login LOGIN
CHIUDI chiudi
Il mio profilo

mostra
Hai dimenticato la password?
Inserisci l'indirizzo email di registrazione per reimpostare la password.
Segui le istruzioni che ti abbiamo inviato per posta elettronica.

Internet Addiction Disorder e le insidie di un uso distorto del web

Ascolta l'articolo

Un'ombra oscura si cela dietro la luce sfavillante dello schermo, ed è importante affrontarla di petto. Tutte le dipendenze causate dall’uso smodato di Internet

addiction internet Shutterstock

Da strumento di lavoro a fonte inesauribile di informazioni e intrattenimento, Internet ha aperto le porte a un mondo di opportunità senza precedenti. Tuttavia, dietro questa vasta rete di connessioni, si cela un labirinto oscuro e complesso, dove alcuni individui si trovano intrappolati in una spirale inarrestabile. 

È l'Internet Addiction Disorder, un fenomeno in crescita che affligge sempre più persone in un intricato mosaico di dipendenza cibernetica. A volte sottovalutato, l’uso distorto del web può avere un impatto devastante sulla vita quotidiana e sulla salute mentale di chi è coinvolto. Vediamo le forme in cui può palesarsi.

L’illusione di una connessione che in realtà isola

ragazza connessa mobile

Credits Shutterstock

Nell'era dei social media e delle comunicazioni digitali, sembra di essere costantemente connessi con il mondo. Tuttavia, dietro la facciata di amicizie virtuali e reti sociali, si cela un pericolo reale: la Cyber-relational Addiction.

Uno dei fattori chiave che contribuisce a questa dipendenza è il senso di convalida e accettazione che gli individui ricevono dalle interazioni online. Per alcuni, il mondo virtuale offre un rifugio dalle sfide e dalle insicurezze del mondo reale. Questo può creare un ciclo di dipendenza, in cui le persone fanno affidamento sulle loro relazioni online per il supporto emotivo e l'aumento dell'autostima.

Questa condizione ci inganna con l'illusione di aver intrecciato relazioni significative, mentre in realtà ci allontana dalla vera connessione umana. L'ansia di rispondere ai messaggi, la paura di essere esclusi (nota come FOMO o Fear of Missing Out) e il costante bisogno di "likes" possono portarci a vivere in una bolla virtuale, isolandoci progressivamente dal mondo reale.

La FOMO può essere definita come “la malattia del nostro secolo” ossessionato dalle comunicazioni: il pensiero costante che gli altri stiano facendo qualcosa di più interessante e che ci stiamo perdendo qualcosa

In particolare la Fear of Missing Out si riferisce a una nuova forma di ansia sociale di perdere eventi, esperienze o opportunità emozionanti se non si manifesta assiduamente la propria presenza tramite i social media.

Con i costanti aggiornamenti e le notifiche di amici e conoscenti su varii social media, è facile cadere nella trappola di confrontare le nostre vite con quelle degli altri e sentire che ci stiamo perdendo qualcosa di meglio. Questo può portare a sentimenti di inadeguatezza, solitudine e persino depressione.

Quando la ricerca del piacere diventa una prigione digitale

persone connesse laptop

Credits Shutterstock

La facilità con cui possiamo accedere a contenuti sessuali espliciti su Internet ha portato a un aumento preoccupante della Cybersexual Addiction. Le persone che lottano con questa dipendenza spesso si ritrovano a trascorrere una quantità eccessiva di tempo in attività sessuali virtuali, come guardare materiale pornografico, partecipare a chat room erotiche o impegnarsi in espliciti scambi online con sconosciuti.

Ciò può portare a una serie di problemi, tra cui l'incapacità di stabilire relazioni intime nel mondo reale. Ma la Cybersexual Addiction può avere conseguenze negative significative sul benessere mentale, emotivo e sociale di un individuo. Può portare all'isolamento sociale, problemi di relazione, diminuzione della produttività e impatti negativi su vari aspetti della propria vita. Per non parlare dei pericoli che nasconde.

La Cybersexual Addiction può essere una condizione complessa e multiforme, e non tutte le persone coinvolte in attività sessuali online sono necessariamente affette da questa dipendenza. Tuttavia, quando inizia a interferire negativamente con la vita di una persona, può essere un segno.

L'abbondanza di dati che sommerge la nostra mente

uomo disperato connessioni

Credits Shutterstock

Viviamo in un'epoca in cui l'accesso alle informazioni è praticamente illimitato. Tuttavia, l'Information Overload può essere pericoloso. L'incapacità di filtrare e gestire l'enorme quantità di dati a nostra disposizione può portare a uno stato di stress, ansia e confusione mentale. Il nostro cervello non è progettato per elaborare costantemente tali flussi di informazioni e, se non gestito correttamente, il sovraccarico può avere gravi conseguenze sulla nostra capacità di concentrazione, memoria e processo decisionale.

Sebbene l'accesso a grandi quantità di informazioni sia vantaggioso, può anche essere travolgente e portare a difficoltà nel processo decisionale e nella produttività. Per affrontare efficacemente il sovraccarico di informazioni, è essenziale sviluppare strategie per gestire e dare priorità alle informazioni che consumiamo.

Il momento in cui gli schermi diventano invadenti

donna vetro

Credits Shutterstock

La Computer Addiction è una forma di dipendenza comportamentale caratterizzata dall'uso eccessivo e compulsivo del computer e delle attività ad esso collegate. Questa condizione coinvolge l'uso smodato e incontrollato del computer, inclusi giochi online, social media, navigazione su internet, streaming di video, messaggistica e altre attività digitali.

Le persone affette da Computer Addiction spesso trovano difficile interrompere o limitare il tempo trascorso davanti allo schermo del computer, anche quando ciò interferisce con le attività quotidiane, le responsabilità lavorative o gli impegni sociali.

La trappola virtuale della Net Compulsion

addiction azzardo online

Credits Shutterstock

Infine, non possiamo ignorare la Net Compulsion, condizione caratterizzata da un uso eccessivo, incontrollato e ossessivo di Internet. Questo comportamento può coinvolgere una vasta gamma di attività online e può manifestarsi in modi diversi per diverse persone. 

Un esempio comune sono le persone che passano ore e ore a giocare a videogiochi o a scommettere denaro online. L'uso eccessivo e compulsivo dei social media è un altro sintomo di persone affette da questa forma di dipendenza che possono trascorrere molto tempo a scorrere i feed di notizie, a controllare le notifiche o a cercare approvazione attraverso "mi piace" e commenti.

Alcune persone possono essere coinvolte in una costante ricerca di informazioni online, senza uno scopo specifico, il che porta ad un sovraccarico di informazioni, causando stress, ansia e difficoltà a concentrarsi. Altre sviluppano una dipendenza dallo shopping online, acquistando oggetti inutili o non necessari in modo compulsivo. Controllare e-mail o messaggi in modo ossessivo, anche durante situazioni sociali o lavorative inappropriate, può essere un segno di Net Compulsion.

La Net Compulsion può coinvolgere una varietà di attività, come il gioco d'azzardo online, l'uso smodato di social media, la navigazione senza fine e lo shopping online incontrollato

Questa dipendenza può avere un impatto significativo sulla vita di una persona portandola all'isolamento sociale, alla negligenza delle responsabilità quotidiane, alla perdita di interesse per attività precedentemente piacevoli e alla compromissione delle relazioni interpersonali. Inoltre, può contribuire allo sviluppo di problemi di salute mentale, come ansia e depressione.

A cura di Cultur-e
Sai che Fastweb Plus è anche su Instagram?
Instagram
Sai che Fastweb Plus è anche su Instagram?
Fda gratis svg
Seguici gratuito

Iscriviti
all'area personale

Per ricevere Newsletter, scaricare eBook, creare playlist vocali e accedere ai corsi della Fastweb Digital Academy a te dedicati.