login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Contapassi, saturimetro e cardiofrequenzimetro: cosa sono e come funzionano

Ascolta l'articolo

In che modo la tecnologia può migliorare il benessere e aiutare a gestire le malattie. Tutto su contapassi, saturimetro e cardiofrequenzimetro

uomo-che-corre-parametri-salute Shutterstock

La tecnologia sta diventando un alleato prezioso per il benessere in generale, ma anche per la prevenzione e il trattamento di diverse patologie. Nel campo del wellness, sono applicazioni e dispositivi di varia natura a giocare un ruolo cruciale nell'educare e motivare le persone ad adottare uno stile di vita più sano

Forniscono dati e informazioni in tempo reale, permettendo agli utenti di monitorare in modo semplice i progressi, impostare obiettivi personalizzati e ricevere feedback immediati a livello di fitness, nutrizione, sonno e gestione dello stress.

La crescente disponibilità e versatilità di smart device e app rende la salute più accessibile e personalizzata che mai.

D'altra parte, nell'ambito del disease and treatment management, altrettante app e device offrono assistenza sia ai pazienti che ai professionisti sanitari. Ai pazienti, forniscono un mezzo per tenere sotto controllo i parametri vitali, migliorando la comprensione delle proprie condizioni e facilitando l’aderenza alle terapie mediche. Che si tratti di ipertensione arteriosa, obesità, diabete e altro ancora.

In quanto ai medici e agli operatori sanitari, tali strumenti producono dati accurati e aggiornati, consentendo una gestione più efficace delle malattie e un intervento tempestivo. Tanto che le app di monitoraggio remoto stanno diventando sempre più importanti, per consentire ai pazienti di ricevere cure di alta qualità a distanza.

  • 1. Come la tecnologia incoraggia ad uno stile di vita attivo
    Donna-che-corre-e-guarda-smartwatch

    Shutterstock

    Tra i device più noti nel mondo del wellness poiché promuovono l’attività motoria figurano i podometri, detti altrimenti contapassi che, come suggerisce il nome, tengono traccia dei passi quotidiani, aiutando a mantenere una visione chiara delle abitudini di movimento.

    Oggi gli smartphone, combinando i dati che ottengono dai sensori integrati (accelerometro, giroscopio, bussola e barometro) sono in grado di contare i passi dell'utente in maniera abbastanza precisa insieme alla distanza percorsa e consentono, tramite app, di impostare obiettivi e tracciare i progressi, registrare le calorie bruciate e tenere sotto controllo il peso.

    D'altro canto, dispositivi come fitness tracker o smartband sono progettati specificamente per monitorare l'esercizio fisico e offrono funzionalità aggiuntive come la misurazione della frequenza cardiaca, del sonno e dell'andatura, consentendo uno screening più completo. Il feedback costante e la competizione virtuale con se stessi o con gli amici attraverso i social network stimolano a fare di più.

    Device e app contapassi offrono un modo pratico ed efficace per monitorare l'attività fisica, che è fondamentale per il benessere e può svolgere un ruolo complementare nella gestione delle malattie.

    Per i pazienti con malattie come il diabete o che devono affrontare un processo di riabilitazione dopo interventi o infortuni, i contapassi consentono di restare attivi, tracciare i parametri vitali e assicurarsi di rispettare le raccomandazioni mediche, come contribuire a una migliore gestione del peso attraverso il monitoraggio del consumo calorico. I professionisti medici possono valutare il progresso e affinare la terapia.


    Su Android, Google Fit è preinstallata e supporta smartwatch Wear OS e smartband Xiaomi, sincronizzandosi con app fitness come Runkeeper, Strava, MyFitnessPal, Lifesum. Su iPhone, c'è un'app simile chiamata Salute che si collega con Apple Watch e buona parte delle app appena citate.

  • 2. L'importanza di monitorare la saturazione dell’ossigeno nel sangue
    Uomo-si-misura-saturazione-sangue

    Shutterstock

    Per coloro che vogliono mantenere saldo l’equilibrio psicofisico, il saturimetro è diventato uno strumento essenziale. Come dice il nome, misura la saturazione dell'ossigeno nel sangue (definita con la sigla "SpO2"), offrendo un'indicazione importante della salute polmonare e cardiovascolare.

    L'aumento della saturazione di ossigeno durante il workout può essere un indicatore di miglioramento delle prestazioni. In caso di valori anomali, aiuta ad adottare misure preventive prima che insorgano problemi più gravi.

    L'uso di un saturimetro può essere vitale anche per coloro che soffrono di malattie respiratorie croniche come la broncopneumopatia cronica ostruttiva (BPCO) come di apnea notturna, o che si stanno riprendendo da un'infezione respiratoria. 

    Un calo significativo della saturazione di ossigeno può essere un segnale di un’eventuale insufficienza nel sistema respiratorio, che invita ad un intervento tempestivo o alla consultazione di un medico.

    Dopo un intervento chirurgico polmonare o cardiovascolare, la SpO2 può essere monitorata per valutare il recupero e la risposta del paziente al trattamento. Questo è essenziale per pianificare la riabilitazione e apportare eventuali modifiche al programma di cure.

    Ad oggi, non esistono app che di per sé assolvono a questa funzione in modo affidabile poiché basano la lettura su fotocamera e luce del flash posteriore, troppo variabili per garantire una lettura precisa del dato. Il che rischia di far sottovalutare o allarmare inutilmente i sintomi dell’infezione.

    Oltre ai classici pulsiossimetri da dito utilizzati da professionisti della salute per una misurazione accurata e continua dell'ossigenazione del sangue, esistono alcuni smartwatch in grado di rilevare i livelli di ossigeno nel sangue in modo più affidabile, grazie a una strumentazione particolare come i sensori a infrarossi.

  • 3. Il ruolo del cardiofrequenzimetro per la salute
    Donna-che-corre-con-cardiofrequenzimetro

    Shutterstock

    Il cuore è il motore del nostro corpo, e misurare il battito cardiaco è fondamentale per mantenere una buona salute cardiovascolare. In questo senso, il cardiofrequenzimetro fornisce informazioni preziose sulla frequenza cardiaca in tempo reale

    Si tratta di un apparecchio essenziale per gli atleti che vogliono massimizzare i benefici dell'allenamento, ma sono anche utili per chiunque voglia seguire da vicino la propria salute cardiaca. Infatti, possono aiutare a individuare tempestivamente irregolarità nel battito ed eventuali aritmie o problemi cardiaci.

    Fattori come freddo estremo, movimenti irregolari o i tatuaggi possono influenzare la precisione delle letture di un cardiofrequenzimetro.

    Sul mercato si può trovare il cardiofrequenzimetro da polso che si serve della fotopletismografia, luci LED verdi e fotodiodi sensibili alla luce, per rilevare la quantità di sangue che scorre attraverso il polso. Questa tecnologia è anche utilizzata in campo medico per monitorare la respirazione o la profondità di un anestetico. Un esempio è il Garmin Forerunner 245.

    Una soluzione apprezzata per la precisione è quella di cardiofrequenzimetro da polso utilizzato in simbiosi ad una fascia cardio-toracica come la Garmin HRM-Tri che grazie alla cinghia di elettrodi rileva e trasmette la frequenza cardiaca al dispositivo ricevente, che solitamente ha un display incorporato. Questa opzione è apprezzata per la sua precisione.

    Infine, c’è il cardiofrequenzimetro in cui la fascia cardio-toracica rileva i battiti cardiaci e li trasmette a un'applicazione sullo smartphone tramite Bluetooth che calcola e registra la frequenza cardiaca. Questa soluzione è spesso scelta da coloro che si allenano con il telefono a portata di mano. È il caso di Polar H7 compatibile con dispositivi Android 4.3 o successivi.

    Per ottenere letture accurate, è bene assicurarsi che la fascia cardio-toracica sia posizionata e regolata correttamente e calibrare il cardiofrequenzimetro da polso prima di iniziare l'attività.

    Per saperne di più: Perchè utilizzare le APP nella strategia del Marketing Digitale

A cura di Cultur-e
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Immagine principale del blocco
Segui le ultime notizie sul nostro canale Whatsapp
Fda gratis svg
Iscriviti al canale gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.