

 

Il glossario di Okkio alla cacca sul web

 

Tutti i contenuti sono realizzati utilizzando un linguaggio semplificato, così che anche i meno esperti di tecnologia possano comprendere al meglio i suggerimenti e i trucchi per migliorare la sicurezza web in casa e fuori casa. Nel caso qualche termini risulti incomprensibile, invece, si può fare riferimento al ricco Glossario. Al fianco di ogni scheda di approfondimento, inoltre, l'internauta troverà un box arancione dove trovare possibili soluzioni e interventi sia di natura tecnica sia di natura educativa. Se, invece, si vuole proporre una nuova soluzione, oppure si hanno ancora dei dubbi da risolvere, è possibile utilizzare il campo presente a fine scheda, così da contribuire all'arricchimento della piattaforma per la sicurezza web dei più piccoli

Anche se non obbligatorio, è consigliabile registrarsi su okkioallacaccasulweb.it: alcuni contenuti più sensibili, infatti, sono accessibili solo a utenti maggiorenni, in modo da evitare "brutte sorprese" per i più giovani. In fase di registrazione sarà richiesto il codice fiscale, così da poter verificare l'effettiva età (e l'identità) di chi si sta per registrare al servizio.

Il reale valore del web

 

Le chicche del web

 

Okkio alla cacca sul web, però, non vuole solo mettere all'erta dei possibili pericoli della Rete e mostrarne la "parte marcia". Lo scopo del portale, infatti, è anche di mostrare le potenzialità del web se utilizzato correttamente. Entrando nella sezione Okkio alle chicche, infatti, è possibile trovare risorse e informazioni utili per proporre ai ragazzi momenti divertenti e positivi sul web. Una raccolta di notizie e approfondimenti che aiuteranno a scoprire le ultime novità in arrivo dalla Rete e dal mondo dell'alta tecnologia e iniziare, così, a utilizzare il web in maniera nuova e sicura.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb