In questa torrida estate 2020, gli appassionati dei videogame hanno la fortuna di poter mettere mano su uno dei giochi più attesi degli ultimi anni: Microsoft Flight Simulator. Dopo anni dall'annuncio il titolo ha finalmente fatto il suo debutto sul mercato e per il momento è disponibile solamente per PC, ma in futuro dovrebbe arrivare anche per le console Microsoft. Come abbiamo già spiegato nella recensione, il titolo riscrive tutte le regole per i giochi di simulazione di volo, stabilendo un nuovo standard a cui tutti dovranno aspirare. E non parliamo solo dei giochi di simulazione di aerei, che si possono contare sulle dita delle mani. Ma in generale del mondo della simulazione.

Come tutti i videogame simulativi, riuscire a maneggiare alla perfezione il mezzo è tutt'altro che semplice e scontato. A meno di non essere un pilota professionista, riuscire a far decollare e atterrare un aereo di linea senza danneggiare nessuna parte meccanica è tutt'altro che semplice. Anche se si utilizzano degli accessori ad hoc, come un controller per gestire la cloche e i pedali. Quindi se avete acquistato Microsoft Flight Simulator e state riscontrando delle difficoltà a muovere i primi passi, non dovete preoccuparvi non siete gli unici. Nonostante i tanti aiuti presenti in game, con l'intelligenza artificiale pronta a entrare in campo ogni volta che ce n'è bisogno, capire alla perfezione tutti i comandi del gioco è tutt'altro che facile. Ecco alcuni consigli e trucchi per iniziare a giocare a Microsoft Flight Simulator.

Non saltate il tutorial

Se non avete mai messo mano sui precedenti Microsoft Flight Simulator la prima cosa da fare è seguire il tutorial iniziale. Non ha senso iniziare direttamente a pilotare un piccolo aereo senza aver fatto un po' di pratica e ascoltato i consigli dati direttamente dal gioco. Soprattutto per capire come gestire la fase di decollo e di atterraggio, le due più complicate. I

l tutorial non è molto lungo e in totale sono otto capitoli da dover completare che insegnano anche a pilotare un aereo quando le condizioni meteo sono avverse. Il nostro consiglio è di fare il turorial anche se si ha esperienza con i simulatori di volo: un po' di ripasso non fa mai male.

Imparate prima a pilotare gli aerei più piccoli

In totale i velivoli presenti su Microsoft Flight Simulator sono una trentina, di cui la maggior parte piccoli aerei a turbo elica. Il sogno di tutti è quello di pilotare gli aerei di linea (nel gioco ne sono presenti due), ma come normale che sia si tratta di velivoli piuttosto complicati. Per questo motivo si deve iniziare con quelli più piccoli, come può essere un Cessna 152 o un Cessna 172 G1000. Questi piccoli aerei permettono di prendere confidenza con i comandi e con la gestione del velivolo e dopo solo un centinaio di ore di volo sarà possibile prendere in mano un aereo di linea. Ricordatevi sempre di crescere step-by-step.

Impostate gli aiuti alla guida

L'intelligenza artificiale ha un ruolo fondamentale nel videogame e aiuta il giocatore in ogni fase, soprattutto quando ci si ritrova in difficoltà. Microsoft Flight Simulator lascia molta libertà ai giocatori, che possono impostare in ogni momento il livello di aiuti alla guida. Ad esempio, se vediamo di non avere più il controllo dell'aereo, possiamo lasciare la guida all'intelligenza artificiale e capire come ci si deve comportare in casi del genere. Nelle Impostazioni del gioco è possibile scegliere minuziosamente quali aiuti attivare e quali, invece, spegnere per avere più controllo sull'aereo.

microsoft flght simulator trucchi

Scegliete un piano di volo

Uno dei difetti del gioco è la mancanza di una vera e propria modalità Carriera che permette di crescere piano piano e di prendere confidenza con le rotte e i velivoli. Per ottemperare a questa mancanza potete crearvi i vostri piani di volo personalizzati, scegliendo l'aeroporto da cui partire e quello dove arrivare (sono oltre 37.000 quelli presenti sul gioco). In questo modo potete sorvolare la vostra città oppure vedere dall'altro le principali capitali del mondo.

Ascoltate la torre di controllo

Uno dei compiti assegnati all'intelligenza artificiale sono le comunicazioni con la torre di controllo. Comunicazioni fondamentali per capire se la pista è libera, oppure se dobbiamo fare delle manovre complicate per poter atterrare o partire. Ascoltate attentamente ogni minima comunicazione, può rivelarsi fondamentale per la sicurezza dei passeggeri "virtuali".

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb