Quando Apple ha introdotto il 3D Touch sull'iPhone 6S e iPhone 6S Plus, la stragrande maggioranza degli analisti del settore aveva già intuito di avere a che fare con una tecnologia chiave che, a modo suo, avrebbe cambiato per sempre il modo con cui gli utenti erano soliti interagire con il melafonino. Il perché è semplice da spiegare: pur lasciando intatto l'aspetto esteriore dell'iPhone, il 3D Touch permette di avere a disposizione un numero maggiore di funzionalità e modi d'uso e risparmiare, dunque, tempo prezioso.

Progettata e sviluppata nel corso di un quinquennio, il 3D Touch consente di "pesare" la forza che un utente imprime sul display del dispositivo mobile e trasformare i diversi valori in altrettanti gesture. Così, se si preme con forza sull'icona di un'app, iOS farà comparire un menu a scomparsa grazie al quale velocizzare l'apertura di alcune funzionalità piuttosto che altre. Discorso analogo per le cartelle: il 3D Touch consente di accedere a funzionalità altrimenti difficilmente raggiungibili. Grazie ai trucchi che seguono, ad esempio, sarà possibile sfruttare al meglio lo schermo "a pressione" dell'iPhone.

Effettuare gli aggiornamenti app iOS

 

Aggiornamenti dell'App Store

 

L'App Store vi segnala che ci sono alcune decine di aggiornamenti disponibili per le vostre app? Nessun timore: con il 3D Touch è questione di un attimo: premendo con forza sull'icona dello store digitale di Apple, infatti, comparirà un menu segreto dal quale lanciare automaticamente gli aggiornamenti. In questo modo non ci sarà la necessità di avviare l'app e navigare nel menu interno per cercare gli aggiornamenti disponibili e scaricarli. Tutto tempo guadagnato, insomma.

Controllare le notifiche iPhone

Le cartelle sono certamente molto comode per organizzare tematicamente le app installate sul melafonino ed evitare di creare troppe pagine. Allo stesso tempo, però, hanno anche le loro "controindicazioni": per conoscere a quale app si riferiscono le notifiche segnalate, infatti, sarà necessario aprire la cartella ed, eventualmente, spulciare le varie "pagine" interne. Grazie al 3D Touch iPhone sarà invece possibile consultare le notifiche in un attimo: sarà sufficiente premere con un po' di forza sulla cartella "incriminata" per vedere comparire l'elenco delle app con relative notifiche.

Avviare le funzionalità della fotocamera

 

Modalità di scatto fotocamera iPhone

 

Dovete scattare un selfie al volo oppure avviare la registrazione e non avete troppo tempo da perdere? Grazie al 3D Touch accedere alle varie modalità di scatto della fotocamera iPhone sarà letteralmente una questione di pochi secondi. Dal Centro di controllo (swipe dal fondo della schermata verso l'alto) premere con forza sull'icona della fotocamera e attendere un istante: comparirà un menu segreto dal quale lanciare direttamente la modalità di scatto che più serve.

Impostare la luminosità della torcia

Sempre dal Centro di Controllo è possibile selezionare uno dei tre differenti livelli di luminosità della torcia dell'iPhone (il flash LED, per intendersi). Anche in questo caso basterà applicare un po' di forza mentre si tiene il dito sull'icona della torcia per vedere comparire un menu segreto: a quel punto potrete decidere se impostare la luminosità al massimo, al minimo o su livello medio.

Velocizzare le chiamate (e non solo)

Il 3D Touch, però, ha le capacità di velocizzare l'utilizzo anche delle applicazioni più "basilari" come Chiamate, Messaggi o FaceTime. Premendo con forza sull'app per fare chiamate, ad esempio, comparirà la lista dei contatti chiamati con maggior frequenza, così da avviare velocemente una conversazione vocale. Discorso analogo per Messaggi e FaceTime: tenendo il dito sull'icone delle due app di messaggistica sarà possibile visualizzare le ultime conversazioni e accedervi senza la necessità di avviare l'applicazione e cercare tra i contatti.

Navigazione istantanea

 

Mappe Apple

 

Grazie al 3D Touch iPhone, cercare le indicazioni stradali con le Apple Maps sarà questione di pochi secondi. Tenendo premuto per qualche istante il dito sull'icona dell'applicazione di cartografia digitale, infatti, sarà possibile accedere a un menu segreto grazie al quale impostare un pin sulla mappa per ricordare la nostra posizione (utile, ad esempio, se non si vuole correre il rischio di dimenticare dove si è parcheggiata l'auto); per avviare una ricerca di punti d'interesse nelle vicinanze o avviare la navigazione verso casa.

A cura di Cultur-e Costruisci il tuo futuro con la connessione Fastweb