Dopo il lancio del Metaverso, le aziende si stanno muovendo per stare al passo con i nuovi mondi digitali in che stanno per crescere sempre più. Motorola, in partnership con Verizon, ha lanciato sul mercato un ciondolo smart da utilizzare assieme a visoriper la realtà aumentata e che li rende anche più leggeri. Il 5G XR neckband, questo il nome del nuovo device, permetterà di accedere a contenuti di realtà aumentata anche da oggetti semplici e leggeri, evitando di indossare quei visori 3D che finora risultavano spesso ingombranti e scomodi.

Motorola: la rivoluzione dei visori VR

lenovo smart glassesNel ciondolo Motorola ha inserito tutte le parti hardware che sono indispensabili per inviare e ricevere dati da Internet e per navigare all’interno del metaverso. Basterà che gli occhiali si connettano all’accessorio attraveros il 5G in modo che il neckband possa trasmettere le informazioni direttamente sulle lenti attraverso dei piccoli proiettori posti sulla loro superficie. Per la prima dimostrazione sono stati utilizzati i ThinkReality A3 di Lenovo, che da tempo ha acquisito il ramo mobile di Motorola. Il neckband di fatto sostituisce un PC, riuscendo ad effettuare attività AR e VR.

Il neckband 5G potrà essere utilizzato con qualsiasi visore vr, indipendentemente dal produttore. Il neckband 5G è il primo progetto sviluppato e lanciato dai Motorola 312 Labs, un team di ricerca e sviluppo nato solo un anno fa e che si è incentrato su soluzioni destinate al settore della connettività e della realtà virtuale. Lo scopo del team di Motorola era quello di creare un modo per integrare azioni che era difficile inserire all’interno di un visore VR, che dovrebbe rimanere un accessorio leggero e confortevole, da indossare agilmente.

Le caratteristiche del Neckband 5G di Motorola

neckband 5g motorolaIl neckband 5G ha un peso di 100 grammi, una batteria da 5.000 mAh integrata e un touchpad per poter controllare direttamente le sue funzioni. È dotato di un Snapdragon 8 Gen 1, SoC top di Qualcomm che si trova anche in smartphone di alta gamma con un sistema operativo Android. Oltre alle specifiche tecniche, da segnalare anche la presenza di sensori per il GPS, il barometro, l’accelerometro e il giroscopio. Sul retro del dispositivo sono presenti anche degli altoparlanti stereo. Inoltre, la presenza di antenne assicura una buona connettività al 5G, aiutate anche da un ulteriore modulo posto sul retro dell’accessorio che consente di connettersi meglio alla rete mobile.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb